erbacee perenni Nierembergia
Nierembergia

Nierembergia, genere di 35 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni. Due delle specie discritte si coltivano solitamente come annuali e si utilizzano nelle aiuole, nelle bordure e in vaso. La specie nana è particolarmente adatta al giardino roccioso. Tutte le specie hanno fiori imbutiformi o a forma di coppa.
Le specie N. Caerulea e N. frutescens crescono bene nei terreni da giardino umidi e ben drenati, in posizioni soleggiate e riparate. I fiori vengono danneggiati dalle piogge prolungate e intense. In ottobre-novembre si tagliano al livello del terreno tutti i fusti della N.Caerulea che, durante l'inverno, ha bisogno di campane di protezione, se si vuole che sia perenne anche nelle zone a clima invernale rigido.Queste due specie si possono anche coltivare in contenitori di 10-14 cm, riempiti con una composta per vasi. La specie N.repens si pianta in marzo-aprile al sole, in tutti i terreni da giardino piuttosto umidi.

Nierembergia caerulea: pianta originaria dell'Argentina, alta 15-20 cm, distanza tra le piante 15-20 cm. Si tratta di una pianta suffruticosa, semirustica, con fusti sottili ramificati, che forma cuscinetti di vegetazione. Si coltiva come annuale anche se a volte viene coltivata come perenne. Ha foglie lineari, sottili, e fiori color lavanda chiaro con gola gialla, larghi 2,5 cm, che sbocciano in gran numero da giugno a settembre. Tra le varietà si ricordano la Purple Robe a fiori porpora-violetti; Purple Robe Inproved, dal portamento più compatto e dai fiori color rosa-porpora più scuro.
Nerembergia frutescens: pianta originaria del Cile, alta 40-50 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una pianta folta, dalle foglie lineari verde chiaro e dai fiori azzurro o bianchi, con gola gialla, larghi 2,5 cm, che sbocciano da giugno ad agosto.
Nierembergia repens: pianta originaria dell'Argentina, alta 30 cm e del diametro di 40-60 cm. Si tratta di una specie rustica che forma un tappeto di fusti striscianti e radicanti, con foglie verde chiaro, spatolate, e dai fiori bianchi, larghi 2,5 cm, che sbocciano nei mesi di giugno-luglio.


riproduzione: si semina in vasi o ciotole sotto vetro, in febbraio-marzo alla temperatura di 15° C. Le piantine si ripicchettano in cassette e si fanno irrobustire in cassone freddo, prima di metterle a dimora in aprile-maggio. In marzo-aprile si dividono i cespi di N. Repens e si ripiantano direttamente a dimora.
esposizione:
fioritura: tra giugno e settembre a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Collinsia

Collinsia, genere di 20 specie di piante erbacee annuali, rustiche. La specie descritta è adatta per le bordure e le aiuole e come pianta da vaso per il terrazzo e il balcone.
Si coltiva in tutti i terreni da giardino, ........

Camellia (Camelia)

Camellia (Camelia), genere di 80 specie di alberi e arbusti sempreverdi, generalmente rustici, da coltivarsi sia in serra che all’aperto. Crescono bene in posizione protetta e in terreni privi di calcare, tendenzialmente ........

Angelica

Angelica, pianta erbacea perenne, rustica, appartenente alla famiglia delle Ombrellifere, spontanea in Europa e in Asia. L’Angelica si pianta in marzo-aprile in terreni ricchi di sostanza organica, umidi, e in posizione ........

Minuartia

Minuartia, genere di 120 specie di piante erbacee perenni, annuali e di piccoli arbusti diffusi allo stato spontaneo nell'America settentrionale, in Cile, in Abissinia e nelle regioni himalayane. Si tratta di piante striscianti, ........

Ananas

Ananas, genere di 5 specie di piante sempreverdi di origine tropicale, appartenenti alla famiglia delle Bromeliacee. Sono terrestri, con foglie nastriformi, rigide, dai margini spinosi, e una di queste specie è il ben noto ........

 

Ricetta del giorno
Frullato di mirtilli
Mettere in un frullatore i mirtilli, il latte di riso(va bene anche quello di mandorle), la mezza banana e frullare per qualche minuto, fin quando si ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Gunnera
Gunnera, genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, delicate o semirustiche, che comprende specie nane e piante di notevoli dimensioni. Formano grandi cespi e sono adatte per essere coltivate vicino ai laghetti ........

Arnica

Arnica, genere di 32 specie di piante erbacee perenni, appartenenti alla famiglia delle Compositae, diffuse nelle zone temperate e artiche dell’emisfero boreale. Sono piante adatte per il giardino roccioso e per le bordure.
Cresce ........

Callirhoe

Callirhoe, genere di 10 specie di piante annuali e perenni, appartenenti alla famiglia delle Malvaceae. Quelle descritte sono adatte per il giardino roccioso, per le ripe e per le bordure e fioriscono per un lungo periodo. ........

Nepeta (Erba gattaia)
Nepeta (Erba gattaia), genere di 250 specie di piante erbacee, perenni ed annuali. Le specie perenni descritte sono rustiche e adatte per il giardino roccioso e per le bordure. Hanno fiori piccoli, tubulosi. Bisogna ........

Lantàna (Lantana)

La Lantàna (Lantana), originaria dell'America, Africa e Asia comprende circa 50 speciie ed è un arbusto a foglia caduca, perenne, con rami a portamento ricadente.
Le foglie ovali, seghettate, ........


erbacee perenni Nierembergia
Nierembergia

Nierembergia, genere di 35 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni. Due delle specie discritte si coltivano solitamente come annuali e si utilizzano nelle aiuole, nelle bordure e in vaso. La specie nana è particolarmente adatta al giardino roccioso. Tutte le specie hanno fiori imbutiformi o a forma di coppa.
Le specie N. Caerulea e N. frutescens crescono bene nei terreni da giardino umidi e ben drenati, in posizioni soleggiate e riparate. I fiori vengono danneggiati dalle piogge prolungate e intense. In ottobre-novembre si tagliano al livello del terreno tutti i fusti della N.Caerulea che, durante l'inverno, ha bisogno di campane di protezione, se si vuole che sia perenne anche nelle zone a clima invernale rigido.Queste due specie si possono anche coltivare in contenitori di 10-14 cm, riempiti con una composta per vasi. La specie N.repens si pianta in marzo-aprile al sole, in tutti i terreni da giardino piuttosto umidi.

Nierembergia caerulea: pianta originaria dell'Argentina, alta 15-20 cm, distanza tra le piante 15-20 cm. Si tratta di una pianta suffruticosa, semirustica, con fusti sottili ramificati, che forma cuscinetti di vegetazione. Si coltiva come annuale anche se a volte viene coltivata come perenne. Ha foglie lineari, sottili, e fiori color lavanda chiaro con gola gialla, larghi 2,5 cm, che sbocciano in gran numero da giugno a settembre. Tra le varietà si ricordano la Purple Robe a fiori porpora-violetti; Purple Robe Inproved, dal portamento più compatto e dai fiori color rosa-porpora più scuro.
Nerembergia frutescens: pianta originaria del Cile, alta 40-50 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una pianta folta, dalle foglie lineari verde chiaro e dai fiori azzurro o bianchi, con gola gialla, larghi 2,5 cm, che sbocciano da giugno ad agosto.
Nierembergia repens: pianta originaria dell'Argentina, alta 30 cm e del diametro di 40-60 cm. Si tratta di una specie rustica che forma un tappeto di fusti striscianti e radicanti, con foglie verde chiaro, spatolate, e dai fiori bianchi, larghi 2,5 cm, che sbocciano nei mesi di giugno-luglio.


riproduzione: si semina in vasi o ciotole sotto vetro, in febbraio-marzo alla temperatura di 15° C. Le piantine si ripicchettano in cassette e si fanno irrobustire in cassone freddo, prima di metterle a dimora in aprile-maggio. In marzo-aprile si dividono i cespi di N. Repens e si ripiantano direttamente a dimora.
esposizione:
fioritura: tra giugno e settembre a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su