alberi a foglia caduca Ailanthus (Ailanto)
Ailanthus (Ailanto)

Ailanthus (Ailanto): genere di 8-9 specie di alberi rustici, dioici, a foglie decidue, originari dell'Asia centrale e dell'Australia. La specie descritta è impiegata soprattutto per i parchi e per i viali cittadini alberati, in quanto è molto resistente ai gas, all'inquinamento e ai fumi e non viene attaccata da parassiti di qualsivoglia natura.
Si tratta di una pianta a crescita molto rapida e quindi non sono adatte ai piccoli giardini. Gli esemplari giovani, se vengono tagliati al piede, emettono molti germogli a livello del terreno e possono perciò essere utilizzati per formare arbusti e siepi. E' meglio utilizzare solo esemplari femminili, in quanto le piante maschili, al momento della fioritura, emettono un odore sgradevole e producono polline che può dar luogo ad allergie. Si piantano in autunno o primavera, in qualsiasi tipo di terreno, tuttavia preferiscono quelli leggeri e moderatamente umidi, dova danno il meglio di sè.

Potatura: non è necessaria. Tuttavia si può tagliare la porzione apicale del fusto per evitare che la pianta cresca troppo in alteza, favorendo inoltre una maggiore ramificazione.

Ailanthus altissima: altezza 10-20 m e del diametro di 7-10 m. Albero a chioma espansa, con foglie composte imparipennate, lunghe 40-60 cm, formate da foglioline verde chiaro, ovali-lanceolate, troncate alla base. I fiori, verdastri, insignificanti, riuniti in pannocchie erette, compaiono in giugno-luglio. I frutti sono samare lunghe 3-4 cm. Si tratta di una specie che si moltiplica spontaneamente per seme tanto da poter diventare infestante.
Ailanthus vilmoriniana: a fogliame verde-azzurro, è caratterizzata dalla presenza di aculei giallastri e ricurvi.
riproduzione: si moltiplicano seminando in autunno, in letto freddo. In seguito si ripicchettano e nella primavera successiva si piantano in vivaio dove resteranno 2-3 anni prima di essere messi a dimora. Si possono anche moltiplicare con grande facilità per polloni radicati o per talee di radici.
esposizione:
fioritura: giugno-luglio




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Cardiocrinum

Cardiocrinum, genere di 3 specie di piante perenni, bulbose, rustiche, affini al genere Lilium dal quale si differenziano per il fatto che i bulbi si esauriscono dopo la fioritura e le piante muoiono. Altra differenza è ........

Scabiosa

Scabiosa, genere di 100 specie di piante erbacee perenni ed annuali. Le specie descritte sono adatte per le bordure erbacee e miste. Hanno capolini con fiori del raggio sovrapposti, che circondano un grande disco centrale.  ........

Hesperis

Hesperis, genere di 30 specie di piante erbacee, perenni e biennali, rustiche, adatte a i terreni umidi. La specie descritta è perenne, ma per lo più poco longeva.
Si pianta tra ottobre e marzo, quando le condizioni climatiche ........

Hedychium

Hedychium, genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, con fusti robusti, che portano foglie guainanti, disposte parallelamente su 2 linee. I fiori, simili a qulli delle Orchidee, spesso profumati, sono riuniti ........

Dierama

Dierama, genere di 25 specie di piante perenni, sempreverdi o semisempreverdi, con bulbo-tuberi molto numerosi. Le specie decritte sono adatte per le bordure in zone a clima mite. Hanno fusti arcuati, molto belli, sottili ........

 

Ricetta del giorno
Aspic di frutta estiva
Lavare e asciugare bene la frutta, eliminare la buccia di cocomero e melone e tagliarne la polta a cubetti. Grattugiare la buccia dell’arancia, eliminare ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Abete (Abies)

Abete (Abies), genere di 50 specie di conifere sempreverdi appartenenti alla famiglia delle Pinacee che raggiungono con l’età dimensioni notevoli: alcune specie possono superare i 50 m di altezza. Di provenienza diversa, ........

Holodiscus

Holodiscus, genere di 8 specie di arbusti fioriferi, rustici, a foglie decidue, dei quali si coltiva generalmente una sola specie.
Cresce bene in qualsiasi terreno da giardino non siccitoso. Si pianta in ottobre-novembre ........

Arnebia

Arnebia, genere di 25 specie di piante erbacee perenni, annuali, rustiche o delicate, appartenenti alla famiglia delle Boraginaceae. Solitamente viene coltivata in giardino una sola specie, perenne, rustica, adatta al primo ........

Anthericum

Anthericum, genere di 300 specie di piante erbacee perenni. Le due specie descritte sono le sole ad essere coltivate perchè piante da giardino molto decorative con infiorescenze rade di fiori bianchi, stellati, che possono ........

Gypsophila (Gissofila)

Gypsophila (Gissofila), genere di 15 specie di piante erbacee, annuali e perenni, appartenenti alla famiglia delle Caryophyllaceae, con fiori minuscoli, stellati.  Le specie annuali sono adatte in particolar modo per ........


alberi a foglia caduca Ailanthus (Ailanto)
Ailanthus (Ailanto)

Ailanthus (Ailanto): genere di 8-9 specie di alberi rustici, dioici, a foglie decidue, originari dell'Asia centrale e dell'Australia. La specie descritta è impiegata soprattutto per i parchi e per i viali cittadini alberati, in quanto è molto resistente ai gas, all'inquinamento e ai fumi e non viene attaccata da parassiti di qualsivoglia natura.
Si tratta di una pianta a crescita molto rapida e quindi non sono adatte ai piccoli giardini. Gli esemplari giovani, se vengono tagliati al piede, emettono molti germogli a livello del terreno e possono perciò essere utilizzati per formare arbusti e siepi. E' meglio utilizzare solo esemplari femminili, in quanto le piante maschili, al momento della fioritura, emettono un odore sgradevole e producono polline che può dar luogo ad allergie. Si piantano in autunno o primavera, in qualsiasi tipo di terreno, tuttavia preferiscono quelli leggeri e moderatamente umidi, dova danno il meglio di sè.

Potatura: non è necessaria. Tuttavia si può tagliare la porzione apicale del fusto per evitare che la pianta cresca troppo in alteza, favorendo inoltre una maggiore ramificazione.

Ailanthus altissima: altezza 10-20 m e del diametro di 7-10 m. Albero a chioma espansa, con foglie composte imparipennate, lunghe 40-60 cm, formate da foglioline verde chiaro, ovali-lanceolate, troncate alla base. I fiori, verdastri, insignificanti, riuniti in pannocchie erette, compaiono in giugno-luglio. I frutti sono samare lunghe 3-4 cm. Si tratta di una specie che si moltiplica spontaneamente per seme tanto da poter diventare infestante.
Ailanthus vilmoriniana: a fogliame verde-azzurro, è caratterizzata dalla presenza di aculei giallastri e ricurvi.

riproduzione: si moltiplicano seminando in autunno, in letto freddo. In seguito si ripicchettano e nella primavera successiva si piantano in vivaio dove resteranno 2-3 anni prima di essere messi a dimora. Si possono anche moltiplicare con grande facilità per polloni radicati o per talee di radici.
esposizione:
fioritura: giugno-luglio



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su