arbusti sempreverdi Kalmia
Kalmia

Kalmia, genere di 8 specie di arbusti sempreverdi, rustici, a fioritura estiva. Si coltivano in terreno non calcareo, in posizioni semiombreggiate, per esempio nelle zone più luminose del sottobosco, insieme con i rododendri. I fiori, tondeggianti o appiattiti, riuniti in corimbi, si formano in posizione terminale o ascellare, sui rami dell'anno precedente.
Le Kalmia si piantano in settembre-ottobre o in aprile-maggio, in terreno umido, torboso, non calcareo, preferibilmente in posizioni ombreggiate.

Kalmia angustifolia: pianta originaria delle regioni nord-orientali dell'America settentrionale, alta 1,5 m e di pari diametro. Specie a foglie ellittico-lanceolate, con fiori rosa-porpora, riuniti in corimbi larghi 5 cm, che sbocciano all'ascella delle foglie in giugno-luglio. Tra le varietà la Ovata ha foglie più grandi rispetto alla specie rustica;  la Rubra ha foglie verde scuro e fiori rosso scuro.
Kalmia cuneata: pianta originaria delle regioni orientali degli Stati Uniti, alta 3 m. Si tratta di un arbusto a portamento eretto, delicato, semisempreverde, con foglie ovato-oblunghe e fiori bianchi, riuniti in corimbi, che sbocciano in giugno.
Kalmia latifolia: pianta originaria delle regioni nord-orientali dell'America settentrionale, alta 3,5 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto con foglie ellittico lanceolate, coriacee, lucide, velenose. I fiori, rosa brillante, con stami appariscenti, riuniti in corimbi terminali lunghi 8-10 cm, sbocciano in maggio-giugno.
Kalmia polifolia: pianta originaria dell'America settentrionale, alta 50 cm e del diametro di 1,2-1,5 m. Si tratta di un arbusto sempreverde, strisciante, rustico, con foglie ovali-oblunghe, coriacee. I fiori, rosa, larghi 1,5 cm, riuniti in corimbi terminali, sbocciano in maggio-giugno.



riproduzione: in agosto-settembre si preparano propaggini con rami dell'anno, che possono essere separate dalla pianta madre nell'autunno successivo. In agosto si possono anche prelevare dai germogli laterali semimaturi talee lunghe 10-15 cm che vanno messe a radicare in un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali, in cassone freddo. Le talee radicate, percentuale a dire il vero molto bassa, si piantano all'aperto in aprile o si rinvasano in contenitori da 8-10 cm riempiti con una composta per vasi e si interrano all'aperto. Si trapiantano a dimora in autunno dopo due anni.
esposizione:
fioritura: tra giugno e luglio a seconda della varietà




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Roscoea

Roscoae, genere di 15 piante erbacee, perenni, rustiche, dai fiori molto ornamentali simili a quelli delle orchidee, adatte per il giardino roccioso o per il primo piano delle bordure.
Si coltivano in tutti i terreni ........

Cistus (Cisto)

Cistus (Cisto), genere di circa 20 specie di arbusti  sempreverdi, diffusi allo stato spontaneo nelle regioni mediterranee. Si tratta di piante molto ornamentali, con fiori semplici, simili a quelli delle rose selvatiche, ........

Arnica

Arnica, genere di 32 specie di piante erbacee perenni, appartenenti alla famiglia delle Compositae, diffuse nelle zone temperate e artiche dell’emisfero boreale. Sono piante adatte per il giardino roccioso e per le bordure.
Cresce ........

Didiscus

Didiscus, genere comprendente una sola specie annuale o biennale, rustica, adatta per formare gruppi di piante con altre specie annuali e per ottenere fiori da recidere. Si coltiva anche in vaso o in serra per la fioritura ........

Andromeda

Andromeda, genere di 2 specie di arbusti sempreverdi, di taglia ridotta, con foglie piccole e strette e fiori minuscoli, riuniti in ombrelle terminali. Sono piante rustiche, adatte per le bordure arbustive e per il giardino ........

 

Ricetta del giorno
Vermicelli alla siracusana
Lavare il peperone, eliminare i semi interni, passarlo sulla griglia per abbrustolirlo, dopo di che eliminare la buccia.
Lavare la melanzana, asciugarla ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Heliopsis
Heliopsis, genere di 12 specie di piante erbacee, perenni ed annuali. Le specie perenni si coltivano nelle bordure insieme ai Phlox, la Salvia, il Chrysanthemum e i Delphinium.
Le Heliopsis si piantano in ottobre ........

Camellia (Camelia)

Camellia (Camelia), genere di 80 specie di alberi e arbusti sempreverdi, generalmente rustici, da coltivarsi sia in serra che all’aperto. Crescono bene in posizione protetta e in terreni privi di calcare, tendenzialmente ........

Dicèntra (Dicentra)

La Dicèntra (Dicentra) , originaria dell'Asia occidentale, Himalaya e America del Nord, comprende circa 12 specie ed è una erbacea perenne rizomatosa alta da 15 a 80 cm.
Le foglie sono composte ........

Fritillaria

La Fritillaria è una pianta bulbosa, rustica, spontanea nelle zone temperate dell'emisfero boreale quali Asia Minore, Asia centro-occidentale, Caucaso, Turchia, Europa settentrionale e perfino Siberia, e ........

Lavatera
Lavatera, genere di 25 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali, biennali e perenni, con fiori imbutiformi, simili a qualli dell'Ibisco. La specie annuale descritta è adatta per le bordure, ........


arbusti sempreverdi Kalmia
Kalmia

Kalmia, genere di 8 specie di arbusti sempreverdi, rustici, a fioritura estiva. Si coltivano in terreno non calcareo, in posizioni semiombreggiate, per esempio nelle zone più luminose del sottobosco, insieme con i rododendri. I fiori, tondeggianti o appiattiti, riuniti in corimbi, si formano in posizione terminale o ascellare, sui rami dell'anno precedente.
Le Kalmia si piantano in settembre-ottobre o in aprile-maggio, in terreno umido, torboso, non calcareo, preferibilmente in posizioni ombreggiate.

Kalmia angustifolia: pianta originaria delle regioni nord-orientali dell'America settentrionale, alta 1,5 m e di pari diametro. Specie a foglie ellittico-lanceolate, con fiori rosa-porpora, riuniti in corimbi larghi 5 cm, che sbocciano all'ascella delle foglie in giugno-luglio. Tra le varietà la Ovata ha foglie più grandi rispetto alla specie rustica;  la Rubra ha foglie verde scuro e fiori rosso scuro.
Kalmia cuneata: pianta originaria delle regioni orientali degli Stati Uniti, alta 3 m. Si tratta di un arbusto a portamento eretto, delicato, semisempreverde, con foglie ovato-oblunghe e fiori bianchi, riuniti in corimbi, che sbocciano in giugno.
Kalmia latifolia: pianta originaria delle regioni nord-orientali dell'America settentrionale, alta 3,5 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto con foglie ellittico lanceolate, coriacee, lucide, velenose. I fiori, rosa brillante, con stami appariscenti, riuniti in corimbi terminali lunghi 8-10 cm, sbocciano in maggio-giugno.
Kalmia polifolia: pianta originaria dell'America settentrionale, alta 50 cm e del diametro di 1,2-1,5 m. Si tratta di un arbusto sempreverde, strisciante, rustico, con foglie ovali-oblunghe, coriacee. I fiori, rosa, larghi 1,5 cm, riuniti in corimbi terminali, sbocciano in maggio-giugno.



riproduzione: in agosto-settembre si preparano propaggini con rami dell'anno, che possono essere separate dalla pianta madre nell'autunno successivo. In agosto si possono anche prelevare dai germogli laterali semimaturi talee lunghe 10-15 cm che vanno messe a radicare in un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali, in cassone freddo. Le talee radicate, percentuale a dire il vero molto bassa, si piantano all'aperto in aprile o si rinvasano in contenitori da 8-10 cm riempiti con una composta per vasi e si interrano all'aperto. Si trapiantano a dimora in autunno dopo due anni.
esposizione:
fioritura: tra giugno e luglio a seconda della varietà



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su