rampicanti da fiore Humulus
Humulus

Humulus, genere di 4 specie di piante erbacee, rampicanti, originarie delle zone temperate dell'emisfero settentrionale. Le specie descritte sono particolarmente adatte per la coltivazione contro reti metalliche e graticci.
Si coltivano in posizioni soleggiate e in terreno fertile, ricco di sostanza organica. La piantagione si effettua nella primavera.

Humulus japonicus: pianta originaria del Giappone, alta 3-7 m. Si tratta di una pianta simile a quella descritta immediatamente dopo questa, ma meno vigorosa e con foglie più profondamente lobate. Le piante femminili non presentano infiorescenze con glandole resinifere. Di solito è coltivata come annuale.
Humulus lupulus (Luppolo): pianta originaria dell'Europa, Italia, Asia e America settentrionale, alta 7-10 m. Si tratta di una pianta dioica (gli organi riproduttivi maschili e femminili sono portati su piante differenti), perenne, rizomatosa, a crescita rapida, con fusti volubili, pelosi e foglie opposte, picciolate, palmato-lobate, con 3-5 lobi ovali, appuntiti all'estremità. Le infiorescenze maschili sono pannocchie giallognole, ascellari, pendenti, con fiori molto piccoli; quelle femminili sono amenti penduli, ovoidali, nei quali i fiori sono protetti da brattee verde-giallastre. La fioritura avviene in luglio-agosto. Le infiorescenze femminili del luppolo sono caratterizzate dalla presenza di ghiandole resinifere,  utilizzate nella fabbricazione della birra, cui conferiscono il caratteristico sapore amarognolo.


riproduzione: il luppolo si moltiplica utilizzando polloni radicati, che in primavera vengono staccati dalla pianta madre e messi a dimora. Si utilizzano polloni di piante femminili. Humulus japonicus, coltivato come annuale, si semina direttamente a dimora, in primavera, e in breve tempo raggiunge notevoli dimensioni.
esposizione:
fioritura: luglio-agosto




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Lampranthus

Lampranthus, genere di 100 specie di piante perenni, semirustiche, nane, succulente, appartenenti alla famiglia delle Aizoaceae. Sono molto diffuse, facili da coltivare a dalla crescita rapida. Hanno fiori simili a capolini, ........

Ardisia

Ardisia, genere di 400 specie di alberi o arbusti sempreverdi appartenenti alla famiglia delle Myrsinaceae. Sono piante molto ornamentali, in particolar modo per le  loro bacche rosse brillanti, che durano dall’autunno ........

Cedrus(Cedro)

Cedrus(Cedro), genere di 4 specie di conifere sempreverdi, rustiche e longeve, appartenenti alla famiglia delle Pinaceae, adatte per i grandi giardini o parchi, in quanto crescono molto rapidamente. I rametti giovani hanno ........

Mandevillea

Mandevillea, genere di 114 specie di piante legnose, rampicanti o arbustive, a foglie decidue o sempreverdi, della famiglia delle Apocynaceae, originarie delle zone calde dell’America centrale e meridionale. La specie ........

Sagina

Sagina, genere di 20-30 specie di piante erbacee, prevalentemente perenni, diffuse allo stato spontaneo nelle regioni temperate e temperato-fredde dell'emisfero settentrionale. La specie descritta è adatta a formare tappeti ........

 

Ricetta del giorno
Risotto alle castagne
Fare soffriggere lo scalogno tritato con un filo d’olio in una padella antiaderente. Sminuzzare le castagne finemente e metterle da parte.
Aggiungere ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Cotognàastro (Cotoneaster)
Il Cotognàastro (Cotoneaster) , originario dell'Africa settentrinale, Asia, Europa, comprende circa 40 specie delle quali 2 spontanee in Italia, è un arbusto rustico di varia altezza, a foglie persistenti ........

Impatiens (Balsamina)
L' Impatiens (balsamina), genere composto da 500-600 specie, è originaria della Cina, Malesia, India tropicale e sbtropicale; è una erbacea annuale, ma ve ne sonoa nche di perenni, alta da 20 a ........

Enkianthus
Enkianthus, genere di 10 specie di arbusti rustici, a foglie decidue o parzialmente sempreverdi. Si coltivano per i fiori piccoli, abbondanti, generalmente campanulati e per il fogliame che, in autunno, assume ........

Iris (Iris)

L'Iris, originaria dell'Europa, Asia, Africa e America comprende circa 200 specie ed infinite varietà; sono piante erbacee, rizomatose o bulbose, ha foglie che possono essere lunghe e sottili oppure corte e a forma ........

Alonsoa

Alonsoa, genere di 6 specie di piante perenni, semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Scrofulariacee, originarie delle Ande peruviane. Vengono coltivate come piante annuali nelle zone a clima rigido. Sono apprezzate ........


rampicanti da fiore Humulus
Humulus

Humulus, genere di 4 specie di piante erbacee, rampicanti, originarie delle zone temperate dell'emisfero settentrionale. Le specie descritte sono particolarmente adatte per la coltivazione contro reti metalliche e graticci.
Si coltivano in posizioni soleggiate e in terreno fertile, ricco di sostanza organica. La piantagione si effettua nella primavera.

Humulus japonicus: pianta originaria del Giappone, alta 3-7 m. Si tratta di una pianta simile a quella descritta immediatamente dopo questa, ma meno vigorosa e con foglie più profondamente lobate. Le piante femminili non presentano infiorescenze con glandole resinifere. Di solito è coltivata come annuale.
Humulus lupulus (Luppolo): pianta originaria dell'Europa, Italia, Asia e America settentrionale, alta 7-10 m. Si tratta di una pianta dioica (gli organi riproduttivi maschili e femminili sono portati su piante differenti), perenne, rizomatosa, a crescita rapida, con fusti volubili, pelosi e foglie opposte, picciolate, palmato-lobate, con 3-5 lobi ovali, appuntiti all'estremità. Le infiorescenze maschili sono pannocchie giallognole, ascellari, pendenti, con fiori molto piccoli; quelle femminili sono amenti penduli, ovoidali, nei quali i fiori sono protetti da brattee verde-giallastre. La fioritura avviene in luglio-agosto. Le infiorescenze femminili del luppolo sono caratterizzate dalla presenza di ghiandole resinifere,  utilizzate nella fabbricazione della birra, cui conferiscono il caratteristico sapore amarognolo.


riproduzione: il luppolo si moltiplica utilizzando polloni radicati, che in primavera vengono staccati dalla pianta madre e messi a dimora. Si utilizzano polloni di piante femminili. Humulus japonicus, coltivato come annuale, si semina direttamente a dimora, in primavera, e in breve tempo raggiunge notevoli dimensioni.
esposizione:
fioritura: luglio-agosto



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su