erbacee annuali Lavatera
Lavatera

Lavatera, genere di 25 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali, biennali e perenni, con fiori imbutiformi, simili a qualli dell'Ibisco. La specie annuale descritta è adatta per le bordure, quella biennale può invece essere coltivata fra gli arbusti, nei giardini rustici.
Queste piante si coltivano in terreno non troppo fertile, in posizioni soleggiate e riparate. Nelle zone a clima invernale particolarmente rigido, la Lavetera Arborea deve essere protetta con delle campane di plastica. Ambedue le specie trattate si riproducono spontanamente per seme e nella stagione successiva producono un gran numero di piante.

Parassiti vegetali: possono essere colpite dalla Ruggine, una malattia di natura fungina che si manifesta con la presenza di pustole inizialmente di color arancio che, in seguito, assumono un colore bruno; le foglie e i fusti colpiti seccano.

Lavatera arborea: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 1,5-3 m, distanza tra le piante 50 cm. Si tratta di una specie biennale robusta, a portamento eretto, semirustica nelle zone a clima freddo, diffusa allo stato spontaneo nelle zone litoranee. Ha foglie soffici, vellutate, lobate e fiori porpora chiaro, con venature scure, larghi 5 cm, riuniti in pannocchie piramidali fogliose lunghe 60-90 cm, che sbocciano da maggio ad agosto. La varietà Variegata ha foglie con macchie bianche e fiori rosso carico.
Lavatera Trimestris: pianta originaria dell'Europa meridionale e Italia, alta 0,8-1 m, distanza tra le piante 40 cm. Si tratta di una specia annuale, rustica, a portamento eretto, spesso coltivata nelle bordure e adatta per la produzione di fiori da recidere. Ha foglie lobate, ovate, verde chiaro e fiori rosa, larghi 10 cm, che sbocciano in gran numero all'ascella delle foglie superiori  da luglio a settembre. La varietà Loveliness ha fiori rosa carico; Splendens Alba ha grandi fiori bianchi.


riproduzione: in settembre o in aprile si semina direttamente a dimora la specie annuale, coprendo leggermente i semi e si dovranno poi diradare le piantine in maggio. La specie biennale si semina all'aperto, in vivaio, in aprile-maggio e le piantine si mettono a dimora in settembre.
esposizione:
fioritura: da maggio a settembre a seconda della specie




Se ti č piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Desfontainea

Desfontainea, genere comprendente una sola specie arbustiva, sempreverde, originaria dell'America meridionale, semirustica e adatta per la coltivazione all'aperto nelle zone a clima temperato.
Si pianta in settembre o ........

Luzula

Luzula, genere di 80 specie di piante erbacee perenni, appartenenti alla famiglia delle Juncaceae, diffuse nelle regioni temperate e temperato-fredde. Le specie descritte sono adatte alla coltivazione nei giardini rocciosi ........

Achillča (Achillea)
La Achillèa (Achillea) è una pianta  in parte originaria e spontanea nel nostro Paese, altre provengono dall'Asia settentrionale, America del Nord e regioni montuose dell'Europa continentale, ........

Galega

La Galega , originaria dei Balcani, Asia Minore, Italia e Caucaso, comprende 6 specie ed è una erbacie perenne rustica, molto vigorosa e compatta.
Le foglie sono imparipennate, brevemente picciolate, ........

Hosta
L' Hosta , originaria del Giappone e Cina, comprende circa 20 specie ed è una pianta erbacea perenne, rustica, dal fogliame molto ornamentale.
Le foglie sono di forma ovale, più o meno larghe, attraversate ........

 

Ricetta del giorno
Broccoli marinati
Immergere i broccoli in acqua salata in modo che possano assorbire bene l’acqua e quindi asciugarli bene.
Schiacciare 4 spicchi d'aglio con lo schiaccia ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Coleus

Coleus, genere di 150 specie di piante perenni, sempreverdi. Delle 2 specie descritte Coleus blumei, pur essendo perenne, si coltiva all'aperto come annuale in bordure, aiuole o anche in contenitori, mentre Coleus Thyrsoideus ........

Camellia (Camelia)

Camellia (Camelia), genere di 80 specie di alberi e arbusti sempreverdi, generalmente rustici, da coltivarsi sia in serra che all’aperto. Crescono bene in posizione protetta e in terreni privi di calcare, tendenzialmente ........

Hunnemannia

Hunnemannia, genere comprendente una sola specie erbacea, perenne, semirustica, adatta alla coltivazione nelle aiuole e nelle fioriere; viene tuttavia trattata generalmente come annuale.
Cresce bene in terreno fertile, ........

Prunella

Prunella, genere di 7 specie di piante erbacee perenni, rustiche, ornamentali. Le specie descritte sono adatte per il giardino roccioso e possono facilmente diventare invadenti.
Si piantano in marzo in tutti i terreni ........

Zinnia
La Zinnia, genere di 20 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali e perenni, adatte per le bordure, per le aiuole e per la raccolta del fiore reciso, producono capolini dai colori vivaci.
Si piantano in ........


erbacee annuali Lavatera
Lavatera

Lavatera, genere di 25 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali, biennali e perenni, con fiori imbutiformi, simili a qualli dell'Ibisco. La specie annuale descritta è adatta per le bordure, quella biennale può invece essere coltivata fra gli arbusti, nei giardini rustici.
Queste piante si coltivano in terreno non troppo fertile, in posizioni soleggiate e riparate. Nelle zone a clima invernale particolarmente rigido, la Lavetera Arborea deve essere protetta con delle campane di plastica. Ambedue le specie trattate si riproducono spontanamente per seme e nella stagione successiva producono un gran numero di piante.

Parassiti vegetali: possono essere colpite dalla Ruggine, una malattia di natura fungina che si manifesta con la presenza di pustole inizialmente di color arancio che, in seguito, assumono un colore bruno; le foglie e i fusti colpiti seccano.

Lavatera arborea: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 1,5-3 m, distanza tra le piante 50 cm. Si tratta di una specie biennale robusta, a portamento eretto, semirustica nelle zone a clima freddo, diffusa allo stato spontaneo nelle zone litoranee. Ha foglie soffici, vellutate, lobate e fiori porpora chiaro, con venature scure, larghi 5 cm, riuniti in pannocchie piramidali fogliose lunghe 60-90 cm, che sbocciano da maggio ad agosto. La varietà Variegata ha foglie con macchie bianche e fiori rosso carico.
Lavatera Trimestris: pianta originaria dell'Europa meridionale e Italia, alta 0,8-1 m, distanza tra le piante 40 cm. Si tratta di una specia annuale, rustica, a portamento eretto, spesso coltivata nelle bordure e adatta per la produzione di fiori da recidere. Ha foglie lobate, ovate, verde chiaro e fiori rosa, larghi 10 cm, che sbocciano in gran numero all'ascella delle foglie superiori  da luglio a settembre. La varietà Loveliness ha fiori rosa carico; Splendens Alba ha grandi fiori bianchi.


riproduzione: in settembre o in aprile si semina direttamente a dimora la specie annuale, coprendo leggermente i semi e si dovranno poi diradare le piantine in maggio. La specie biennale si semina all'aperto, in vivaio, in aprile-maggio e le piantine si mettono a dimora in settembre.
esposizione:
fioritura: da maggio a settembre a seconda della specie



Se ti č piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su