erbacee perenni Anthyllis
Anthyllis

Anthyllis: genere di 80 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni, originarie dei Paesi del bcino del Mediterraneo, adatte in particolare per il giardino roccioso e molto facili da coltivare. Fioriscono all'inizio dell'estate.
Le Anthyllis crescono bene in posizioni soleggiate, su terreni sciolti, ben drenati, anche se di scarsa fertilità. Sono facilissime da coltivare.

Anthyllis barba-jovis: pianta originaria dell'Europa meridionale e Italia, alta 1,5-2 m e del diametro di 1-1,5 m. Pianta sempreverde, suffruticosa, con foglie composte, imparipennate, formate da numerose foglioline coperte di una fine peluria e di aspetto sericeo. I fiori, bianco-giallastri, sono riuniti in capolini simili a quelli del trifoglio. Si tratta di una specie delicata. che può essere coltivata soltanto nelle zone a clima mite.
Anthyllis montana: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 20-30 cm, distanza tra le piante 15-25 cm. Pianta con fusti legnosi alla base, ascendenti, dalle foglie imparipennate, con foglioline ellittiche o lineari, pelose. I fiori, color porpora, sono riuniti in capolini densi, avvolti da due foglioline profondamente divise, lungamente peduncolati.
Anthyllis vulneraria: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 30-40 cm, distanza tra le piante 15-25 cm. Si tratta di una pianta pelosa, con fusti prostrati o ascendenti, semplici o ramificati. Le foglie sono imparipennate, con 3-7 paia di foglioline; la fogliolina terminale è più grande di quelle laterali. I fiori, eretti, di colore giallo pallido o dorato, arancio o rossastro, sono riuniti in capolini che si formano all'ascella delle foglie superiori.


riproduzione: si semina in cassone, in marzo e le piantine vanno ripicchettate e poi messe a dimora ai primi di maggio. Si può seminare anche direttamente a dimora, in aprile. In primavera si dividono i cespi e si ripiantano immediatamente.
esposizione:
fioritura: inizio estate




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Arctotis

Arctotis, genere di 65 specie di piante annuali, perenni e semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Compositae. Le specie descritte, sebbene perenni, vengono per lo più coltivate come annuali, in quanto difficilmente ........

Erythrina (Albero corallo)

Erythrina (Albero corallo), genere di 100 specie di piante appartenenti alla famiglia delle Papilionaceae, erbacee, perenni e di alberi e arbusti a foglie decidue, delicati. Le specie descritte possono essere coltivate all’aperto ........

Alchechengio (Physalis)

Alchechengio (Phisalis), genere che raggruppa diverse specie di piante erbacee o arbustive, appartenenti alla famiglia delle Solonacee, originarie sia dell’Asia che del Mediterraneo, sia del Sudamerica. Hanno la caratteristica ........

Euonymus (Evonymus – Evonimo)

Euonymus (Evonymus – Evonimo), genere di 176 specie di arbusti o alberi sempreverdi o decidui, appartenenti alla famiglia delle Celastraceae, con fiori insignificanti. Le specie decidue sono coltivate soprattutto ........

Dieffenbachia
La Dieffenbachia è una pianta perenne, sempreverde, coltivata per le sue foglie molto ornamentali e della quale se ne contano 30 specie. Si coltiva sia in serra che in appartamento, al caldo, mantenendo una ........

 

Ricetta del giorno
Broccoli marinati
Immergere i broccoli in acqua salata in modo che possano assorbire bene l’acqua e quindi asciugarli bene.
Schiacciare 4 spicchi d'aglio con lo schiaccia ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Romneya

Romneya, genere di 2 specie di pianta suffruticose, perenni, molto ornamentali, con fiori simili a quelli dei papaveri, non sempre facili da coltivare, rustiche solo nelle zone a clima mite. Non sono adatte per le bordure ........

Leonotis

Leonotis, genere di circa 40 specie di piante erbacee e suffruticose, originarie dell'Africa meridionale. La specie descritta è delicata e adatta per la coltivazione all'aperto solo nelle zone a clima mite, mentre nelle ........

Coix

Coix, genere di 5 specie di piante annuali, semirustiche, a foglie larghe. Sono coltivate in particolar modo per i loro frutti grigi, a forma di perla. Queste graminacee non sono adatte per essere essiccate. Si possono utilizzare ........

Verbena
La Verbena è un genere di 250 specie di piante erbacee, annuali e perenni e sono adatte, specialmente gli ibridi, per essere coltivate nelle aiuole e in contenitori di vario tipo. I fiori, a volte profumati, ........

Convòlvolo (Convolvolus)

Il Convòlvo (Convolvolus) è originario del bacino del Mediterraneo, comprende circa 200 specie ed è una pianta erbacea, rampicante annuale o perenne, talvolta semiarbustiva o cespugliosa.


erbacee perenni Anthyllis
Anthyllis

Anthyllis: genere di 80 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni, originarie dei Paesi del bcino del Mediterraneo, adatte in particolare per il giardino roccioso e molto facili da coltivare. Fioriscono all'inizio dell'estate.
Le Anthyllis crescono bene in posizioni soleggiate, su terreni sciolti, ben drenati, anche se di scarsa fertilità. Sono facilissime da coltivare.

Anthyllis barba-jovis: pianta originaria dell'Europa meridionale e Italia, alta 1,5-2 m e del diametro di 1-1,5 m. Pianta sempreverde, suffruticosa, con foglie composte, imparipennate, formate da numerose foglioline coperte di una fine peluria e di aspetto sericeo. I fiori, bianco-giallastri, sono riuniti in capolini simili a quelli del trifoglio. Si tratta di una specie delicata. che può essere coltivata soltanto nelle zone a clima mite.
Anthyllis montana: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 20-30 cm, distanza tra le piante 15-25 cm. Pianta con fusti legnosi alla base, ascendenti, dalle foglie imparipennate, con foglioline ellittiche o lineari, pelose. I fiori, color porpora, sono riuniti in capolini densi, avvolti da due foglioline profondamente divise, lungamente peduncolati.
Anthyllis vulneraria: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 30-40 cm, distanza tra le piante 15-25 cm. Si tratta di una pianta pelosa, con fusti prostrati o ascendenti, semplici o ramificati. Le foglie sono imparipennate, con 3-7 paia di foglioline; la fogliolina terminale è più grande di quelle laterali. I fiori, eretti, di colore giallo pallido o dorato, arancio o rossastro, sono riuniti in capolini che si formano all'ascella delle foglie superiori.


riproduzione: si semina in cassone, in marzo e le piantine vanno ripicchettate e poi messe a dimora ai primi di maggio. Si può seminare anche direttamente a dimora, in aprile. In primavera si dividono i cespi e si ripiantano immediatamente.
esposizione:
fioritura: inizio estate



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su