rampicanti da fiore Clemātide (Clematis)
Clemātide (Clematis)

Le Clematidi (Clematis) sono originarie di tutte le zone temperate dell'emisfero nord; molte le specie asiatiche, cinesi e giapponesi, e quelle nordamericane e comprendono dalle 300 alle 400 specie alle quali si aggiungono numerose varietà e molti ibridi.
Sono arbusti quasi sempre rampicanti a tralci lunghi e flessibili con foglie persistenti o caduche, di forma assai varia, e dal colore che va dal verde argenteo al verde scuro.
I fiori, solitari, in mazzi o a grappoli, spesso profumati, hanno dimensioni e forme assai diverse; quelli che in genere sono ritenuti i petali, in genere sono i sepali che si sono molto ingranditi assumendo colori vistosi, dal bianco al porpora, dal rosa al lilla, dal crema al giallo, dal celeste al blu.
Utilizzazione: come pianta ornamentale per giardini e balconi, per coprire pergolati, muri, cancellate e berceaux. Hanno una precisa esigenza: il piede della pianta deve restare  rigorosamente all'ombra.
Piantagione: si esegue in autunno o a fine inverno in terreno ben concimato con sostanze organiche e misto a 1/3 di torba.
Qualche consiglio: eseguita in modo corretto la piantagione, le clematidi non richiedono particolari cure per ottenere fantastiche fioriture. Basta tener presente queste norme:
- annaffiare regolarmente ogni giorno o a giorni alterni
- concimare ogni autunno con fertilizzante organico in polvere oppure con letame e, da marzo a settembre somministrare 3 volte al mese un concime minerale solubile con l'acqua delle annaffiature
- potare ogni anno, intervenendo subito dopo la fioritura, per le specie che fioriscono sul legno vecchio (C.alpina, C.montana, C.armandii, C.patens, C.florida, C.cirrhosa, C.spooneri, C.chrysocoma), alla fine dell'inverno, in tempo utile per provocare la formazione di nuova vegetazione, per le specie che emettono fiori sui rami giovani (C.viticella, C.jakmanii, C.paniculata, C.texensis)
- controllare costantemente le piante per scoprire per tempo la presenza di parassiti e malattie, e intervenire subito con irrorazioni di disinfettanti e antiparassitari
- legare solidamente i rami a supporti o graticci, dal momento che il peso del fogliame potrebbe spezzare i rami che sono molto fragili.

Clematis Viticella: alta 4 m, spontane ain Italia, fiorisce da luglio a settembre in blu, rosso, azzurro, porpora; corolle profumate
Clematis Vitalba: alta 10 m, sspontanea in Italia, fiorisce da marzo a maggio in azzurro.
Clematis Flammula: alta 4 m, spontanea in Italia, fiorisce da luglio a settembre in bianco; fiori profumati.
Clematis Montana: alta 7 m, fiorisce da maggio a luglio in bianco, rosa e vari altri colori a seconda della varietà.
Clematis Patens: alta 3 m, fiorisce in maggio-giugno in bianco o celeste; comprende molti ibridi che sono tra i più coltivati.
Clematis Florida: alta 5 m, fiorisce da giugno ad agosto in bianco crema; comprende  bellissimi ibridi molto diffusi.
Clematis Jackmanii: alta 4 m, fiorisce da giugno a ottobre in viola; bellissimi ibridi anche per questa specie.
Clematis Crispa: alta 2 m, fiorisce da giugno ad agosto in azzurro viola; ha corolle profumate.
Clematis Armandii: alta 10 m, fiorisce da marzo a maggio in bianco; ha corolle profumate. Ha bellissime varietà a fiore rosa o bianco


riproduzione: Per seme in marzo, per talea semilegnosa o per margotta in giugno.
esposizione:
fioritura: da marzo a agosto in base alla specie




Se ti č piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Celosia

Celosia, genere di 60 specie di piante annuali a fioritura estiva, originarie delle zone tropicali dell'America, dell'Asia e dell'Africa, adatte per la coltivazione in aiuole e in vaso. Hanno infiorescenze a spiga, erette ........

Digitale (Digitalis)
La Digitale (Digitalis) è origina dell'Europa, Africa del Nord e Asia occidentale e comprende circa 20 specie. E' una pianta erbacea, biennale o perenne, alta e slanciata, con foglie semplici, di colore verde vivo, ovali, dentate; ........

Cimicifuga (Cimicina)

Cimicifuga (Cimicina), genere di 15 specie di piante erbacee, perenni, rustiche. Le specie descritte sono belle piante alte, con spighe cilindriche formate da piccoli fiori crema, bianchi o rosa. Sono piante adatta elle ........

Mandevillea

Mandevillea, genere di 114 specie di piante legnose, rampicanti o arbustive, a foglie decidue o sempreverdi, della famiglia delle Apocynaceae, originarie delle zone calde dell’America centrale e meridionale. La specie ........

Cedrus(Cedro)

Cedrus(Cedro), genere di 4 specie di conifere sempreverdi, rustiche e longeve, appartenenti alla famiglia delle Pinaceae, adatte per i grandi giardini o parchi, in quanto crescono molto rapidamente. I rametti giovani hanno ........

 

Ricetta del giorno
Insalata di patate e fagiolini
Tagliare le patate e pezzi, senza sbucciarle e farle cuocere a vapore, cosė come anche i fagiolini.
Nel frattempo preparare una salsina per condire ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Aciphylla

Aciphylla, genere di piante vivaci sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Ombrellifere, originarie delle regioni desertiche e montagnose dell’emisfero meridionale. Le foglie sono rigide e slanciate, con l’apice appuntito. ........

Arctostaphylos

Arctortaphylos, genere di 70 piante a foglie decidue e sempreverdi, legnose, appartenenti alla famiglia delle Ericaceae. Si tratta di piccoli alberi o arbusti a fusti prostrati.
Si piantano ........

Dimorfotčca (Dimorphoteca)
La Dimorfotèca (Dimorphoteca) originaria dell'Africa del sud, comprende circa 20 specie ed è una pianta erbacea, eretta o prostrata, perenne o annuale. Le foglie sono alternate oppure riunite alla base ........

Lantāna (Lantana)

La Lantàna (Lantana), originaria dell'America, Africa e Asia comprende circa 50 speciie ed è un arbusto a foglia caduca, perenne, con rami a portamento ricadente.
Le foglie ovali, seghettate, ........

Platystemon

Platystemon, genere di una sola specie annuale rustica, appartenente alla famiglia delle Papaveraceae, adatta per il primo piano delle bordure erbacee e per il giardino roccioso. Non č una pianta molto comune, tuttavia č ........


rampicanti da fiore Clemātide (Clematis)
Clemātide (Clematis)

Le Clematidi (Clematis) sono originarie di tutte le zone temperate dell'emisfero nord; molte le specie asiatiche, cinesi e giapponesi, e quelle nordamericane e comprendono dalle 300 alle 400 specie alle quali si aggiungono numerose varietà e molti ibridi.
Sono arbusti quasi sempre rampicanti a tralci lunghi e flessibili con foglie persistenti o caduche, di forma assai varia, e dal colore che va dal verde argenteo al verde scuro.
I fiori, solitari, in mazzi o a grappoli, spesso profumati, hanno dimensioni e forme assai diverse; quelli che in genere sono ritenuti i petali, in genere sono i sepali che si sono molto ingranditi assumendo colori vistosi, dal bianco al porpora, dal rosa al lilla, dal crema al giallo, dal celeste al blu.
Utilizzazione: come pianta ornamentale per giardini e balconi, per coprire pergolati, muri, cancellate e berceaux. Hanno una precisa esigenza: il piede della pianta deve restare  rigorosamente all'ombra.
Piantagione: si esegue in autunno o a fine inverno in terreno ben concimato con sostanze organiche e misto a 1/3 di torba.
Qualche consiglio: eseguita in modo corretto la piantagione, le clematidi non richiedono particolari cure per ottenere fantastiche fioriture. Basta tener presente queste norme:
- annaffiare regolarmente ogni giorno o a giorni alterni
- concimare ogni autunno con fertilizzante organico in polvere oppure con letame e, da marzo a settembre somministrare 3 volte al mese un concime minerale solubile con l'acqua delle annaffiature
- potare ogni anno, intervenendo subito dopo la fioritura, per le specie che fioriscono sul legno vecchio (C.alpina, C.montana, C.armandii, C.patens, C.florida, C.cirrhosa, C.spooneri, C.chrysocoma), alla fine dell'inverno, in tempo utile per provocare la formazione di nuova vegetazione, per le specie che emettono fiori sui rami giovani (C.viticella, C.jakmanii, C.paniculata, C.texensis)
- controllare costantemente le piante per scoprire per tempo la presenza di parassiti e malattie, e intervenire subito con irrorazioni di disinfettanti e antiparassitari
- legare solidamente i rami a supporti o graticci, dal momento che il peso del fogliame potrebbe spezzare i rami che sono molto fragili.

Clematis Viticella: alta 4 m, spontane ain Italia, fiorisce da luglio a settembre in blu, rosso, azzurro, porpora; corolle profumate
Clematis Vitalba: alta 10 m, sspontanea in Italia, fiorisce da marzo a maggio in azzurro.
Clematis Flammula: alta 4 m, spontanea in Italia, fiorisce da luglio a settembre in bianco; fiori profumati.
Clematis Montana: alta 7 m, fiorisce da maggio a luglio in bianco, rosa e vari altri colori a seconda della varietà.
Clematis Patens: alta 3 m, fiorisce in maggio-giugno in bianco o celeste; comprende molti ibridi che sono tra i più coltivati.
Clematis Florida: alta 5 m, fiorisce da giugno ad agosto in bianco crema; comprende  bellissimi ibridi molto diffusi.
Clematis Jackmanii: alta 4 m, fiorisce da giugno a ottobre in viola; bellissimi ibridi anche per questa specie.
Clematis Crispa: alta 2 m, fiorisce da giugno ad agosto in azzurro viola; ha corolle profumate.
Clematis Armandii: alta 10 m, fiorisce da marzo a maggio in bianco; ha corolle profumate. Ha bellissime varietà a fiore rosa o bianco


riproduzione: Per seme in marzo, per talea semilegnosa o per margotta in giugno.
esposizione:
fioritura: da marzo a agosto in base alla specie



Se ti č piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su