erbacee perenni Ceratostigma
Ceratostigma

Ceratostigma, genere di 8 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni, semirustiche. Le specie descritte sono adatte per la coltivazione nelle bordura miste. Nelle regioni a clima invernale molto freddo, non resistono all'aperto. I fiori, tubolosi, con 5 lobi terminali appiattiti, sono azzurri e le foglie assumono in autunno tonalità rosse molto ornamentali.
Si piantano in aprile-maggio in terreno da giardino sciolto, in posizioni soleggiate. In Italia settentrionale possono sopravvivere solo se vengono piantati in luoghi riparati e protetti con foglie o paglia durante l'inverno.

Potatura: non è necessaria una potature regolare, tuttavia in marzo si tagliano a livello del terreno i rami vecchi o danneggiati dal gelo.

Ceratostigma griffithii:
pianta originaria dell'Himalaya e Cina, alta 0,8-1,2 m e di pari diametro. Si tratta di una pianta suffruticosa sempreverde, molto folta e ramificata, con foglie obovate, verde tenue, coperte da fine peluria. Il fogliame diventa scarlatto in autunno. I fiori, azzurro carico, larghi 1-2 cm, riuniti in fascetti terminali, sbocciano da agosto fino all'autunno. Si tratta di una specie delicata, adatta per i climi temperato-caldi, da piantare nelle posizioni riparate.
Ceratostigma plumbaginoides: pianta originaria della Cina, alta 30-40 cm e di pari diametro. Si tratta di una pianta suffruticosa, perenne, adatta per il giardino roccioso e per i muri a secco. Le foglie, alterne, abovate-lanceolate, diventano rose in autunno. I fiori, blu, larghi 1-2 cm, sbocciano da luglio a novembre.
Ceratostigma willmottianum: pianta originaria della Cina occidentale, alta 1-1,5 m e di pari diametro. Si tratta di una pianta suffruticosa a foglie decidue, semirustica, con foglie romboidali, acuminate all'apice, verde scuro. I fiori, piccoli, azzurro carico, riuniti in racemi terminali e scellari, compaiono da luglio in poi.


riproduzione: in luglio si prelevano dai germogli laterali talee lunghe 7-8 cm e si piantano in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone da moltiplicazione. Le talee radicate si invasano in contenitori da 8-10 cm riempiti con una composta per vasi e, durante l'inverno, si tengono in cassone o serra, per poi piantarle a dimora nell'aprile successivo. C.plumbaginoides si può anche moltiplicare per divisione dei cespi in aprile, ripiantando immediatamente le porzioni separate. Si possono anche staccare dalla pianta i polloni radicati che andranno trattati come le talee.
esposizione:
fioritura: da luglio all'autunno




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Chimonanthus (calicanto)

Chimonanthus (calicanto), genere di 4 specie di arbusti a foglie decidue o sempreverdi, originari della Cina. Soltanto una specie viene solitamente coltivata per la sua fioritura invernale, dolcemente profumata.
Si piantano ........

Vinca (Pervinca)
La Vinca (Pervinca), genere di 7 specie di piante erbacee suffruticose, perenni, di dimensioni ridotte. La Vinca rosea è più delicata e generalmente coltivata come annuale, pur essendo anch'essa ........

Arum

Arum, genere di 15 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, originarie dell'Europa e dei Paesi del bacino del Mediterraneo, con grandi foglie basali, lungamente picciolate e infiorescenze a spadice avvolte da una spata. ........

Schizostylis

Schizostylis, genere di 21 specie di piante rizomatose, perenni, appartenenti alla famiglia delle Iridaceae. La specie descritta è adatta per le bordure erbacee e miste, per la coltivazione in vaso, sotto vetro e anche per ........

Cimicifuga (Cimicina)

Cimicifuga (Cimicina), genere di 15 specie di piante erbacee, perenni, rustiche. Le specie descritte sono belle piante alte, con spighe cilindriche formate da piccoli fiori crema, bianchi o rosa. Sono piante adatta elle ........

 

Ricetta del giorno
Panna cotta guarnita al cioccolato
Per prima cosa mettere a bagno in acqua fredda i fogli di colla di pesce per farli ammorbidire. Nel frattempo mettere in un pentolino la panna, lo stecco ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Duranta
La Duranta è un arbusto originario dell'America Centrale e Meridionale, delicata e comprende circa 36 specie. Ls specie descritta è adatta ad essere coltivata all'aperto nelle zone a clima mite dell'Italia ........

Lewisia

Lewisia, genere di 20 specie di piante erbacee, perenni, con foglie semisucculente, alcune delle quali hanno fiori molto ornamentali, adatte per il giardino roccioso.
Si piantano in marzo-aprile. Si coltivano nel giardino ........

Roscoea

Roscoae, genere di 15 piante erbacee, perenni, rustiche, dai fiori molto ornamentali simili a quelli delle orchidee, adatte per il giardino roccioso o per il primo piano delle bordure.
Si coltivano in tutti i terreni ........

Campanula

Campanula, genere di 300 specie di pianta erbacee annuali, biennali e perenni, appartenenti alla famiglia delle Campanulaceae, nella maggior parte rustiche. Le specie descritte sono per lo più perenni, alcune sono biennali ........

Anacyclus

Anacyclus, genere di 25 specie di piante erbacee, rustiche, perenni e sempreverdi, originarie della catena montuosa dell'Atlante. Hanno foglie falciformi, finemente divise, che formano tappeti compatti. I fusti fioriferi ........


erbacee perenni Ceratostigma
Ceratostigma

Ceratostigma, genere di 8 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni, semirustiche. Le specie descritte sono adatte per la coltivazione nelle bordura miste. Nelle regioni a clima invernale molto freddo, non resistono all'aperto. I fiori, tubolosi, con 5 lobi terminali appiattiti, sono azzurri e le foglie assumono in autunno tonalità rosse molto ornamentali.
Si piantano in aprile-maggio in terreno da giardino sciolto, in posizioni soleggiate. In Italia settentrionale possono sopravvivere solo se vengono piantati in luoghi riparati e protetti con foglie o paglia durante l'inverno.

Potatura: non è necessaria una potature regolare, tuttavia in marzo si tagliano a livello del terreno i rami vecchi o danneggiati dal gelo.

Ceratostigma griffithii:
pianta originaria dell'Himalaya e Cina, alta 0,8-1,2 m e di pari diametro. Si tratta di una pianta suffruticosa sempreverde, molto folta e ramificata, con foglie obovate, verde tenue, coperte da fine peluria. Il fogliame diventa scarlatto in autunno. I fiori, azzurro carico, larghi 1-2 cm, riuniti in fascetti terminali, sbocciano da agosto fino all'autunno. Si tratta di una specie delicata, adatta per i climi temperato-caldi, da piantare nelle posizioni riparate.
Ceratostigma plumbaginoides: pianta originaria della Cina, alta 30-40 cm e di pari diametro. Si tratta di una pianta suffruticosa, perenne, adatta per il giardino roccioso e per i muri a secco. Le foglie, alterne, abovate-lanceolate, diventano rose in autunno. I fiori, blu, larghi 1-2 cm, sbocciano da luglio a novembre.
Ceratostigma willmottianum: pianta originaria della Cina occidentale, alta 1-1,5 m e di pari diametro. Si tratta di una pianta suffruticosa a foglie decidue, semirustica, con foglie romboidali, acuminate all'apice, verde scuro. I fiori, piccoli, azzurro carico, riuniti in racemi terminali e scellari, compaiono da luglio in poi.


riproduzione: in luglio si prelevano dai germogli laterali talee lunghe 7-8 cm e si piantano in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone da moltiplicazione. Le talee radicate si invasano in contenitori da 8-10 cm riempiti con una composta per vasi e, durante l'inverno, si tengono in cassone o serra, per poi piantarle a dimora nell'aprile successivo. C.plumbaginoides si può anche moltiplicare per divisione dei cespi in aprile, ripiantando immediatamente le porzioni separate. Si possono anche staccare dalla pianta i polloni radicati che andranno trattati come le talee.
esposizione:
fioritura: da luglio all'autunno



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su