arbusti a foglia caduca Leycesteria
Leycesteria

Leycesteria, genere di 6 specie di arbusti fioriferi rustici, a foglie decidue. Le due specie descritte hanno portamento eretto, con fusti simili ai Bambù, e producono fiori tubolosi, riuniti in racemi penduli.
Questi arbusti sono particolarmente adatti alle zone costiere e si coltivano in tutti i terreni ben drenati, tuttavia possono crescere anche in posizioni ombreggiate, ma al sole la fioritura è decisamente più abbondante. Si piantano tra marzo e maggio.

Potatura: in marzo si potano al livello del terreno i rami che hanno prodotto i fiori nell'anno precedente.

Leycesteria crocothyrsos: pianta originaria del Bangladesh e della Birmania, alta 2-2,5 m e del diametro di 1,5-2 m. Si tratta di un arbusto a portamento eretto, con foglie ovate, sottili, appuntite, verde chiaro sulla pagina superiore e glauche sulla pagina inferiore. I fiori, carnosi, dorati, lunghi 5-10 cm, con 5 lobi tondeggianti, riuniti in racemi penduli, sbocciano in maggio-giugno sui rami dell'anno precedente. Sebbene questa specie sopporti una temperatura minima anche di -5° C, si consiglia di coltivarla al riparo dei venti freddi.
Leycesteria formosa: pianta originaria della Cina, alta 2 m e del diametro di 1,5 m. I fiori, imbutiformi, bianchi, con brattee rosse, riuniti in racemi penduli lunghi 5-10 cm, sbocciano in luglio-agosto all'estremità dei rami dell'anno. In ottobre maturano i frutti ovoidali, porpora-nerastri. Il freddo invernale può danneggiare i fusti cavi di questa pianta, ma in primavera spunteranno comunque nuovi germogli.


riproduzione: in febbraio-marzo si semina in cassone freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in cassette e si coltivano per un anno prima di metterle a dimora. In ottobre si possono anche prelevare dalla specie L.formosa talee di legno maturo, lunghe 25 cm, che vengono piantate in vivaio. Le talee radicate si coltivano per un anno prima di metterle a dimora. In luglio si possono prelevare dalla specie L. crocothyrsos talee di legno semimaturo con una porzione di ramo portante e si fanno radicare in cassone freddo e, una volta radicate, si rinvasano. Durante l'inverno si tengono in cassone freddo e si mettono a dimora alla fine della primavera successiva.
esposizione:
fioritura: tra maggio ed agosto a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Coleus

Coleus, genere comprendente 150 specie di piante annuali o perenni, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Labiate. Le piante sono alte 30-50 cm, hanno foglie cuoriformi, a margine dentato, con colori variegati, e ........

Cotyledon

Cotyledon, genere di 40 specie di piante appartenenti alla famiglia delle Crassulaceae, adatte alla coltivazione in appartamento o serra fredda, che possono tuttavia essere coltivate all’aperto nelle regioni a clima invernale ........

Chlorophytum

Chlorophytum, genere di 215 specie di piante erbacee sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae. La specie descritta è abbastanza facile da coltivare sia in serra che in appartamento e anche all’aperto nelle ........

Forsizia (Forsythia)
La Forsizia (Forsythia) è originaria della Cina ed Europa e comprende poche specie 6-7 delle quali sono spontanee in Asie e 1 in Europa. E' un arbusto a foglia caduca rustico, con foglie oblunghe o lanceolate, dentate, ........

Lathyrus (pisello ornamentale)

Lathyrus (pisello ornamentale), genere di 130 specie di piante erbacee e suffruticose, rustiche, annuali e perenni, appartenenti alla famiglia delle Papilionaceae, molte delle quali sono rampicanti e si attaccano ai sostegni ........

 

Ricetta del giorno
Torta di pere caramellate
Sbucciare le pere, tagliarle a metà e togliere il torsolo, quindi tagliarle a fette piuttosto spesse e bagnarle con il limone. Nel frattempo accendere ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Alisso (Alyssum)
L'Alisso, pianta annuale o perenne originaria dell'Europa, Asia e Africa,, comprende oltre 100 specie, di cui circa 15 spontanee nel nostro Paese.
le pianticelle, che come già detto possono essere ........

Acantholimon

Acantholimon, genere di 150 specie di piante sempreverdi a crescita lenta, perenni, per lo più originarie di regioni desertiche. Le specie descritte, belle piante per i giardini rocciosi, presentano giuffi di foglie aghiformi ........

Epilobium

Epilobium, genere di 215 specie di piante erbacee, perenni e suffruticose, rustiche. Le specie descritte, erbacee e nane, sono adatte per al giardino roccioso.
Si piantano in autunno o in febbraio-marzo, in qualsiasi ........

Rheum

Rheum, genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, comprendente anche il rabarbaro officinale, cioè utilizzato in farmacia, e quello cemmestibile. Le specie decritte hanno fogliame molto ornamentale.
Si ........

Albizza

Albizza, genere di oltre 100 specie di alberi e arbusti ornamentali originari delle regioni temperate e tropicali dell’Asia e dell’America Centrale, appartenenti alla famiglia delle Mimosacee, dal fogliame leggero e dai ........


arbusti a foglia caduca Leycesteria
Leycesteria

Leycesteria, genere di 6 specie di arbusti fioriferi rustici, a foglie decidue. Le due specie descritte hanno portamento eretto, con fusti simili ai Bambù, e producono fiori tubolosi, riuniti in racemi penduli.
Questi arbusti sono particolarmente adatti alle zone costiere e si coltivano in tutti i terreni ben drenati, tuttavia possono crescere anche in posizioni ombreggiate, ma al sole la fioritura è decisamente più abbondante. Si piantano tra marzo e maggio.

Potatura: in marzo si potano al livello del terreno i rami che hanno prodotto i fiori nell'anno precedente.

Leycesteria crocothyrsos: pianta originaria del Bangladesh e della Birmania, alta 2-2,5 m e del diametro di 1,5-2 m. Si tratta di un arbusto a portamento eretto, con foglie ovate, sottili, appuntite, verde chiaro sulla pagina superiore e glauche sulla pagina inferiore. I fiori, carnosi, dorati, lunghi 5-10 cm, con 5 lobi tondeggianti, riuniti in racemi penduli, sbocciano in maggio-giugno sui rami dell'anno precedente. Sebbene questa specie sopporti una temperatura minima anche di -5° C, si consiglia di coltivarla al riparo dei venti freddi.
Leycesteria formosa: pianta originaria della Cina, alta 2 m e del diametro di 1,5 m. I fiori, imbutiformi, bianchi, con brattee rosse, riuniti in racemi penduli lunghi 5-10 cm, sbocciano in luglio-agosto all'estremità dei rami dell'anno. In ottobre maturano i frutti ovoidali, porpora-nerastri. Il freddo invernale può danneggiare i fusti cavi di questa pianta, ma in primavera spunteranno comunque nuovi germogli.


riproduzione: in febbraio-marzo si semina in cassone freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in cassette e si coltivano per un anno prima di metterle a dimora. In ottobre si possono anche prelevare dalla specie L.formosa talee di legno maturo, lunghe 25 cm, che vengono piantate in vivaio. Le talee radicate si coltivano per un anno prima di metterle a dimora. In luglio si possono prelevare dalla specie L. crocothyrsos talee di legno semimaturo con una porzione di ramo portante e si fanno radicare in cassone freddo e, una volta radicate, si rinvasano. Durante l'inverno si tengono in cassone freddo e si mettono a dimora alla fine della primavera successiva.
esposizione:
fioritura: tra maggio ed agosto a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su