rampicanti da fiore Humulus
Humulus

Humulus, genere di 4 specie di piante erbacee, rampicanti, originarie delle zone temperate dell'emisfero settentrionale. Le specie descritte sono particolarmente adatte per la coltivazione contro reti metalliche e graticci.
Si coltivano in posizioni soleggiate e in terreno fertile, ricco di sostanza organica. La piantagione si effettua nella primavera.

Humulus japonicus: pianta originaria del Giappone, alta 3-7 m. Si tratta di una pianta simile a quella descritta immediatamente dopo questa, ma meno vigorosa e con foglie più profondamente lobate. Le piante femminili non presentano infiorescenze con glandole resinifere. Di solito è coltivata come annuale.
Humulus lupulus (Luppolo): pianta originaria dell'Europa, Italia, Asia e America settentrionale, alta 7-10 m. Si tratta di una pianta dioica (gli organi riproduttivi maschili e femminili sono portati su piante differenti), perenne, rizomatosa, a crescita rapida, con fusti volubili, pelosi e foglie opposte, picciolate, palmato-lobate, con 3-5 lobi ovali, appuntiti all'estremità. Le infiorescenze maschili sono pannocchie giallognole, ascellari, pendenti, con fiori molto piccoli; quelle femminili sono amenti penduli, ovoidali, nei quali i fiori sono protetti da brattee verde-giallastre. La fioritura avviene in luglio-agosto. Le infiorescenze femminili del luppolo sono caratterizzate dalla presenza di ghiandole resinifere,  utilizzate nella fabbricazione della birra, cui conferiscono il caratteristico sapore amarognolo.


riproduzione: il luppolo si moltiplica utilizzando polloni radicati, che in primavera vengono staccati dalla pianta madre e messi a dimora. Si utilizzano polloni di piante femminili. Humulus japonicus, coltivato come annuale, si semina direttamente a dimora, in primavera, e in breve tempo raggiunge notevoli dimensioni.
esposizione:
fioritura: luglio-agosto




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Dipelta

Dipelta, genere di 4 specie di arbusti a foglie decidue, rustici o semirustici, originari della Cina, coltivati per i loro fiori appariscenti e per la corteccia molto ornamentale.
Si coltivano in qualsiasi terreno da ........

Euonymus (Evonymus – Evonimo)

Euonymus (Evonymus – Evonimo), genere di 176 specie di arbusti o alberi sempreverdi o decidui, appartenenti alla famiglia delle Celastraceae, con fiori insignificanti. Le specie decidue sono coltivate soprattutto ........


Aërides

Aërides, genere comprendente una quarantina di specie di orchidee epifite, perenni, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Orchidacee, tutte originarie dell’Asia tropicale. Hanno foglie allungate più o meno coriacee ........

Altèa (Althaea)
L' Altèa (Althaea) , originaria dell'Europa, comprende circa 15 specie di cui 5 spontanee in Italia ed è una pianta erbacea perenne, annuale o biennale di alta statuta e assai decorativa.
Le foglie ........

 

Ricetta del giorno
Torta sabbiata
Imburrare abbondantemente il foglio di alluminio, spolverizzarlo con un po’ di farina e foderare la tortiera. Mettere il restante burro, che deve essere ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Crinum

Crinum, genere di più di 100 specie di piante bulbose, delicate. Le specie descritte possono essere coltivate all'aperto solo nelle zone a clima mite. Nell'Italia settentrionale si coltivano in vaso, portando le piante al ........

Cornus (Corniolo)

Cornus (corniolo), genere comprendente 40 specie di piante arbustive, erbacee e piccoli alberi, appartenenti alla famiglia delle Cornaceae, dalle foglie decidue. Le specie descritte sono tutte rustiche e sono per lo più ........

Fritillaria

La Fritillaria è una pianta bulbosa, rustica, spontanea nelle zone temperate dell'emisfero boreale quali Asia Minore, Asia centro-occidentale, Caucaso, Turchia, Europa settentrionale e perfino Siberia, e ........

Trillium

Trillium, genere di 30 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, rizomatose, inserite nella nuova famiglia delle Trilliaceae. Queste piante si distinguono in quanto le foglie e i tepali sono riuniti in gruppi di 3. Le ........

Daboecia

Daboecia, genere di 2 specie di piante suffruticose, sempreverdi, con fiori lunghi 1-1,5 cm, riuniti in racemi, che non possono essere impiegati per la decorazione degli appartamenti, come quelli delle altre ericaceae, perchè ........


rampicanti da fiore Humulus
Humulus

Humulus, genere di 4 specie di piante erbacee, rampicanti, originarie delle zone temperate dell'emisfero settentrionale. Le specie descritte sono particolarmente adatte per la coltivazione contro reti metalliche e graticci.
Si coltivano in posizioni soleggiate e in terreno fertile, ricco di sostanza organica. La piantagione si effettua nella primavera.

Humulus japonicus: pianta originaria del Giappone, alta 3-7 m. Si tratta di una pianta simile a quella descritta immediatamente dopo questa, ma meno vigorosa e con foglie più profondamente lobate. Le piante femminili non presentano infiorescenze con glandole resinifere. Di solito è coltivata come annuale.
Humulus lupulus (Luppolo): pianta originaria dell'Europa, Italia, Asia e America settentrionale, alta 7-10 m. Si tratta di una pianta dioica (gli organi riproduttivi maschili e femminili sono portati su piante differenti), perenne, rizomatosa, a crescita rapida, con fusti volubili, pelosi e foglie opposte, picciolate, palmato-lobate, con 3-5 lobi ovali, appuntiti all'estremità. Le infiorescenze maschili sono pannocchie giallognole, ascellari, pendenti, con fiori molto piccoli; quelle femminili sono amenti penduli, ovoidali, nei quali i fiori sono protetti da brattee verde-giallastre. La fioritura avviene in luglio-agosto. Le infiorescenze femminili del luppolo sono caratterizzate dalla presenza di ghiandole resinifere,  utilizzate nella fabbricazione della birra, cui conferiscono il caratteristico sapore amarognolo.


riproduzione: il luppolo si moltiplica utilizzando polloni radicati, che in primavera vengono staccati dalla pianta madre e messi a dimora. Si utilizzano polloni di piante femminili. Humulus japonicus, coltivato come annuale, si semina direttamente a dimora, in primavera, e in breve tempo raggiunge notevoli dimensioni.
esposizione:
fioritura: luglio-agosto



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su