alberi sempreverdi Ligustrum (Ligustro)
Ligustrum (Ligustro)

Ligustrum (Ligustro), genere di 45 specie di piccoli alberi o arbusti, sempreverdi e a foglie decidue, adatti per formare siepi e molto utilizzati nelle alberature stradali cittadine.
Si piantano in tutti i terreni fertili sia al  sole che in posizioni ombreggiate. Per formare siepi, si mettono a dimora piante alte 30-90 cm, distanziandole di 30-45 cm l'una dall'altra. I terreni poveri vanno arricchiti con composta o letame. Si piantano tra ottobre e marzo. A fine marzo si tagliano tutti i rami a metà o ad un terzo della loro lunghezza. Per stimolare la ramificazione alla base, ogni anno in settembre, si tagliano tutti i rami nuovi a metà della loro lungheza, fino a quando le piante hanno raggiunto l'altezza desiderata.

Potatura: non è necessario potare, tuttavia almeno 2 volte l'anno, in maggio e in settembre, si pareggiano le siepi adulte.

Parassiti animali: i Minatori che scavano gallerie nella lamina fogliare che si ricopre di macchie brunastre. I Tripidi che si insediano sulle foglie provocando delle decolorazioni.
Parassiti vegetali: il Marciume radicale che è dovuto a ristagni d'acqua.

Ligustrum japonicum: pianta originaria del Giappone e della Corea, alta 2-2,5 m e del diametro di 1,5-2 m. Si tratta di un arbusto sempreverde, folto, con foglie ovate, lucide, verde scuro e fiori tubulosi, bianchi, riuniti in pannocchie, lunghe 10-15 cm, che sbocciano in giugno.
Ligustrum lucidum: pianta originaria della Cina, Corea e Giappone, alta 3-6 m e con una chioma del diametro di 2-3 m. Si tratta di un albero sempreverde, con foglie ovate, lucide, verde scuro e dai fiori tubulosi, bianco crema, riuniti in pannocchie profumate lunghe 15-20 cm, che sbocciano in agosto-settembre. Si coltiva in posizioni riparate.
Ligustrum ovalifolium: pianta originaria del Giappone, alta 1-2 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto sempreverde nelle zone a clima mite, semisempreverde nelle zone fredde, con foglie ovate, lucide. I fiori color crema, tubulosi, con 4 petali disposti a croce, riuniti in pannocchie lunghe 4-8 cm, sbocciano in giugno ed emanano un odore intenso; successivamente si formano delle bacche nere. Tra le varietà, la Aureo-marginatum ha foglie ovate, lucide, con margini irregolari gialli e portamento più compatto rispetto alla specie tipica; Variegatum ha foglie con margini giallo chiaro o bianco-crema.


riproduzione: in settembre-ottobre si prelevano da L.Japonicum e L.Lucidum talee di legno maturo, lunghe 10-15 cm e si mettono a radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone freddo. In aprile-maggio dell'anno seguente le talee radicate si trasferiscono in vivaio, al riparo dai venti e si metteranno poi a dimora da ottobre in poi. Mettendole a dimora un anno dopo, si otterranno esemplari più robusti. In ottobre si prelevano dalla specie L.ovalifolium talee di legno maturo, lunghe 30 cm, e si piantano in terreno fertile in posizione riparata. Le talee radicate si metteranno poi a dimora tra ottobre e marzo dell'anno successivo.
esposizione:
fioritura: tra giugno e settembre a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Carpinus (Carpino)

Carpinus (Carpino), genere di 35 specie di alberi a foglie decidue, distribuiti nell'emisfero settentrionale. Possono essere utilizzati sia come esemplari isolati sia per formare siepi e, per tale impiego, è particolarmente ........

Erigeron (Erigero)

Erigeron (Erigero), genere di oltre 200 specie di piante erbacee, perenni, biennali e annuali, rustiche. Tutte le specie descritte sono perenni. Le varietà hanno fiori più grandi e colorati delle specie tipiche e sono quindi ........

Polemonium
Polemonium, genere di circa 50 specie di piante erbacee perenni, rustiche, facili da coltivare nelle bordure, nelle aiuole e in grandi gruppi nei prati. I fiori, campanulati, sono di colore variabile dall'azzurro ........

Codiaeum (Croton)

Codiaeum (Croton), genere di 15 specie di arbusti ornamentali sempreverdi. La specie descritta è la sola largamente coltivata ed è una pianta dalle foglie ornamentali da coltivarsi in appartamento ........

Campanula

Campanula, genere di 300 specie di pianta erbacee annuali, biennali e perenni, appartenenti alla famiglia delle Campanulaceae, nella maggior parte rustiche. Le specie descritte sono per lo più perenni, alcune sono biennali ........

 

Ricetta del giorno
Mezze maniche con zucchine e salmone
Fare bollire una pentola con circa 3,5 litri di acqua salata con sale grosso. Calare le mezze maniche, mescolare e portare a cottura.
Intanto si ....
sono presenti 539 piante
sono presenti 233 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Howea (Kentia)

Howea (Kentia), ghenere di 2 specie di palme da appartamento o da serra, appartenenti alla famiglia delle Palmae. L’altezza e le dimensioni delle foglie si riferiscono a esemplari coltivati in appartamento o in serra.
Si ........

Ipomea (Campanella rampicante)

Ipomea (Campanella rampicante), genere di 500 specie di piante annuali e perenni, rampicanti e arbusti, delicati e semirustici. Le specie rampicanti descritte hanno fiori a forma di tromba. Sono abbastanza facili da coltivare, ........

Pernettya

Pernettya, genere di 20 specie di arbusti sempreverdi, rustici, a crescita lenta, appartenenti alla famiglia delle Ericaceae. La specie descritta è adatta per coprire il terreno nelle posizioni soleggiate o a mezz’ombra. ........

Verbascum (Verbasco)

Verbascum (Verbasco), genere di 300 specie di piante erbacee suffruticose, biennali o perenni, rustiche. La maggior parte delle specie è adatta alla coltivazione nel secondo piano delle bordure o  a gruppi nelle aiuole, ........

Cestrum
Cestrum: genere di 150 specie di arbusti a foglie sempreverdi o decidue, distribuiti dal Messico alle zone tropicali dell'America meridionale. Si coltivano all'aperto nelle zone a clima mite. Nell'Italia settentrionale ........


alberi sempreverdi Ligustrum (Ligustro)
Ligustrum (Ligustro)

Ligustrum (Ligustro), genere di 45 specie di piccoli alberi o arbusti, sempreverdi e a foglie decidue, adatti per formare siepi e molto utilizzati nelle alberature stradali cittadine.
Si piantano in tutti i terreni fertili sia al  sole che in posizioni ombreggiate. Per formare siepi, si mettono a dimora piante alte 30-90 cm, distanziandole di 30-45 cm l'una dall'altra. I terreni poveri vanno arricchiti con composta o letame. Si piantano tra ottobre e marzo. A fine marzo si tagliano tutti i rami a metà o ad un terzo della loro lunghezza. Per stimolare la ramificazione alla base, ogni anno in settembre, si tagliano tutti i rami nuovi a metà della loro lungheza, fino a quando le piante hanno raggiunto l'altezza desiderata.

Potatura: non è necessario potare, tuttavia almeno 2 volte l'anno, in maggio e in settembre, si pareggiano le siepi adulte.

Parassiti animali: i Minatori che scavano gallerie nella lamina fogliare che si ricopre di macchie brunastre. I Tripidi che si insediano sulle foglie provocando delle decolorazioni.
Parassiti vegetali: il Marciume radicale che è dovuto a ristagni d'acqua.

Ligustrum japonicum: pianta originaria del Giappone e della Corea, alta 2-2,5 m e del diametro di 1,5-2 m. Si tratta di un arbusto sempreverde, folto, con foglie ovate, lucide, verde scuro e fiori tubulosi, bianchi, riuniti in pannocchie, lunghe 10-15 cm, che sbocciano in giugno.
Ligustrum lucidum: pianta originaria della Cina, Corea e Giappone, alta 3-6 m e con una chioma del diametro di 2-3 m. Si tratta di un albero sempreverde, con foglie ovate, lucide, verde scuro e dai fiori tubulosi, bianco crema, riuniti in pannocchie profumate lunghe 15-20 cm, che sbocciano in agosto-settembre. Si coltiva in posizioni riparate.
Ligustrum ovalifolium: pianta originaria del Giappone, alta 1-2 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto sempreverde nelle zone a clima mite, semisempreverde nelle zone fredde, con foglie ovate, lucide. I fiori color crema, tubulosi, con 4 petali disposti a croce, riuniti in pannocchie lunghe 4-8 cm, sbocciano in giugno ed emanano un odore intenso; successivamente si formano delle bacche nere. Tra le varietà, la Aureo-marginatum ha foglie ovate, lucide, con margini irregolari gialli e portamento più compatto rispetto alla specie tipica; Variegatum ha foglie con margini giallo chiaro o bianco-crema.


riproduzione: in settembre-ottobre si prelevano da L.Japonicum e L.Lucidum talee di legno maturo, lunghe 10-15 cm e si mettono a radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone freddo. In aprile-maggio dell'anno seguente le talee radicate si trasferiscono in vivaio, al riparo dai venti e si metteranno poi a dimora da ottobre in poi. Mettendole a dimora un anno dopo, si otterranno esemplari più robusti. In ottobre si prelevano dalla specie L.ovalifolium talee di legno maturo, lunghe 30 cm, e si piantano in terreno fertile in posizione riparata. Le talee radicate si metteranno poi a dimora tra ottobre e marzo dell'anno successivo.
esposizione:
fioritura: tra giugno e settembre a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su