erbacee perenni Festuca
Festuca

Festuca, genere di 80 specie di graminacee ornamentali, perenni, rustiche. Le specie descritte crescono bene sulle scarpate, al sole; sono molto ornamentali se vengono piantate fra le ericacee o altri cespugli di altezza limitata.
Si piantano in pieno sole, in autunno o all'inizio della primavera. Un terreno ben drenato, leggero l'ideale per queste piante. Alla fine della primavera si possono asportare i fusti, se le piante vengono coltivate per le foglie. In ogni caso, le infiorescenze vanno tagliate prima della maturazione dei semi in modo che non cadano sul terreno, altrimenti la pianta potrebbe diventare infestante.

Festuca alpina: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 10-20 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una painta dalle foglie verde brillante, filiformi, che formano un cespo compatto. Le spighette florali, sottili, lunghe 2-3 cm, verde pallido, a volte soffuse di violetto, riunite in pannocchie, compaiono in luglio-agosto. Questa specie cresce bene sui terreni gessosi.
Festuca amethystina: pianta originaria dell'Europa sud-orientale, alta 30 cm, distanza tra le piante 20-30 cm.Si tratta di una pianta sempreverde, formante cespi compatti di foglie espanse, glauche, setose. Le pannocchie, violetto scuro, lunghe 3-5 cm, compaiono in maggio-giugno.
Festuca glacialis: pianta originaria dei Pirenei, alta 7-15 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Si tratta di una pianta formante un cespo di foglie azzurro-argento, filiformi. In luglio-agosto compaiono pannocchie grigio-azzurre, soffuse di violetto, lunghe 2-4 cm.
Festuca glauca: pianta originaria dell'Europa, alta 15-25 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie setose, grigio-azzurre, che formano un cespo compatto. In giugno-luglio compaiono pannocchie piccole, ovali, color porpora, lunghe 1-2 cm.


riproduzione: le festuche si seminano in aprile, in terreno leggero. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter esere maneggiate, si ripicchettano in vivaio e andranno poi messe a dimora a partire da settembre. Si possono anche dividere e ripiantare immediatamente fra settembre e aprile, quando le condizioni del tempo sono favorevoli.
esposizione:
fioritura: tra maggio ed agosto a seconda della specie




Se ti piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
   

 



Silybum

Silybum, genere di 2 specie di piante erbacee, annuali o biennali, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Compositae. La specie descritta, adatta per le bordure, si coltiva in particolar modo per le foglie che sono molto ........

Leontopodium

Leontopodium, genere di 30 specie di piante erbacee, perenni e rustiche. La specie descritta cresce bene nei terreni calcarei, si moltiplica per seme ed adatta per il giardino alpino. Pu essere coltivata anche nei giardini ........

Helictotrichon

Helictotrichon, genere di 94 specie di piante erbacee perenni, sempreverdi, delicate o rustiche. La specie descritta perenne ed adatta per le bordure erbacee e miste.
Si piantano in ottobre o in marzo-aprile, i qualsiasi ........

Leucojum

Leucojum, genere di 12 specie di piante bulbose, con fiori simili a quelli dei Bucaneve, ma pi tondeggianti. Tutte le specie descritte hanno foglie berde scuro e sono perfettamente rustiche.
I bulbi si piantano alla ........

Alchechengio (Physalis)

Alchechengio (Phisalis), genere che raggruppa diverse specie di piante erbacee o arbustive, appartenenti alla famiglia delle Solonacee, originarie sia dellAsia che del Mediterraneo, sia del Sudamerica. Hanno la caratteristica ........

 

Ricetta del giorno
Orecchiette con cime di rapa e tofu
Lavate le cime di rapa, tagliatele a pezzettini e lessatele in acqua salata bollente. Nel frattempo in una padella fate soffriggere un cucchiaio di olio ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Anagallis (Anagallide)
Anagallis (Anagallide): genere di 31 specie di piante perenni e annuali, rustiche e semirustiche. Le specie descritte sono adatte per le bordure, il giardino rocioso e la serra alpina. Danno buoni risultati anche  ........

Podophyllum

Podophyllum, genere di 10 specie di erbacee perenni, rustiche, rizomatose, appartenenti alla famiglia delle Podophyllaceae. La  specie descritta adatta alla coltivazione in terreni umidi e ricchi di sostanze organiche.
Si ........

Lithospermum

Lithospermum, genere di 60 specie di piante erbacee perenni, sufrruticose, rustiche e semirustiche, che formano tappeti di vegetazione, con fiori azzurri, imbutiformi, che sbocciano abbondantissimi. Le specie descritte sono ........

Dentaria

Dentaria, genere di 20 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, diffuse allo stato spontaneo nelle regioni temperate dell'Europa, dell'Asia e dell'America settentrionale. La specie descritta facile da coltivare ed ........

Acorus

Acorus, genere di 2 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, rustiche. Si coltivano nei terreni umidi, sulle rive dei riuscelli e degli stagni e nelle vasche poco profonde.
Crescono bene nei terreni molto umidi. ........


erbacee perenni Festuca
Festuca

Festuca, genere di 80 specie di graminacee ornamentali, perenni, rustiche. Le specie descritte crescono bene sulle scarpate, al sole; sono molto ornamentali se vengono piantate fra le ericacee o altri cespugli di altezza limitata.
Si piantano in pieno sole, in autunno o all'inizio della primavera. Un terreno ben drenato, leggero l'ideale per queste piante. Alla fine della primavera si possono asportare i fusti, se le piante vengono coltivate per le foglie. In ogni caso, le infiorescenze vanno tagliate prima della maturazione dei semi in modo che non cadano sul terreno, altrimenti la pianta potrebbe diventare infestante.

Festuca alpina: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 10-20 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una painta dalle foglie verde brillante, filiformi, che formano un cespo compatto. Le spighette florali, sottili, lunghe 2-3 cm, verde pallido, a volte soffuse di violetto, riunite in pannocchie, compaiono in luglio-agosto. Questa specie cresce bene sui terreni gessosi.
Festuca amethystina: pianta originaria dell'Europa sud-orientale, alta 30 cm, distanza tra le piante 20-30 cm.Si tratta di una pianta sempreverde, formante cespi compatti di foglie espanse, glauche, setose. Le pannocchie, violetto scuro, lunghe 3-5 cm, compaiono in maggio-giugno.
Festuca glacialis: pianta originaria dei Pirenei, alta 7-15 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Si tratta di una pianta formante un cespo di foglie azzurro-argento, filiformi. In luglio-agosto compaiono pannocchie grigio-azzurre, soffuse di violetto, lunghe 2-4 cm.
Festuca glauca: pianta originaria dell'Europa, alta 15-25 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie setose, grigio-azzurre, che formano un cespo compatto. In giugno-luglio compaiono pannocchie piccole, ovali, color porpora, lunghe 1-2 cm.


riproduzione: le festuche si seminano in aprile, in terreno leggero. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter esere maneggiate, si ripicchettano in vivaio e andranno poi messe a dimora a partire da settembre. Si possono anche dividere e ripiantare immediatamente fra settembre e aprile, quando le condizioni del tempo sono favorevoli.
esposizione:
fioritura: tra maggio ed agosto a seconda della specie



Se ti piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su