erbacee bulbose Amarillide (Amaryllis)
Amarillide (Amaryllis)

L' Amarillide (Amaryllis) è originaria del sud Africa ed è una erbacea bulbosa con grosso bulbo a forma di pera; durante la fioritura raggiunge l'altezza di 70-80 cm.
le foglie sono nastriformi e spuntano dopo la fioritura e non devono essere tagliata prima del loro completo ingiallimento, pena la compromissione della fioritura dell'anno successivo.
I fiori profumati, simili a quelli dei gigli, appaiono in cima ad uno stelo nudo e robusto in numero da 4 a 10. Il colore varia dal bianco al carminio al giallo, in diverse sfumature e screziature a seconda delle varietà.
Utilizzazione: a gruppi sul tappeto erboso, per decorare bordi di vasche o piccoli spiazi di sosta. Si coltiva anche per il fiore reciso. Non sempre da buon esito la cultura in vaso.
Piantagione: in maggio-giugno in terreno misto a 1/3 di sabbia e ben drenato per evitare ristagni d'acqua che altrimenti potrebbero provocare marciume dei bulbi. Non esige troppe cure; tuttavia è bene ricordare che il grosso bulbo deve essere interrato in profondità, circa 25 cm, per poter resistere alle gelate invernali. La distanza tra bulbo e bulbo non dovrebbe essere inferiore ai 30 cm per consentire alle future piante di svilupparsi normalmente.
Annaffiare regolarmente, anche se morderatamente, ricordando che, dal momento che i bulbi sono piantati in profondità, risentono meno del calore epossono godere di una siccità meno avvertibile. Da giugno ad ottobre le piante vanno concimate con fertilizzante a base di sangue secco, sciolto nell'acqua dell'annaffiatura.


riproduzione: Per suddivisione dei piccoli bulbi che si formano al lato del bulbo principale che va eseguita ogni 4-5 anni. I piccoli bulbi fioriranno al 3°-4° anno.
esposizione:
fioritura: da agosto a ottobre a seconda della varietà




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



lagestroèmia (Lagestroemia)
La Lagestroèmia (Lagestroemia) , originaria dell'Asia, Australia e Nuova Guinea, comprende circa 20 specie ed è un albero o grande arbusto a foglia caduca.
Le fogliesono ovali, più o meno cuminate, di lunghezza ........

Eremùro (Eremurus)
L' Eremùro (Eremurus) , originario dell'Asia centro-oocidentale e particolarmente della persia e Turkestan, comprende circa 30 specie ed è una pianta erbacea rustica, perenne, a radici carnose che formano ........

Catananche

Catananche, genere di 5 specie di piante erbacee, perenni ed annuali, rustiche. La specie descritta è adatta per le bordure e per la produzione di fiori da recidere, anche da essiccare per utilizzarli poi per le decorazioni ........

Dizygotheca

Dizygotheca, genere di 17 specie di arbusti o di piccoli alberi sempreverdi, originari dell’Asia e dell’Oceania, appartenenti alla famiglia delle Araliaceae. La specie descritta ha fogliame molto ornamentale, ed è adatta ........

Emerocàllide (Hemerocallis)
L' Emerocàllide (Hemerocallis) , originaria del Giappone e Europa meridionale, comprende circa 20 specie ed è una erbacea perenne rustica, con radici rizomatose, che somiglia molto ad alcune specie di Hosta ........

 

Ricetta del giorno
Rotolone alla crema
Versare in un pentolino basso, latte, burro e zucchero, sciogliere a fuoco lento e una volta che il composto sarà omogeneo, togliere dal fuoco e lasciare ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Tolmiea

Tolmiea, genere comprendente una sola specie perenne, sempreverde, rustica, appartenente alla famiglia delle Scrophulariaceae, che può essere coltivata in vaso o in piena terra. Ha la caratteristica di produrre piantine ........

Ornithogalum (Ernitogalo)

Ornithogalum (Ernitogalo), genere di 150 specie di piante perenni, bulbose, diffuse allo stato spontaneo nelle zone temperate dell'Europa, Africa e Asia. Le specie descritte hanno foglie basali di colore verde più o meno ........

Elsholtzia

Elsholtzia, genere di 35 specie di piante erbacee e suffruticose, appartenenti alla famiglia delle Labiateae, originarie dell’Asia, dell’Europa orientale e dell’Abissinia. Le specie descritte fioriscono nella tarda estate ........

Arnica

Arnica, genere di 32 specie di piante erbacee perenni, appartenenti alla famiglia delle Compositae, diffuse nelle zone temperate e artiche dell’emisfero boreale. Sono piante adatte per il giardino roccioso e per le bordure.
Cresce ........

Lampone (Rubus Idaeus)

Lampone (Rubus Idaeus), pianta che cresce spontanea in tutta Europa, Italia compresa, e viene coltivata per i frutti, che sono utilizzati freschi o per la preparazione di succhi e marmellate. Può avere anche un impiego farmacologico, ........


erbacee bulbose Amarillide (Amaryllis)
Amarillide (Amaryllis)

L' Amarillide (Amaryllis) è originaria del sud Africa ed è una erbacea bulbosa con grosso bulbo a forma di pera; durante la fioritura raggiunge l'altezza di 70-80 cm.
le foglie sono nastriformi e spuntano dopo la fioritura e non devono essere tagliata prima del loro completo ingiallimento, pena la compromissione della fioritura dell'anno successivo.
I fiori profumati, simili a quelli dei gigli, appaiono in cima ad uno stelo nudo e robusto in numero da 4 a 10. Il colore varia dal bianco al carminio al giallo, in diverse sfumature e screziature a seconda delle varietà.
Utilizzazione: a gruppi sul tappeto erboso, per decorare bordi di vasche o piccoli spiazi di sosta. Si coltiva anche per il fiore reciso. Non sempre da buon esito la cultura in vaso.
Piantagione: in maggio-giugno in terreno misto a 1/3 di sabbia e ben drenato per evitare ristagni d'acqua che altrimenti potrebbero provocare marciume dei bulbi. Non esige troppe cure; tuttavia è bene ricordare che il grosso bulbo deve essere interrato in profondità, circa 25 cm, per poter resistere alle gelate invernali. La distanza tra bulbo e bulbo non dovrebbe essere inferiore ai 30 cm per consentire alle future piante di svilupparsi normalmente.
Annaffiare regolarmente, anche se morderatamente, ricordando che, dal momento che i bulbi sono piantati in profondità, risentono meno del calore epossono godere di una siccità meno avvertibile. Da giugno ad ottobre le piante vanno concimate con fertilizzante a base di sangue secco, sciolto nell'acqua dell'annaffiatura.


riproduzione: Per suddivisione dei piccoli bulbi che si formano al lato del bulbo principale che va eseguita ogni 4-5 anni. I piccoli bulbi fioriranno al 3°-4° anno.
esposizione:
fioritura: da agosto a ottobre a seconda della varietà



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su