arbusti sempreverdi Guaiabo del Brasile (Feijoa sellowiana)
Guaiabo del Brasile (Feijoa sellowiana)

Guaiabo del Brasile (Feijoa sellowiana), arbusto originario dell'America meridionale, coltivato largamente in California e introdotto nelle regioni italiane a clima mite come la Sicilia, la Sardegna, la Calabria e la Liguria. Produce frutti con polpa zuccherina, molto profumata.
Cresce bene nelle zone a clima mite, asciutte, in terreno povero di sostanza organica, leggero, sassoso. Si pianta in primavera. Si può coltivare anche in vaso, in serra tiepida, mantenendo l'atmosfera asciutta in tutti i periodi dell'anno. Comincia a produrre frutti dopo 2-3 anni dalla messa a dimora.

Guaiabo del Brasile (Feijoa sellowiana): pianta originaria del Brasile, alta 3-5 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto sempreverde, con foglie opposte, ellittiche, cuoiose, lucide e verde scuro nella pagina superiore, tomentose e biancastre in quella inferiore. I fiori, bianchi esternamente e rosso-violacei all'interno, con stami a filamenti rossi e antere gialle, sbocciano in maggio-giugno all'ascella delle foglie e sono seguiti da frutti che sono delle bacche ovali od oblunghe, lunghe 5-6 cm e larghe 3-5 cm, verdi di fuori, a polpa biancastra, zuccherina e acquosa, contenente numerosi semi. La maturazione avviene in ottobre-novembre.


riproduzione: si può effettuare per propaggine in autunno e, mediante talee erbacee, nella tarda primavera. E' pure possibile la moltiplicazione per seme; in questo caso si deve aspettare un certo numero di anni prima di ottenere piante che siano in grado di fruttificare.
esposizione:
fioritura: maggio-giugno




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Gazania (Gazania)
La Gazania (Gazania) è originaria dell'Africa del Sud, comprende circa 25 specie ed è un'erbacea perenne o annuale, a vegetazione cespugliosa e con steli spesso striscianti. Le foglie sono radicali, ........

Osmanthus (Osmanto)

Osmanthus (Osmanto), genere di 15 specie di arbusti sempreverdi, fioriferi, ornamentali, a crescita lenta. Le specie descritte sono rustiche, tuttavia non è consigliabile coltivarle in zone a clima particolarmente rigido.
Si ........

Columnea

Columnea, genere di 200 specie di piante suffruticose, perenni, sempreverdi, delicate, appartenenti alla famiglia delle Gesneriaceae, a fusti rampicanti o ricadenti. Hanno fiori molto ornamentali, bilabiati, con labbro superiore ........

Lobèlia (Lobelia)
La Lobèlia (Lobelia) , originaria dell'Asia, America, Australia ed Europa, comprende circa 200 specie ed è una erbacea annuale o perenne, semirustica o rustica.
Le foglie sono alterne, semplici, ........

Chlorophytum

Chlorophytum, genere di 215 specie di piante erbacee sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae. La specie descritta è abbastanza facile da coltivare sia in serra che in appartamento e anche all’aperto nelle ........

 

Ricetta del giorno
Riso e fagioli neri
Lessare per 15 minuti il riso per risotti, scolarlo e metterlo da parte. Sbucciare le cipolle rosse. Affettarle molto sottili e stufarle per 10 minuti ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Disanthus

Disanthus, comprende una sola specie arbustiva, rustica, a foglie decidue, originaria del Giappone. Si coltiva soprattutto per il fogliame che in autunno assume colori spettacolari.
Questo arbusto non tollera i terreni ........

Gomphrena (Gonfrena)

Gomphrena (Gonfrena), genere di 100 specie di piante erbacee, annuali, biennali e perenni, semirustiche. La specie descritta è facile da coltivare ed è adatta per aiuole e bordure. I capolini, molto durevoli, simili ........

Philodendron

Il Philodendron è una pianta sempreverde che annovera 275 specie, originaria dell'America meridionale, da serra o appartamento. Nella maggior parte dei casi sono piante rampicanti, vigorose, con radici aeree, ........

Aglaonema

Aglaonema, genere di 50 specie di piante d’appartamento o da serra perenni e sempreverdi appartenenti alla famiglia delle Aracee. Sono originarie delle zone tropicali e richiedono un ambiente caldo e umido e una posizione ........

Leucojum

Leucojum, genere di 12 specie di piante bulbose, con fiori simili a quelli dei Bucaneve, ma più tondeggianti. Tutte le specie descritte hanno foglie berde scuro e sono perfettamente rustiche.
I bulbi si piantano alla ........


arbusti sempreverdi Guaiabo del Brasile (Feijoa sellowiana)
Guaiabo del Brasile (Feijoa sellowiana)

Guaiabo del Brasile (Feijoa sellowiana), arbusto originario dell'America meridionale, coltivato largamente in California e introdotto nelle regioni italiane a clima mite come la Sicilia, la Sardegna, la Calabria e la Liguria. Produce frutti con polpa zuccherina, molto profumata.
Cresce bene nelle zone a clima mite, asciutte, in terreno povero di sostanza organica, leggero, sassoso. Si pianta in primavera. Si può coltivare anche in vaso, in serra tiepida, mantenendo l'atmosfera asciutta in tutti i periodi dell'anno. Comincia a produrre frutti dopo 2-3 anni dalla messa a dimora.

Guaiabo del Brasile (Feijoa sellowiana): pianta originaria del Brasile, alta 3-5 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto sempreverde, con foglie opposte, ellittiche, cuoiose, lucide e verde scuro nella pagina superiore, tomentose e biancastre in quella inferiore. I fiori, bianchi esternamente e rosso-violacei all'interno, con stami a filamenti rossi e antere gialle, sbocciano in maggio-giugno all'ascella delle foglie e sono seguiti da frutti che sono delle bacche ovali od oblunghe, lunghe 5-6 cm e larghe 3-5 cm, verdi di fuori, a polpa biancastra, zuccherina e acquosa, contenente numerosi semi. La maturazione avviene in ottobre-novembre.


riproduzione: si può effettuare per propaggine in autunno e, mediante talee erbacee, nella tarda primavera. E' pure possibile la moltiplicazione per seme; in questo caso si deve aspettare un certo numero di anni prima di ottenere piante che siano in grado di fruttificare.
esposizione:
fioritura: maggio-giugno



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su