erbacee bulbose Camassia
Camassia

Camassia, genere di 5-6 specie di piante bulbose. Il nome del genere deriva da un termine indiano-americano, col quale viene indicata una delle specie, impiegata a scopo alimentare dai pellerosse delle zone occidentali degli stati uniti. Tutte le specie descritte sono rustiche e si possono lasciare indisturbate per più anni. Fioriscono formando macchie blu nelle bordure perenni e fra gli arbusti nani. Le foglie sono nastriformi e i fiori, a forma di stella, riuniti in racemi terminali, sbocciano in primavera.
Le Camassia crescono bene nei terreni di medio impasto, umidi ma ben drenati. I bulbi si piantano in settembre-ottobre, alla profondità di 8-10 cm, e si lasciano indisturbati per parecchi anni, fin quando non avranno prodotto numerosi bulbilli. Si tagliano le infiorescenze appassite a meno che non si desideri raccoglierne i semi.

Camassia cusickii: pianta originaria degli Stati Uniti nord-occidentali, alta 0,9-1,2 m, distanza tra le piante 20-25 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie glauche, odulate, con fiori azzurro pallido, larghi 3-4 cm, riuniti in racemi lunghi, molto ornamentali. I bulbi si moltiplicano abbondantemente con gran facilità.
Camassia howellii: pianta originaria dell'Oregon, alta 90 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Si tratta di una pianta dai fiori color porpora pallido, larghi 2-3 cm, riuniti in racemi, che hanno la particolarità di aprirsi nelle ore pomeridiane.
Camassia leichtlinii: pianta originaria dell'Oregon, alta 90 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una specie con fiori larghi 3-4 cm, di color bianco-azzurro. La varietà Atrocaerulea ha fiori azzurro scuro-porpora.
Camassia quamash: pianta originaria delle regioni che vanno dal Canada occidentale alla California, alta 75 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Si tratta di una pianta dai grossi bulbi commestibili e dai fiori, larghi 2-4 cm, di color variabile dal bianco al porpora all'azzurro, riuniti in racemi terminali, lunghi 10-20 cm. Si tratta di una specie variabile che annovera parecchie sottospecie e varietà.
Camassia scilloides: pianta originaria degli Stati Uniti centrali, alta 30-45 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. I fiori sono azzurro pallido, larghi 2-3 cm.


riproduzione: in settembre si dividono i bulbilli prodotti dai bulbi principali e si ripiantano immediatamente, e produrranno piante in grado di fiorire in un periodo di tempo variabile da 1 a 3 anni. I semi maturano in estate. Si semina in cassone, tenendo la composta per semi sempre umida. Le piantine si mettono a dimora all'aperto nell'autunno dell'anno successivo e fioriranno per la prima volta dopo 3-5 anni.
esposizione:
fioritura: primavera




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Hottonia

Hottonia, genere di 2 specie di piante acquatiche appartenenti alla famiglia delle Primulaceae, una delle quali cresce spontanea nelle regioni orientali degli Stati Uniti, mentre l’altra è diffusa in Europa e nellAsia occidentale.
Questa ........

Sanguisorba

Sanguisorba, genere di 2-3 specie di piante perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Rosaceae, facili da coltivare e adatte per le bordure soleggiate o parzialmente ombreggiate. Producono fiori con stami prominenti, ........

Gleditschia

Gleditschia, genere di 11 specie di alberi a foglie decidue, originari dell'Iran, Asia e America settentrionale. La maggior parte di queste piante ha spine semplici o ramificate, che sono di minori dimensioni nelle piante ........

Gunnera
Gunnera, genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, delicate o semirustiche, che comprende specie nane e piante di notevoli dimensioni. Formano grandi cespi e sono adatte per essere coltivate vicino ai laghetti ........

Malus (Melo da fiore)

Malus (Melo da fiore), genere di 35 specie di alberi o arbusti rustici, a foglie decidue, appartenente alla famiglia delle Rosaceae, con fiori e frutti molto ornamentali, comprendente anche la specie che ha dato origine ........

 

Ricetta del giorno
Mezze maniche al forno gratinate con mozzarella di bufala e zucchine
In una pentola ponete due cucchiai di olio extravergine d'oliva e e una cipolla rossa tagliata a fettine sottili, poi aggiungete i pomodori pelati e ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Nemesia

Nemesia, genere di 50 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali e perenni. Le specie annuali descritte, semirustiche, sono adatte per le aiuole e le bordure miste. I fiori recisi durano a lungo se immersi in acqua. ........

Liàtride (Liatris)
La Liàtride (Liatris), originaria dell'America del Nord, comprende circa 15 specie ed è una erbacea perenne a radice rizomatosa.
Le foglie color verde vivo sono sottili, lanceolate, simili ........

Ipèrico (Hypericum)
L' Ipèrico (Hypericum) , originario dell'Europa, bacino del mediterraneo, Asia Minore, Himalaya, Yunnan, e America settentrionale, comprende circa 400 specie ed è un arbusto sempreverde e una erbacea ........

Goumi del Giappone (Elaeagnus sdulis)

Goumi del Giappone (Elaeagnus sdulis), considerato da molti botanici una sottospecie di Elaeagnus multiflora, è un arbusto molto ornamentale, appartenente alla famiglia delle Elaeagnaceae, che produce frutti commestibili ........

Brodiaea

Brodiaea, genere di 40 specie di piante bulbose originarie del continente americano; crescono bene prevalentemente in regioni caratterizzate da estati calde e secche e inverni umidi e miti. Alcune specie sono ora inserite ........


erbacee bulbose Camassia
Camassia

Camassia, genere di 5-6 specie di piante bulbose. Il nome del genere deriva da un termine indiano-americano, col quale viene indicata una delle specie, impiegata a scopo alimentare dai pellerosse delle zone occidentali degli stati uniti. Tutte le specie descritte sono rustiche e si possono lasciare indisturbate per più anni. Fioriscono formando macchie blu nelle bordure perenni e fra gli arbusti nani. Le foglie sono nastriformi e i fiori, a forma di stella, riuniti in racemi terminali, sbocciano in primavera.
Le Camassia crescono bene nei terreni di medio impasto, umidi ma ben drenati. I bulbi si piantano in settembre-ottobre, alla profondità di 8-10 cm, e si lasciano indisturbati per parecchi anni, fin quando non avranno prodotto numerosi bulbilli. Si tagliano le infiorescenze appassite a meno che non si desideri raccoglierne i semi.

Camassia cusickii: pianta originaria degli Stati Uniti nord-occidentali, alta 0,9-1,2 m, distanza tra le piante 20-25 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie glauche, odulate, con fiori azzurro pallido, larghi 3-4 cm, riuniti in racemi lunghi, molto ornamentali. I bulbi si moltiplicano abbondantemente con gran facilità.
Camassia howellii: pianta originaria dell'Oregon, alta 90 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Si tratta di una pianta dai fiori color porpora pallido, larghi 2-3 cm, riuniti in racemi, che hanno la particolarità di aprirsi nelle ore pomeridiane.
Camassia leichtlinii: pianta originaria dell'Oregon, alta 90 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una specie con fiori larghi 3-4 cm, di color bianco-azzurro. La varietà Atrocaerulea ha fiori azzurro scuro-porpora.
Camassia quamash: pianta originaria delle regioni che vanno dal Canada occidentale alla California, alta 75 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Si tratta di una pianta dai grossi bulbi commestibili e dai fiori, larghi 2-4 cm, di color variabile dal bianco al porpora all'azzurro, riuniti in racemi terminali, lunghi 10-20 cm. Si tratta di una specie variabile che annovera parecchie sottospecie e varietà.
Camassia scilloides: pianta originaria degli Stati Uniti centrali, alta 30-45 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. I fiori sono azzurro pallido, larghi 2-3 cm.


riproduzione: in settembre si dividono i bulbilli prodotti dai bulbi principali e si ripiantano immediatamente, e produrranno piante in grado di fiorire in un periodo di tempo variabile da 1 a 3 anni. I semi maturano in estate. Si semina in cassone, tenendo la composta per semi sempre umida. Le piantine si mettono a dimora all'aperto nell'autunno dell'anno successivo e fioriranno per la prima volta dopo 3-5 anni.
esposizione:
fioritura: primavera



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su