erbacee annuali Lavatera
Lavatera

Lavatera, genere di 25 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali, biennali e perenni, con fiori imbutiformi, simili a qualli dell'Ibisco. La specie annuale descritta è adatta per le bordure, quella biennale può invece essere coltivata fra gli arbusti, nei giardini rustici.
Queste piante si coltivano in terreno non troppo fertile, in posizioni soleggiate e riparate. Nelle zone a clima invernale particolarmente rigido, la Lavetera Arborea deve essere protetta con delle campane di plastica. Ambedue le specie trattate si riproducono spontanamente per seme e nella stagione successiva producono un gran numero di piante.

Parassiti vegetali: possono essere colpite dalla Ruggine, una malattia di natura fungina che si manifesta con la presenza di pustole inizialmente di color arancio che, in seguito, assumono un colore bruno; le foglie e i fusti colpiti seccano.

Lavatera arborea: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 1,5-3 m, distanza tra le piante 50 cm. Si tratta di una specie biennale robusta, a portamento eretto, semirustica nelle zone a clima freddo, diffusa allo stato spontaneo nelle zone litoranee. Ha foglie soffici, vellutate, lobate e fiori porpora chiaro, con venature scure, larghi 5 cm, riuniti in pannocchie piramidali fogliose lunghe 60-90 cm, che sbocciano da maggio ad agosto. La varietà Variegata ha foglie con macchie bianche e fiori rosso carico.
Lavatera Trimestris: pianta originaria dell'Europa meridionale e Italia, alta 0,8-1 m, distanza tra le piante 40 cm. Si tratta di una specia annuale, rustica, a portamento eretto, spesso coltivata nelle bordure e adatta per la produzione di fiori da recidere. Ha foglie lobate, ovate, verde chiaro e fiori rosa, larghi 10 cm, che sbocciano in gran numero all'ascella delle foglie superiori  da luglio a settembre. La varietà Loveliness ha fiori rosa carico; Splendens Alba ha grandi fiori bianchi.


riproduzione: in settembre o in aprile si semina direttamente a dimora la specie annuale, coprendo leggermente i semi e si dovranno poi diradare le piantine in maggio. La specie biennale si semina all'aperto, in vivaio, in aprile-maggio e le piantine si mettono a dimora in settembre.
esposizione:
fioritura: da maggio a settembre a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Aconitum

L'Aconitum è una erbacea perenne rustica originaria dell'Italia, Europa e Asia, comprende circa 300 specie e se ne consiglia la coltivazione in posizione non accessibile ai bambini in quanto tutte le ........

Fragola (Fragaria)

Fragola (Fragaria), pianta orticola molto diffusa,  della famiglia delle Rosaceae, coltivata in molte zone per ottenere i frutti. In realtà, quelli comunemente ritenuti i frutti delle fragole sono falsi frutti, nei ........

Phyllodoce

Phyllodoce, genere di 7 specie di piante suffruticose, sempreverdi, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Ericaceae, originarie delle zone montuose dell’emisfero settentrionale. Hanno foglie strette, verde scuro o chiaro, ........

Kerria
Kerria, genere comprendente una sola specie arbustiva, con foglie decidue, a fioritura primaverile, originaria della Cina. La varietà a fiore doppio è più coltivata della specie tipica.
Le ........

Catananche

Catananche, genere di 5 specie di piante erbacee, perenni ed annuali, rustiche. La specie descritta è adatta per le bordure e per la produzione di fiori da recidere, anche da essiccare per utilizzarli poi per le decorazioni ........

 

Ricetta del giorno
Bavarese alla frutta
Fate ammorbidire in acqua fredda per circa 20 minuti i fogli di gelatina, metteteli senza strizzarli in un tegame nel quale aggiungete un bicchiere di ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Crepis

Crepis, genere di 200 piante erbacee, annuali, biennali e perenni, rustiche. Le specie descritte sono adatte per il giardino roccioso o per il primo piano delle bordure.
Crescono bene in tutti i terreni ben drenati, inclusi ........

Chelone

Chelone, genere di 4 specie di piante erbacee, rustiche, perenni. I fiori, portati da fusti eretti, sono simili a quelli della Bocca di Leone. Le specie descritte sono adatte per le bordure erbacee e per le bordure miste.
Si ........

Plectranthus

Plectranthus, genere di 250 specie di piante erbacee, perenni, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Labiatae. La specie descritta è adatta per la coltivazione in appartamento o in serra, anche se nel periodo estivo ........

Codiaeum (Croton)

Codiaeum (Croton), genere di 15 specie di arbusti ornamentali sempreverdi. La specie descritta è la sola largamente coltivata ed è una pianta dalle foglie ornamentali da coltivarsi in appartamento ........

Goumi del Giappone (Elaeagnus sdulis)

Goumi del Giappone (Elaeagnus sdulis), considerato da molti botanici una sottospecie di Elaeagnus multiflora, è un arbusto molto ornamentale, appartenente alla famiglia delle Elaeagnaceae, che produce frutti commestibili ........


erbacee annuali Lavatera
Lavatera

Lavatera, genere di 25 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali, biennali e perenni, con fiori imbutiformi, simili a qualli dell'Ibisco. La specie annuale descritta è adatta per le bordure, quella biennale può invece essere coltivata fra gli arbusti, nei giardini rustici.
Queste piante si coltivano in terreno non troppo fertile, in posizioni soleggiate e riparate. Nelle zone a clima invernale particolarmente rigido, la Lavetera Arborea deve essere protetta con delle campane di plastica. Ambedue le specie trattate si riproducono spontanamente per seme e nella stagione successiva producono un gran numero di piante.

Parassiti vegetali: possono essere colpite dalla Ruggine, una malattia di natura fungina che si manifesta con la presenza di pustole inizialmente di color arancio che, in seguito, assumono un colore bruno; le foglie e i fusti colpiti seccano.

Lavatera arborea: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 1,5-3 m, distanza tra le piante 50 cm. Si tratta di una specie biennale robusta, a portamento eretto, semirustica nelle zone a clima freddo, diffusa allo stato spontaneo nelle zone litoranee. Ha foglie soffici, vellutate, lobate e fiori porpora chiaro, con venature scure, larghi 5 cm, riuniti in pannocchie piramidali fogliose lunghe 60-90 cm, che sbocciano da maggio ad agosto. La varietà Variegata ha foglie con macchie bianche e fiori rosso carico.
Lavatera Trimestris: pianta originaria dell'Europa meridionale e Italia, alta 0,8-1 m, distanza tra le piante 40 cm. Si tratta di una specia annuale, rustica, a portamento eretto, spesso coltivata nelle bordure e adatta per la produzione di fiori da recidere. Ha foglie lobate, ovate, verde chiaro e fiori rosa, larghi 10 cm, che sbocciano in gran numero all'ascella delle foglie superiori  da luglio a settembre. La varietà Loveliness ha fiori rosa carico; Splendens Alba ha grandi fiori bianchi.


riproduzione: in settembre o in aprile si semina direttamente a dimora la specie annuale, coprendo leggermente i semi e si dovranno poi diradare le piantine in maggio. La specie biennale si semina all'aperto, in vivaio, in aprile-maggio e le piantine si mettono a dimora in settembre.
esposizione:
fioritura: da maggio a settembre a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su