erbacee perenni Lunaria
Lunaria

Lunaria, genere di 3 specie di piante erbacee, biennali e perenni. Le due specie rustiche descritte producono fiori con 4 petali disposti a croce, che sbocciano da aprile a giugno, seguiti da frutti a siliqua, con setto argenteo. I rami con i setti si utilizzano nelle composizioni di fiori secchi.
Le Lunaria si coltivano in terreno leggero, in posizioni parzialmente ombreggiate.

Parassiti vegetali: Ernia del cavolo che provoca deformazioni e tumori nelle radici delle piante, nella parte epigea e i sintomi si manifestano successivamente con deperimento e morte della pianta. Ruggine bianca delle Crucifere che si manifesta sulle foglie e sui fusti con la formazione di piccoli rigonfiamenti o pustole, pieni di una polvere biancastra (spore).

Lunaria annua: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 0,4-1 m, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una pianta biennale, a crescita rapida, dalle foglie cuoriformi od oblunghe, a margini seghettati e dai fiori, profumati, color porpora, con petali disposti a croce, larghi circa 1 cm. Il setto delle silique, ovate, è lucido, madreperlaceo.
Lunaria rediviva: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 0,5-1,2 m, distanza tra le piante 60 cm. Si tratta di una specie perenne, poco longeva, folta, a portamebnto eretto, con foglie ovato-cordate od ovato-lanceolate, a margini seghettati, verde scuro.I fiori, profumati, viola chiaro, spesso bianchi, sono riuniti in racemi ramificati lunghi 30 cm e più.


riproduzione: si semina in maggio-giugno o nella tarda estate, direttamente a dimora, in quanto le Lunaria non sopportano bene il trapianto. Oppure si può seminare in vasetti di torba, riempiti con una composta per semi e poi, in autunno si metteranno a dimora le piantine con il vasetto che, ovviamente, non va tolto.
esposizione:
fioritura: da aprile a giugno




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Amorphophallus

Amorphophallus, genere di piante tuberose appartenenti alla famiglia delle Aracee, originarie delle zone tropicali dell’Asia e dell’Africa. Sono piante che vanno coltivate in serra calda, molto eleganti e originali, con ........

Amaranthus

Amaranthus, genere di 60 specie di piante annuali semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Amaranthaceae, alcune delle quali sono coltivate per i bei colori del fogliame, mentre altre per i caratteristici fiori piumosi ........

Ipèrico (Hypericum)
L' Ipèrico (Hypericum) , originario dell'Europa, bacino del mediterraneo, Asia Minore, Himalaya, Yunnan, e America settentrionale, comprende circa 400 specie ed è un arbusto sempreverde e una erbacea ........

Poligono (Polygonum)

Il Poligono (Polygonum), originaria di tutte le zone a clima temperato, è una erbacea che può essere perenne, annuale e anche rampicante, a seconda della specie, circa 150.
le foglie hanno ........

Guzmania

Guzmania, genere di 100 specie di piante perenni, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Bromeliaceae, adatte ad essere coltivate in serra o in appartamento, prevalentemente epifite; solo alcune specie sono terrestri. ........

 

Ricetta del giorno
Casarecce con crema di porri e zucca
Lavare accuratamente i porri, eliminare buona parte dello stelo verde e tagliare poi a fette sottili. Se si vuole avere un sapore più intenso, affettare ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Verbascum (Verbasco)

Verbascum (Verbasco), genere di 300 specie di piante erbacee suffruticose, biennali o perenni, rustiche. La maggior parte delle specie è adatta alla coltivazione nel secondo piano delle bordure o  a gruppi nelle aiuole, ........


Sclerea (Salvia sclarea)

Sclerea (Salvia sclarea) o Slarea, pianta erbacea, perenne, aromatica, coltivata anche a livello industriale per la produzione dell'essenza, che viene utilizzata in profumeria. Le foglie possono essere impiegate per aromatizzare ........

Digitale (Digitalis)
La Digitale (Digitalis) è origina dell'Europa, Africa del Nord e Asia occidentale e comprende circa 20 specie. E' una pianta erbacea, biennale o perenne, alta e slanciata, con foglie semplici, di colore verde vivo, ovali, dentate; ........

Calycanthus (Calicanto)

Calycanthus (Calicanto), genere di 4 specie di piante arbustive, rustiche, fiorifere, appartenenti alla famiglia delle Calycanthaceae.
Si piantano durante l’autunno o in primavera, in tutti i terreni da giardino, in posizioni ........


erbacee perenni Lunaria
Lunaria

Lunaria, genere di 3 specie di piante erbacee, biennali e perenni. Le due specie rustiche descritte producono fiori con 4 petali disposti a croce, che sbocciano da aprile a giugno, seguiti da frutti a siliqua, con setto argenteo. I rami con i setti si utilizzano nelle composizioni di fiori secchi.
Le Lunaria si coltivano in terreno leggero, in posizioni parzialmente ombreggiate.

Parassiti vegetali: Ernia del cavolo che provoca deformazioni e tumori nelle radici delle piante, nella parte epigea e i sintomi si manifestano successivamente con deperimento e morte della pianta. Ruggine bianca delle Crucifere che si manifesta sulle foglie e sui fusti con la formazione di piccoli rigonfiamenti o pustole, pieni di una polvere biancastra (spore).

Lunaria annua: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 0,4-1 m, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una pianta biennale, a crescita rapida, dalle foglie cuoriformi od oblunghe, a margini seghettati e dai fiori, profumati, color porpora, con petali disposti a croce, larghi circa 1 cm. Il setto delle silique, ovate, è lucido, madreperlaceo.
Lunaria rediviva: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 0,5-1,2 m, distanza tra le piante 60 cm. Si tratta di una specie perenne, poco longeva, folta, a portamebnto eretto, con foglie ovato-cordate od ovato-lanceolate, a margini seghettati, verde scuro.I fiori, profumati, viola chiaro, spesso bianchi, sono riuniti in racemi ramificati lunghi 30 cm e più.


riproduzione: si semina in maggio-giugno o nella tarda estate, direttamente a dimora, in quanto le Lunaria non sopportano bene il trapianto. Oppure si può seminare in vasetti di torba, riempiti con una composta per semi e poi, in autunno si metteranno a dimora le piantine con il vasetto che, ovviamente, non va tolto.
esposizione:
fioritura: da aprile a giugno



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su