erbacee perenni Festuca
Festuca

Festuca, genere di 80 specie di graminacee ornamentali, perenni, rustiche. Le specie descritte crescono bene sulle scarpate, al sole; sono molto ornamentali se vengono piantate fra le ericacee o altri cespugli di altezza limitata.
Si piantano in pieno sole, in autunno o all'inizio della primavera. Un terreno ben drenato, leggero è l'ideale per queste piante. Alla fine della primavera si possono asportare i fusti, se le piante vengono coltivate per le foglie. In ogni caso, le infiorescenze vanno tagliate prima della maturazione dei semi in modo che non cadano sul terreno, altrimenti la pianta potrebbe diventare infestante.

Festuca alpina: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 10-20 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una painta dalle foglie verde brillante, filiformi, che formano un cespo compatto. Le spighette florali, sottili, lunghe 2-3 cm, verde pallido, a volte soffuse di violetto, riunite in pannocchie, compaiono in luglio-agosto. Questa specie cresce bene sui terreni gessosi.
Festuca amethystina: pianta originaria dell'Europa sud-orientale, alta 30 cm, distanza tra le piante 20-30 cm.Si tratta di una pianta sempreverde, formante cespi compatti di foglie espanse, glauche, setose. Le pannocchie, violetto scuro, lunghe 3-5 cm, compaiono in maggio-giugno.
Festuca glacialis: pianta originaria dei Pirenei, alta 7-15 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Si tratta di una pianta formante un cespo di foglie azzurro-argento, filiformi. In luglio-agosto compaiono pannocchie grigio-azzurre, soffuse di violetto, lunghe 2-4 cm.
Festuca glauca: pianta originaria dell'Europa, alta 15-25 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie setose, grigio-azzurre, che formano un cespo compatto. In giugno-luglio compaiono pannocchie piccole, ovali, color porpora, lunghe 1-2 cm.


riproduzione: le festuche si seminano in aprile, in terreno leggero. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter esere maneggiate, si ripicchettano in vivaio e andranno poi messe a dimora a partire da settembre. Si possono anche dividere e ripiantare immediatamente fra settembre e aprile, quando le condizioni del tempo sono favorevoli.
esposizione:
fioritura: tra maggio ed agosto a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Dipelta

Dipelta, genere di 4 specie di arbusti a foglie decidue, rustici o semirustici, originari della Cina, coltivati per i loro fiori appariscenti e per la corteccia molto ornamentale.
Si coltivano in qualsiasi terreno da ........

Olmo (Ulmus)

Olmo (Ulmus), genere di 45 specie di alberi rustici a foglie decidue, appartenenti alla famiglia delle Olmacee, originari delle regioni temperate dell’emisfero boreale. Per il loro bell’aspetto, la rapida crescita nelle ........

Ceanothus

Ceanothus, genere di 55 specie di arbusti o piccoli alberi sempreverdi o a foglie decidue, appartenenti alla famiglia delle Rhamnaceae, originari dell’America settentrionale, in particolare della California e delle zone ........

Ramonda

Ramonda, genere di 4 specie di piante sempreverdi, rustiche, con foglie ornamentali, formanti rosette e fiori appiattiti. Sono piante particolarmente adatte per le zone fresche del giardino roccioso.
Si piantano in marzo ........

Cardiocrinum

Cardiocrinum, genere di 3 specie di piante perenni, bulbose, rustiche, affini al genere Lilium dal quale si differenziano per il fatto che i bulbi si esauriscono dopo la fioritura e le piante muoiono. Altra differenza è ........

 

Ricetta del giorno
Mezze maniche con zucchine e salmone
Fare bollire una pentola con circa 3,5 litri di acqua salata con sale grosso. Calare le mezze maniche, mescolare e portare a cottura.
Intanto si ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Gilia

Gilia, genere di 120 specie di piante erbacee annuali, biennali e perenni, coltivate per i fiori appariscenti e per il fogliame ornamentale. Le specie descritte, annuali e rustiche, sono facili da coltivare; quelle nane ........

Eryngium (Eringio)

Eryngium (Eringio, genere di 230 specie di piante erbacee perenni, rustiche e delicate, appartenenti alla famiglia delle Umbelliferae. Le specie descritte sono adatte per le bordure e per formare gruppi di piante. Hanno ........

Roscoea

Roscoae, genere di 15 piante erbacee, perenni, rustiche, dai fiori molto ornamentali simili a quelli delle orchidee, adatte per il giardino roccioso o per il primo piano delle bordure.
Si coltivano in tutti i terreni ........

Pieris

Pieris, genere di 10 specie di arbusti fioriferi sempreverdi, rustici, a portamento compatto, appartenenti alla famiglia delle Ericaceae, che vanno coltivati in terreno primo di calcare. In primavera producono fiori simili ........

Phormium

Phormium, genere di 2 specie di piante perenni, sempreverdi, semirustiche, coltivate per le foglie e i fiori tubolosi, molto ornamentali. La specie descritta cresce in tuti i terreni fertili. Queste piante possono essere ........


erbacee perenni Festuca
Festuca

Festuca, genere di 80 specie di graminacee ornamentali, perenni, rustiche. Le specie descritte crescono bene sulle scarpate, al sole; sono molto ornamentali se vengono piantate fra le ericacee o altri cespugli di altezza limitata.
Si piantano in pieno sole, in autunno o all'inizio della primavera. Un terreno ben drenato, leggero è l'ideale per queste piante. Alla fine della primavera si possono asportare i fusti, se le piante vengono coltivate per le foglie. In ogni caso, le infiorescenze vanno tagliate prima della maturazione dei semi in modo che non cadano sul terreno, altrimenti la pianta potrebbe diventare infestante.

Festuca alpina: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 10-20 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una painta dalle foglie verde brillante, filiformi, che formano un cespo compatto. Le spighette florali, sottili, lunghe 2-3 cm, verde pallido, a volte soffuse di violetto, riunite in pannocchie, compaiono in luglio-agosto. Questa specie cresce bene sui terreni gessosi.
Festuca amethystina: pianta originaria dell'Europa sud-orientale, alta 30 cm, distanza tra le piante 20-30 cm.Si tratta di una pianta sempreverde, formante cespi compatti di foglie espanse, glauche, setose. Le pannocchie, violetto scuro, lunghe 3-5 cm, compaiono in maggio-giugno.
Festuca glacialis: pianta originaria dei Pirenei, alta 7-15 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Si tratta di una pianta formante un cespo di foglie azzurro-argento, filiformi. In luglio-agosto compaiono pannocchie grigio-azzurre, soffuse di violetto, lunghe 2-4 cm.
Festuca glauca: pianta originaria dell'Europa, alta 15-25 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie setose, grigio-azzurre, che formano un cespo compatto. In giugno-luglio compaiono pannocchie piccole, ovali, color porpora, lunghe 1-2 cm.


riproduzione: le festuche si seminano in aprile, in terreno leggero. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter esere maneggiate, si ripicchettano in vivaio e andranno poi messe a dimora a partire da settembre. Si possono anche dividere e ripiantare immediatamente fra settembre e aprile, quando le condizioni del tempo sono favorevoli.
esposizione:
fioritura: tra maggio ed agosto a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su