arbusti sempreverdi Gaultheria
Gaultheria

Gaultheria, genere di 200 specie di piante arbustive, sempreverdi, fiorifere. Le specie descritte formano tappeti e sono adatte per la coltivazione nel giardino roccioso, in terreno torboso e privo di calcare e nelle bordure miste. I fiori, a forma di otre, sono seguiti da bacche molto ornamentali. Queste piante sono rustiche, sebbene i germogli giovani possano essere danneggiati dal freddo intenso.
Le Gaultheria si coltivano in terreno umido, acido. arricchito con torba o terriccio di foglie e senza calcare. Si piantano in settembre-ottobre o in aprile-maggio in posizioni parzialmente ombreggiate ma, tranne che per G.shallon, non sotto gli alberi. Le varietà nane crescono bene nei terreni torbosi.

Potatura: non è necessario potare regolarmente, tuttavia in aprile-maggio si possono diradare i rami di G.shallon.

Gaultheria antipoda: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 1 m e del diametro di 60-80 cm. Si tratta di una specie arbustiva, a portamento sia eretto che prostrato, con foglie ovato-obovate od oblunghe, spesse, cuoiose e dentate. I fiori, bianchi, lunghi fino a 0,3 cm, sbocciano in giugno-luglio e sono seguiti da bacche globose bianche o rosse. Questa specie è adatta per il giardino roccioso.
Gaultheria miqueliana: pianta originaria del Giappone, alta 30 cm e del diametro di 1-1,2 m. Si tratta di una specie dalle foglie dentate, verde scuro, ovato-obovate e fiori piccoli, bianchi, riuniti in racemi lunghi 2,5-5 cm, che sbocciano all'ascella delle foglie superiori in maggio-giugno, seguiti da bacche globose, bianche, soffuse di rosa.
Gaultheria shallon: pianta originaria dell'America nord-occidentale, alta 1,5 m e di pari diametro. Si tratta di una specie che si diffonde per mezzo di polloni, così da formare masse di rami eretti. Le foglie sono ovate, verde scuro. I fiori, rosa pallido o bianchi, riuniti in racemi ascellari lunghi 5-8 cm, sbocciano in maggio-giugno, seguiti da bacche globose porpora-nerastre. Questa specie si moltiplica rapidamente ed è assai utile qundo è necessario coprire zone in cui il terreno è umido, sotto gli alberi.
Gaultheria sinensis: pianta originaria della Birmania, alta 10-15 cm e del diametro di 30-40 cm. Si tratta di un arbusto compatto, prostrato, con foglie verde vivo, ovate, finemente pelose. I fiori, solitari, bianchi, lunghi 0,5 cm, sbocciano all'ascella delle foglie superiori in marzo-aprile e sono seguiti da bacche globose, generalmente di colore azzurro, rosa o bianche.
Gaultheria trichophylla: pianta originaria dell'Himalaya, alta 10-15 cm e del diametro di 30 cm. Si tratta di una specie con fusti robusti, prostrati e foglie ellittiche, lucide, verde scuro. I fiori, solitari, color rosa carico, lunghi 0,5 cm, sbocciano all'ascella delle foglie in maggio-giugno e sono seguiti da bacche ovoidali azzurre, che maturano in agosto-settembre.


riproduzione: in luglio-agosto si prelevano talee lunghe 6-8 cm, preferibilmente con una porzione di ramo portante, e si mettono a radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone freddo. Le talee radicate si invasano, nella primavera successiva, in contenitori da 8 cm, riempiti con un miscuglio formato da 2 parti di torba, 2 parti di terriccio da giardino non calcareo e 1 parte di sabbia grossolana. Si sistemano i vasi all'aperto e in autunno si mettono a dimora le piante definitivamente. Si può moltiplicare la Gaultheria anche per seme. In ottobre si estraggono i semi dalle bacche, si mescolano con sabbia fine e si distribuiscono, coprendo leggermente, i vasi o i vassoi riempiti con torba, in letto freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate tranquillamente, si ripicchettano in vassoi riempiti con una composta non calcarea formata da 2 parti di terreno da giardino non calcareo, 2 parti di torba e 1 di sabbia. Successivamente si piantano in vasi da 8 cm riempiti sempre con la stessa composta, e si interrano i vasi all'aperto, dove resteranno per 1-2 anni prima di poter essere messi a dimora in primavera o autunno.
esposizione:
fioritura: tra maggio e luglio a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Amorphophallus

Amorphophallus, genere di piante tuberose appartenenti alla famiglia delle Aracee, originarie delle zone tropicali dell’Asia e dell’Africa. Sono piante che vanno coltivate in serra calda, molto eleganti e originali, con ........

Lampone (Rubus Idaeus)

Lampone (Rubus Idaeus), pianta che cresce spontanea in tutta Europa, Italia compresa, e viene coltivata per i frutti, che sono utilizzati freschi o per la preparazione di succhi e marmellate. Può avere anche un impiego farmacologico, ........

Menyanthes

Menyanthes, genere comprendente una sola specie acquatica, appartenente alla famiglia delle Menyanthaceae, diffusa allo stato spontaneo nelle regioni temperate e fredde dell’emisfero settentrionale.
Si pianta ai margini ........

Dizygotheca

Dizygotheca, genere di 17 specie di arbusti o di piccoli alberi sempreverdi, originari dell’Asia e dell’Oceania, appartenenti alla famiglia delle Araliaceae. La specie descritta ha fogliame molto ornamentale, ed è adatta ........

Alchechengio (Physalis)

Alchechengio (Phisalis), genere che raggruppa diverse specie di piante erbacee o arbustive, appartenenti alla famiglia delle Solonacee, originarie sia dell’Asia che del Mediterraneo, sia del Sudamerica. Hanno la caratteristica ........

 

Ricetta del giorno
Polpette di miglio
Lavate bene e tritate finemente la carota, la cipolla, il sedano e le erbe aromatiche, tenendole separate le une dalle altre.
Fate soffriggere ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Phlomis

Phlomis, genere di oltre 100 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni, e di arbusti sempreverdi. Non tutte sono rustiche e solo poche specie sono adatte per il giardino. Hanno foglie tomentose e fiori tubulosi, radi, ........


Caltha

Caltha, genere di 20 specie di piante erbacee, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Ranuncolaceae, adatte per la coltivazione nei terreni paludosi o nelle acque poco profonde, ai margini degli stagni. La maggior parte ........


Perilla

Perilla, genere di 4-6 specie di piante erbacee annuali appartenenti alla famiglia delle Labiatae. La specie descritta ha fogliame molto ornamentale che, nel periodo estivo, contrasta con i colori vivaci dei fiori. Si può ........


arbusti sempreverdi Gaultheria
Gaultheria

Gaultheria, genere di 200 specie di piante arbustive, sempreverdi, fiorifere. Le specie descritte formano tappeti e sono adatte per la coltivazione nel giardino roccioso, in terreno torboso e privo di calcare e nelle bordure miste. I fiori, a forma di otre, sono seguiti da bacche molto ornamentali. Queste piante sono rustiche, sebbene i germogli giovani possano essere danneggiati dal freddo intenso.
Le Gaultheria si coltivano in terreno umido, acido. arricchito con torba o terriccio di foglie e senza calcare. Si piantano in settembre-ottobre o in aprile-maggio in posizioni parzialmente ombreggiate ma, tranne che per G.shallon, non sotto gli alberi. Le varietà nane crescono bene nei terreni torbosi.

Potatura: non è necessario potare regolarmente, tuttavia in aprile-maggio si possono diradare i rami di G.shallon.

Gaultheria antipoda: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 1 m e del diametro di 60-80 cm. Si tratta di una specie arbustiva, a portamento sia eretto che prostrato, con foglie ovato-obovate od oblunghe, spesse, cuoiose e dentate. I fiori, bianchi, lunghi fino a 0,3 cm, sbocciano in giugno-luglio e sono seguiti da bacche globose bianche o rosse. Questa specie è adatta per il giardino roccioso.
Gaultheria miqueliana: pianta originaria del Giappone, alta 30 cm e del diametro di 1-1,2 m. Si tratta di una specie dalle foglie dentate, verde scuro, ovato-obovate e fiori piccoli, bianchi, riuniti in racemi lunghi 2,5-5 cm, che sbocciano all'ascella delle foglie superiori in maggio-giugno, seguiti da bacche globose, bianche, soffuse di rosa.
Gaultheria shallon: pianta originaria dell'America nord-occidentale, alta 1,5 m e di pari diametro. Si tratta di una specie che si diffonde per mezzo di polloni, così da formare masse di rami eretti. Le foglie sono ovate, verde scuro. I fiori, rosa pallido o bianchi, riuniti in racemi ascellari lunghi 5-8 cm, sbocciano in maggio-giugno, seguiti da bacche globose porpora-nerastre. Questa specie si moltiplica rapidamente ed è assai utile qundo è necessario coprire zone in cui il terreno è umido, sotto gli alberi.
Gaultheria sinensis: pianta originaria della Birmania, alta 10-15 cm e del diametro di 30-40 cm. Si tratta di un arbusto compatto, prostrato, con foglie verde vivo, ovate, finemente pelose. I fiori, solitari, bianchi, lunghi 0,5 cm, sbocciano all'ascella delle foglie superiori in marzo-aprile e sono seguiti da bacche globose, generalmente di colore azzurro, rosa o bianche.
Gaultheria trichophylla: pianta originaria dell'Himalaya, alta 10-15 cm e del diametro di 30 cm. Si tratta di una specie con fusti robusti, prostrati e foglie ellittiche, lucide, verde scuro. I fiori, solitari, color rosa carico, lunghi 0,5 cm, sbocciano all'ascella delle foglie in maggio-giugno e sono seguiti da bacche ovoidali azzurre, che maturano in agosto-settembre.


riproduzione: in luglio-agosto si prelevano talee lunghe 6-8 cm, preferibilmente con una porzione di ramo portante, e si mettono a radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone freddo. Le talee radicate si invasano, nella primavera successiva, in contenitori da 8 cm, riempiti con un miscuglio formato da 2 parti di torba, 2 parti di terriccio da giardino non calcareo e 1 parte di sabbia grossolana. Si sistemano i vasi all'aperto e in autunno si mettono a dimora le piante definitivamente. Si può moltiplicare la Gaultheria anche per seme. In ottobre si estraggono i semi dalle bacche, si mescolano con sabbia fine e si distribuiscono, coprendo leggermente, i vasi o i vassoi riempiti con torba, in letto freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate tranquillamente, si ripicchettano in vassoi riempiti con una composta non calcarea formata da 2 parti di terreno da giardino non calcareo, 2 parti di torba e 1 di sabbia. Successivamente si piantano in vasi da 8 cm riempiti sempre con la stessa composta, e si interrano i vasi all'aperto, dove resteranno per 1-2 anni prima di poter essere messi a dimora in primavera o autunno.
esposizione:
fioritura: tra maggio e luglio a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su