alberi a foglia caduca Cercidiphyllum
Cercidiphyllum

Cercidiphyllum, genere di 2 specie di alberi a foglie decidue, originari della Cina e del Giappone. La specie descritta si coltiva per l'eleganza della chioma e per le foglie che in autunno si colorano di tinte vivaci, dal giallo al rosso.
Si pianta in ottobre o in marzo, in tutti i terreni fertili, tendenzialmente umidi, in posizioni riparate dai venti freddi e dalle gelate mattutine. Cresce bene anche nei terreni calcarei, ma in questo caso i colori autunnali delle foglie risulteranno essere meno vivaci.
Cercidiphyllum japonicum: pianta originaria del Giappone, alta 6-9 m e dalla chioma del diametro di 4-6 m. Si tratta di una specie rustica, sebbene i suoi germogli possano essere danneggiati dalle gelate tardive. Le foglie, rosse da giovani, poi verde brillante, sono tondeggianti, dentate ai margini, grigio-verdi inferiormente, che in autunno assumono colorazioni gialle e rosse. I fiori, maschili e femminili, riuniti in piccoli racemi, compaiono su piante diverse in marzo-aprile, prima delle foglie. I fiori maschili sono formati da un ciuffo di stami sottili con antere rosse, mentre i fiori femminili presentano gruppi di ovari verdi, lunghi 1,5 cm, con stili rosa-porpora, filiformi. Da questi ultimi si formano i frutti che sono follicoli.


riproduzione: si semina in marzo, in contenitori riempiti con una composta da seme, in letto freddo. Quando le piantine saranno abbastanza grandi da poter esere maneggiate, si ripicchettano e poi si trapianteranno in vivaio. Andranno messe a dimora dopo 2-3 anni. E' anche possibile moltiplicare questa pianta per mezzo di talee semilegnose, prelevate in primavera e messe a radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali.
esposizione:
fioritura:




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Trìtoma (Kniphofia)
La Trìtoma (Kniphofia) , originaria dell'Africa e del Madagascar, comprende circa 75 specie ed è una pianta erbacea perenne, semirustica, a radici carnose.
Le foglie, sempreverdi, nascono direttamente ........

Tolmiea

Tolmiea, genere comprendente una sola specie perenne, sempreverde, rustica, appartenente alla famiglia delle Scrophulariaceae, che può essere coltivata in vaso o in piena terra. Ha la caratteristica di produrre piantine ........

Amelanchier
Amelanchier: genere di 35 specie di alberi e arbusti a foglie decidue, distribuiti nell'emisfero boreale, rustici, facili da coltivare, molto ornamentali per i fiori bianchi, che compaiono in abbondanza in primavera ........

Thunbergia

Thunbergia, genere di 200 specie di piante rampicanti,erbacee e suffruticose, annuali e perenni, ma che comprende anche piante erbacee a portamento eretto. Le specie rampicanti descritte si coltivano in serra o all'aperto, ........

Armèria (Armeria)

L' Armèria (Armeria) , originaria dell'Europa, Africa settentrionale, America del Nord e Asia occidentale comprende circa 50 specie, di cui 6 spontanee in Italia ed è una pianticella erbacea, perenne ........

 

Ricetta del giorno
Orecchiette con ricotta
FAre bollire in una pentola di generose dimensioni 3 litri d’acqua e salarla con il sale grosso. Buttare la pasta, avendo cura di mescolare subito con ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Sanvitalia

Sanvitalia, genere di 7 pecie di piante erbacee, annuali e perenni, dall'abbondante fioritura. La specie annuale decritta si coltiva nelle bordure, nel giardino roccioso e anche in vaso esposto al sole.
Si pianta in terreno ........

Achillèa (Achillea)
La Achillèa (Achillea) è una pianta  in parte originaria e spontanea nel nostro Paese, altre provengono dall'Asia settentrionale, America del Nord e regioni montuose dell'Europa continentale, ........

Kerria
Kerria, genere comprendente una sola specie arbustiva, con foglie decidue, a fioritura primaverile, originaria della Cina. La varietà a fiore doppio è più coltivata della specie tipica.
Le ........

Tamaryx (Tamerice)
Il Tamaryx (Tamerice), genere di 90 specie di arbusti rustici, a foglie decidue, adatti per formare barriere frangivento e siepi, soprattutto nelle zone costiere. Si tratta di una pianta che non tollera i terreni ........

Cycas
La Cycas è una piante simile alla palma, originaria del Madagascar, dell'Asia sud-orientale e dell'Oceania, caratterizzata dalla presenza di un fusto eretto, cilindrico, e di un ciuffo di foglie erette, sempreverdi, ........


alberi a foglia caduca Cercidiphyllum
Cercidiphyllum

Cercidiphyllum, genere di 2 specie di alberi a foglie decidue, originari della Cina e del Giappone. La specie descritta si coltiva per l'eleganza della chioma e per le foglie che in autunno si colorano di tinte vivaci, dal giallo al rosso.
Si pianta in ottobre o in marzo, in tutti i terreni fertili, tendenzialmente umidi, in posizioni riparate dai venti freddi e dalle gelate mattutine. Cresce bene anche nei terreni calcarei, ma in questo caso i colori autunnali delle foglie risulteranno essere meno vivaci.
Cercidiphyllum japonicum: pianta originaria del Giappone, alta 6-9 m e dalla chioma del diametro di 4-6 m. Si tratta di una specie rustica, sebbene i suoi germogli possano essere danneggiati dalle gelate tardive. Le foglie, rosse da giovani, poi verde brillante, sono tondeggianti, dentate ai margini, grigio-verdi inferiormente, che in autunno assumono colorazioni gialle e rosse. I fiori, maschili e femminili, riuniti in piccoli racemi, compaiono su piante diverse in marzo-aprile, prima delle foglie. I fiori maschili sono formati da un ciuffo di stami sottili con antere rosse, mentre i fiori femminili presentano gruppi di ovari verdi, lunghi 1,5 cm, con stili rosa-porpora, filiformi. Da questi ultimi si formano i frutti che sono follicoli.


riproduzione: si semina in marzo, in contenitori riempiti con una composta da seme, in letto freddo. Quando le piantine saranno abbastanza grandi da poter esere maneggiate, si ripicchettano e poi si trapianteranno in vivaio. Andranno messe a dimora dopo 2-3 anni. E' anche possibile moltiplicare questa pianta per mezzo di talee semilegnose, prelevate in primavera e messe a radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali.
esposizione:
fioritura:



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su