erbacee perenni Anthyllis
Anthyllis

Anthyllis: genere di 80 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni, originarie dei Paesi del bcino del Mediterraneo, adatte in particolare per il giardino roccioso e molto facili da coltivare. Fioriscono all'inizio dell'estate.
Le Anthyllis crescono bene in posizioni soleggiate, su terreni sciolti, ben drenati, anche se di scarsa fertilità. Sono facilissime da coltivare.

Anthyllis barba-jovis: pianta originaria dell'Europa meridionale e Italia, alta 1,5-2 m e del diametro di 1-1,5 m. Pianta sempreverde, suffruticosa, con foglie composte, imparipennate, formate da numerose foglioline coperte di una fine peluria e di aspetto sericeo. I fiori, bianco-giallastri, sono riuniti in capolini simili a quelli del trifoglio. Si tratta di una specie delicata. che può essere coltivata soltanto nelle zone a clima mite.
Anthyllis montana: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 20-30 cm, distanza tra le piante 15-25 cm. Pianta con fusti legnosi alla base, ascendenti, dalle foglie imparipennate, con foglioline ellittiche o lineari, pelose. I fiori, color porpora, sono riuniti in capolini densi, avvolti da due foglioline profondamente divise, lungamente peduncolati.
Anthyllis vulneraria: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 30-40 cm, distanza tra le piante 15-25 cm. Si tratta di una pianta pelosa, con fusti prostrati o ascendenti, semplici o ramificati. Le foglie sono imparipennate, con 3-7 paia di foglioline; la fogliolina terminale è più grande di quelle laterali. I fiori, eretti, di colore giallo pallido o dorato, arancio o rossastro, sono riuniti in capolini che si formano all'ascella delle foglie superiori.


riproduzione: si semina in cassone, in marzo e le piantine vanno ripicchettate e poi messe a dimora ai primi di maggio. Si può seminare anche direttamente a dimora, in aprile. In primavera si dividono i cespi e si ripiantano immediatamente.
esposizione:
fioritura: inizio estate




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Allamanda

Allamanda, genere di 15 specie di piante arbustive e rampicanti sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Apocinacee, originarie delle zone tropicali dell’America. Si tratta di piante estremamente delicate, da coltivare ........

Arudinaria (Bambù)
Arudinaria (Bambù): genere di 150 specie di bambù sempreverdi, rustici. Sono piante vigorose, generalmente non adatte ai piccoli giardini, perchè alcune di queste possono diventare ........

Epimedium

Epimedium, genere di 21 specie di piante perenni, rustiche, sempreverdi o semisempreverdi che formano dei bei tappeti ornamentali se coltivate in posizioni parzialmente ombreggiate. In primavera le foglie giovani, verdi,  ........

Glycyrrhiza

Glycyrrhiza, genere di 18 specie di piante erbacee, perenni, diffuse nelle regioni temperate e subtropicali di tutti i continenti. La specie descritta, spontanea in Italia, coltivata per la produzione della liquirizia, può ........

Crepis

Crepis, genere di 200 piante erbacee, annuali, biennali e perenni, rustiche. Le specie descritte sono adatte per il giardino roccioso o per il primo piano delle bordure.
Crescono bene in tutti i terreni ben drenati, inclusi ........

 

Ricetta del giorno
Torta di pere caramellate
Sbucciare le pere, tagliarle a metà e togliere il torsolo, quindi tagliarle a fette piuttosto spesse e bagnarle con il limone. Nel frattempo accendere ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Ourisia

Ourisia, genere di 20 specie di piante erbacee, perenni, rustiche. Le specie descritte sono adatte per le zone umide dei giardini rocciosi.
Si piantano in marzo-aprile, in posizioni parzialmente ombreggiate, in terreno ........

Elodea

Elodea, genere di 10 specie di piante acquatiche perenni, sommerse, appartenenti alla famiglia delle  Hydrocharitaceae, originarie dell’America settentrionale. Introdotta in Irlanda, si è in breve tempo diffusa in tutta ........

Clarkia
La Clarkia, originaria dell'America settentrionale e California, comprende circa 36 specie ed è una pianta annuale rustica che ben si adatta ai nostri climi.
Le foglie sono ovate, portate su fusti sottili ........

Ornithogalum (Ernitogalo)

Ornithogalum (Ernitogalo), genere di 150 specie di piante perenni, bulbose, diffuse allo stato spontaneo nelle zone temperate dell'Europa, Africa e Asia. Le specie descritte hanno foglie basali di colore verde più o meno ........

Gardènia (Gardenia)
La Gardènia (Gardenia) , originaria delle regioni tropicali e subtropicali dell'Asia e dell'Africa, comprende circa 250 specie ed è un arbusto delicato da fiore sempreverde o semisempreverde.


erbacee perenni Anthyllis
Anthyllis

Anthyllis: genere di 80 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni, originarie dei Paesi del bcino del Mediterraneo, adatte in particolare per il giardino roccioso e molto facili da coltivare. Fioriscono all'inizio dell'estate.
Le Anthyllis crescono bene in posizioni soleggiate, su terreni sciolti, ben drenati, anche se di scarsa fertilità. Sono facilissime da coltivare.

Anthyllis barba-jovis: pianta originaria dell'Europa meridionale e Italia, alta 1,5-2 m e del diametro di 1-1,5 m. Pianta sempreverde, suffruticosa, con foglie composte, imparipennate, formate da numerose foglioline coperte di una fine peluria e di aspetto sericeo. I fiori, bianco-giallastri, sono riuniti in capolini simili a quelli del trifoglio. Si tratta di una specie delicata. che può essere coltivata soltanto nelle zone a clima mite.
Anthyllis montana: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 20-30 cm, distanza tra le piante 15-25 cm. Pianta con fusti legnosi alla base, ascendenti, dalle foglie imparipennate, con foglioline ellittiche o lineari, pelose. I fiori, color porpora, sono riuniti in capolini densi, avvolti da due foglioline profondamente divise, lungamente peduncolati.
Anthyllis vulneraria: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 30-40 cm, distanza tra le piante 15-25 cm. Si tratta di una pianta pelosa, con fusti prostrati o ascendenti, semplici o ramificati. Le foglie sono imparipennate, con 3-7 paia di foglioline; la fogliolina terminale è più grande di quelle laterali. I fiori, eretti, di colore giallo pallido o dorato, arancio o rossastro, sono riuniti in capolini che si formano all'ascella delle foglie superiori.


riproduzione: si semina in cassone, in marzo e le piantine vanno ripicchettate e poi messe a dimora ai primi di maggio. Si può seminare anche direttamente a dimora, in aprile. In primavera si dividono i cespi e si ripiantano immediatamente.
esposizione:
fioritura: inizio estate



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su