erbacee perenni Trollius (Botton d'oro - Luparia)
Trollius (Botton d'oro - Luparia)

Trollius (Botton d'oro - Luparia): genere di 25 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, con fiori globosi, grandi, di colore variabile dal giallo all'arancio. Le foglie sono di color verde più o meno scuro, palmato-partite, con segmenti incisi, dentati. Sono piante adatte per le bordure, per le rive dei corsi d'acqua e degli stagni, e per i prati umidi e possono essere coltivate sia al sole che a mezz'ombra.
Si piantano in ottobre o in marzo-aprile, in tutti i terreni da giardino, preferibilmente umidi, al sole o a mezz'ombra. Durante la stagione calda, le piante vanno annaffiate abbondantemente. Dopo la fioritura, si tagliano tutti i fusti alla base, per stimolare una seconda fioritura a fine estate.

Trollius asiaticus: pianta originaria della Siberia e del Turkestan, alta 40-60 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Specie con fiori giallo-arancio, larghi 4-5 cm, che sbocciano in maggio-giugno.
Trollius europaeus: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 30-40 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Pianta rizomatosa, con fusto ramificato verso l'alto. I fiori, larghi circa 2 cm, globosi, giallo-dorati, sbocciano da maggio ad agosto.
Trollius x hybridus: pianta di origine orticola, alta 50-60 cm, distanza tra le piante 40 cm. Si tratta di un ibrido che fiorisce in maggio-giugno. Numerose la varietà dai fiori larghi fino a 5-6 cm tra le quali ricordiamo Canary Bird con fiori giallo chiaro; Earlist of All con fiori gialli; Golden Wonder dai fiori giallo carico; Lemon Queen dai fiori giallo chiaro; Orange Princess dai fiori giallo-arancio; Salamander dai fiori arancio.
Trollius ledebouri: pianta originaria della Siberia orientale, alta 80 cm, distanza tra le piante 40-50 cm. Ha fiori appiattiti, larghi 5-6 cm, arancio chiaro, con stami giallo vivo, prominenti, che sbocciano in giugno-luglio.
Trollius pumilus: pianta originaria dell'India settentrionale e Cina occidentale, alta 20-30 cm, distanza tra le piante 25 cm. Specie adatta per il giardino roccioso, dai fiori giallo vivo, larghi 2,5-4 cm, che sbocciano da maggio a giugno.


riproduzione: in settembre-ottobre o in marzo-aprile si dividono i cespi e si ripiantano immediatamente. Si può anche seminare, da settembre ad aprile, in cassette riempite con una composta per semi, in cassone freddo. I semi vecchi germinano anche dopo più di un anno. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate tranquillamente, si ripicchettano in vivaio e si mettono poi a dimora l'anno successivo, da ottobre ad aprile
esposizione:
fioritura: da maggio ad agosto a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Phyllodoce

Phyllodoce, genere di 7 specie di piante suffruticose, sempreverdi, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Ericaceae, originarie delle zone montuose dell’emisfero settentrionale. Hanno foglie strette, verde scuro o chiaro, ........

Osmanthus (Osmanto)

Osmanthus (Osmanto), genere di 15 specie di arbusti sempreverdi, fioriferi, ornamentali, a crescita lenta. Le specie descritte sono rustiche, tuttavia non è consigliabile coltivarle in zone a clima particolarmente rigido.
Si ........

Malcolmia

Malcolmia, genere di 35 specie di piante erbacee, per la maggior parte annuali. La specie descritta può essere impiegata nel primo piano delle bordure e nei giardini rocciosi.
Può essere coltivara in qualsiasi terreno ........

Lewisia

Lewisia, genere di 20 specie di piante erbacee, perenni, con foglie semisucculente, alcune delle quali hanno fiori molto ornamentali, adatte per il giardino roccioso.
Si piantano in marzo-aprile. Si coltivano nel giardino ........

Paulownia

Paulownia, genere di 17 specie di alberi fioriferi, a foglie decidue, rustici, con chioma espansa. I fiori, simili a quelli della Digitale, sbocciano solo sulle piante adulte, riuniti in pannocche erette.
Si piantano ........

 

Ricetta del giorno
Aspic di frutta estiva
Lavare e asciugare bene la frutta, eliminare la buccia di cocomero e melone e tagliarne la polta a cubetti. Grattugiare la buccia dell’arancia, eliminare ....
sono presenti 531 piante
sono presenti 230 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Veronica

Veronica, genere di 300 piante erbacee, annuali e perenni, rustiche e semirustiche, della famiglia delle Scrophulariaceae. Tra le specie descritte, perenni, rustiche, quelle a taglia bassa sono adatte per il giardino roccioso ........

Drosera

Drosera, genere di 100 specie di piante erbacee perenni, rizomatose, appartenenti alla famiglia delle Droseraceae, diffuse negli ambienti  molto umidi delle zone temperate e tropicali di tutti i continenti. Le specie ........

Monarda

Monarda, genere di 12 piante perenni ed annuali, rustiche, con foglie romatiche. Allo stato spontaneo questa pianta cresce nel sottobosco e lungo i corsi d'acqua. La varietà Didyma è adatta per essere coltivata nelle bordure ........

Thumbergia

Thumbergia, genere comprendente 200 specie di piante annuali o perenni, erbacee o suffruticose, appartenenti alla famiglia delle Acantacee, rampicanti o a portamento eretto. Hanno fiori molto ornamentali: solitari o riuniti ........

Laurus (Alloro)

Laurus (Alloro), genere di 2 specie di arbusti o piccoli alberi sempreverdi, rustici. La specie descritta, diffusa allo stato spontaneo nelle regioni mediterranee, si coltiva in piena terra o in mastelli e si può anche impiegare ........


erbacee perenni Trollius (Botton d'oro - Luparia)
Trollius (Botton d'oro - Luparia)

Trollius (Botton d'oro - Luparia): genere di 25 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, con fiori globosi, grandi, di colore variabile dal giallo all'arancio. Le foglie sono di color verde più o meno scuro, palmato-partite, con segmenti incisi, dentati. Sono piante adatte per le bordure, per le rive dei corsi d'acqua e degli stagni, e per i prati umidi e possono essere coltivate sia al sole che a mezz'ombra.
Si piantano in ottobre o in marzo-aprile, in tutti i terreni da giardino, preferibilmente umidi, al sole o a mezz'ombra. Durante la stagione calda, le piante vanno annaffiate abbondantemente. Dopo la fioritura, si tagliano tutti i fusti alla base, per stimolare una seconda fioritura a fine estate.

Trollius asiaticus: pianta originaria della Siberia e del Turkestan, alta 40-60 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Specie con fiori giallo-arancio, larghi 4-5 cm, che sbocciano in maggio-giugno.
Trollius europaeus: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 30-40 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Pianta rizomatosa, con fusto ramificato verso l'alto. I fiori, larghi circa 2 cm, globosi, giallo-dorati, sbocciano da maggio ad agosto.
Trollius x hybridus: pianta di origine orticola, alta 50-60 cm, distanza tra le piante 40 cm. Si tratta di un ibrido che fiorisce in maggio-giugno. Numerose la varietà dai fiori larghi fino a 5-6 cm tra le quali ricordiamo Canary Bird con fiori giallo chiaro; Earlist of All con fiori gialli; Golden Wonder dai fiori giallo carico; Lemon Queen dai fiori giallo chiaro; Orange Princess dai fiori giallo-arancio; Salamander dai fiori arancio.
Trollius ledebouri: pianta originaria della Siberia orientale, alta 80 cm, distanza tra le piante 40-50 cm. Ha fiori appiattiti, larghi 5-6 cm, arancio chiaro, con stami giallo vivo, prominenti, che sbocciano in giugno-luglio.
Trollius pumilus: pianta originaria dell'India settentrionale e Cina occidentale, alta 20-30 cm, distanza tra le piante 25 cm. Specie adatta per il giardino roccioso, dai fiori giallo vivo, larghi 2,5-4 cm, che sbocciano da maggio a giugno.


riproduzione: in settembre-ottobre o in marzo-aprile si dividono i cespi e si ripiantano immediatamente. Si può anche seminare, da settembre ad aprile, in cassette riempite con una composta per semi, in cassone freddo. I semi vecchi germinano anche dopo più di un anno. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate tranquillamente, si ripicchettano in vivaio e si mettono poi a dimora l'anno successivo, da ottobre ad aprile
esposizione:
fioritura: da maggio ad agosto a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su