arbusti a foglia caduca Callicarpa
Callicarpa

Callicarpa: genere di 140 soecie di arbusti e piccoli alberi a foglie decidue. La maggior parte delle specie sono tropicali, ma quelle descritte sono rustiche e possono essere coltivate all'aperto in quasi tutta Italia, fatta eccezione per le zone del Paese caratterizzate da inverni moto rigidi. Sono coltivate per le bacche viola o lilla, cha maturano in autunno; in ottobre le foglie assumono spesso sfumature gialle. I fiori sono piccoli, riuniti in pannocchie ascellari, nascoste dal fogliame.
Le Callicarpa si piantano all'aperto in aprile, in tutti i terreni da giardino fertili, in posizioni soleggiate e protette. In inverno, nelle zone fredde si coprono le parti più basse dei fusti delle giovani piante con paglia, foglie o altro materiale adatto a proteggerle.

Potatura: in febbraio si tagliano i rami dell'anno precedente.

Callicarpa bodinieri giraldii: pianta originaria della Cina, alta fino a 1,8 m e del diametro di 1,5-1,5 m. Le foglie, verde pallido, sono ovali-lanceolate, ondulate e seghetatte ai margini; in autunno diventano gialle e rosse. I fiori, lilla, sbocciano in gran numero in luglio, riuniti in pannocchie tondeggianti, larghe 2-4 cm, seguiti da bacche rotonde, di color viola-porpora.
Callicarpa Japonica: pianta originaria del Giappone, alta 1,5 m e di pari diametro. Le foglie, ovali-lanceolate, acuminate, si colorano di giallio in autunno. I fiori rosa, riuniti in pannocchie rotonde larghe 2-4 cm, compaiono in agosto, seguiti da bacche lilla-porpora.
Callicarpa rubella: pianta originarie della Cina, Birmania e Assam, alta 2-3 m e del diametro di 1,5-2 m. Le foglie sono ovate-oblunghe o lanceolate, con margini seghettati. I fiori, piccoli, numerosissimi, riuniti in pannocchie del diametro di 2-3 cm, compaiono in luglio e sono seguiti da una gran quantità di bacche rotonde, rosso-porpora brillante, che persistono per diversi mesi. Può essere coltivata all'aperto nelle zone a clima invernale mite.


riproduzione: si prelevano in giugno-luglio dai rami talee con una porzione di ramo portante, lunghe 7-10 cm e si piantano in un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali alla temperatura di 16-18C. Le talee radicate si sistemano in vasi di 7-8 cm, rimpiti con una composta per vasi e si lasciano trascorrere l'nverno in letto caldo, in serra.
esposizione:
fioritura: luglio e agosto a seconda della specie




Se ti piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
   

 



Bcca di lene (Antirrhinum)

La Bòcca di leòne (Antirrhinum) , originaria dell'Europa Meridionale e Nord Africa, comprende circa 40 specie di cui solo poche vengono comunemente coltivate, ed è una pianta erbacea rustica perenne, o annuale, ........

Nerine

Nerine, genere di 30 specie di piante bulbose, generalmente delicate. Queste piante hanno dato origine a numerosi ibridi. Le specie descritte hanno foglie lineari, nastriformi, che spuntano generalmente dopo i fiori. Questi ........

Mahonia
Mahonia: genere di 70 specie di arbusti sempreverdi, rustici, coltivati per il fogliame ornamentale e i fiori gialli, che sbocciano alla fine dell'inverno e all'inizio della primavera. Tutte le specie producono bacche ........

Arenaria

Arenaria, genere di 25 specie di piante sempreverdi, annuali, suffruticose, rustiche e semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Caryophyllaceae. Le specie descritte sono nane e formano dei cuscini compatti di vegetazione. ........

Epilobium

Epilobium, genere di 215 specie di piante erbacee, perenni e suffruticose, rustiche. Le specie descritte, erbacee e nane, sono adatte per al giardino roccioso.
Si piantano in autunno o in febbraio-marzo, in qualsiasi ........

 

Ricetta del giorno
Involtini di verza con riso integrale e seitan
Per preparare il riso.
Mettete l'olio e gli aromi in una pentola completamente in acciaio, che non presenti alcuna parte n in plastica, n in ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Lysichiton

Lysichiton, genere spesso denominato Lysichitum, comprende 2 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Araceae, che si coltivano nei terreni umidi, ai margini degli stagni e dei ........

Abeliophyllum

Abeliophyllum, arbusto originario della Corea, appartenente alla famiglia delle Oleacee, di altezza variabile da 1 a 1.5 m, a foglie decidue coperte da una sottile peluria. I fiori bianchi, profumati, riuniti in corte infiorescenze ........

Cypripedium
La Cypripedium (scarpetta di Venere) fa parte delle Orchidaceae, è originaria dell'Europa, Italia, Asia America settentrionale, comprende 50 specie di orchidee rizomatose prevalentemente terrestri, rustiche, ........

Digitale (Digitalis)
La Digitale (Digitalis) è origina dell'Europa, Africa del Nord e Asia occidentale e comprende circa 20 specie. E' una pianta erbacea, biennale o perenne, alta e slanciata, con foglie semplici, di colore verde vivo, ovali, dentate; ........

Erysimum

Erysimum, genere di 100 specie di piante erbacee perenni, annuali e biennali, appartenenti alla famiglia delle Cruciferae, rustiche, simili alle violacciocche e, nonostante siano poco longeve, sono adatte alla coltivazione ........


arbusti a foglia caduca Callicarpa
Callicarpa

Callicarpa: genere di 140 soecie di arbusti e piccoli alberi a foglie decidue. La maggior parte delle specie sono tropicali, ma quelle descritte sono rustiche e possono essere coltivate all'aperto in quasi tutta Italia, fatta eccezione per le zone del Paese caratterizzate da inverni moto rigidi. Sono coltivate per le bacche viola o lilla, cha maturano in autunno; in ottobre le foglie assumono spesso sfumature gialle. I fiori sono piccoli, riuniti in pannocchie ascellari, nascoste dal fogliame.
Le Callicarpa si piantano all'aperto in aprile, in tutti i terreni da giardino fertili, in posizioni soleggiate e protette. In inverno, nelle zone fredde si coprono le parti più basse dei fusti delle giovani piante con paglia, foglie o altro materiale adatto a proteggerle.

Potatura: in febbraio si tagliano i rami dell'anno precedente.

Callicarpa bodinieri giraldii: pianta originaria della Cina, alta fino a 1,8 m e del diametro di 1,5-1,5 m. Le foglie, verde pallido, sono ovali-lanceolate, ondulate e seghetatte ai margini; in autunno diventano gialle e rosse. I fiori, lilla, sbocciano in gran numero in luglio, riuniti in pannocchie tondeggianti, larghe 2-4 cm, seguiti da bacche rotonde, di color viola-porpora.
Callicarpa Japonica: pianta originaria del Giappone, alta 1,5 m e di pari diametro. Le foglie, ovali-lanceolate, acuminate, si colorano di giallio in autunno. I fiori rosa, riuniti in pannocchie rotonde larghe 2-4 cm, compaiono in agosto, seguiti da bacche lilla-porpora.
Callicarpa rubella: pianta originarie della Cina, Birmania e Assam, alta 2-3 m e del diametro di 1,5-2 m. Le foglie sono ovate-oblunghe o lanceolate, con margini seghettati. I fiori, piccoli, numerosissimi, riuniti in pannocchie del diametro di 2-3 cm, compaiono in luglio e sono seguiti da una gran quantità di bacche rotonde, rosso-porpora brillante, che persistono per diversi mesi. Può essere coltivata all'aperto nelle zone a clima invernale mite.


riproduzione: si prelevano in giugno-luglio dai rami talee con una porzione di ramo portante, lunghe 7-10 cm e si piantano in un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali alla temperatura di 16-18C. Le talee radicate si sistemano in vasi di 7-8 cm, rimpiti con una composta per vasi e si lasciano trascorrere l'nverno in letto caldo, in serra.
esposizione:
fioritura: luglio e agosto a seconda della specie



Se ti piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su