erbacee bulbose Muscari
Muscari

Muscari, genere di 60 specie di piante bulbose, rustiche, nane, affini alle specie del genere Hyacinthus, ottime per produrre fiori da recidere, per il giardino roccioso e per la coltivazione in gruppi, nei prati e nelle bordure. Le specie di seguito descritte hanno foglie lineari, scanalate internamente. I fiori, posti all'estremità del fusto sono sterili e non si aprono, fatta eccezione per il Muscari comosum, nei quali i fiori sono più chiari di quelli posti più in basso, che hanno forma di orcio.
Si coltivano in tutti i terreni ben drenati. Si piantano in settembre, alla profondità di 10 cm. Per ottenere fiori da recidere si piantano gruppi di bulbi, in file. I Muscari si coltivano al sole o, al limite, a mezz'ombra, dal momento che all'ombra si avrebbe una notevole produzione di foglie a scapito dei fiori. Si dividono i cespi ogni 3 anni. I bulbi di queste piante si possono coltivare anche in vasi o terrine, riempiti con una composta per vasi, ponendo fino a 12 bulbi in un contenitore di 13-15 cm.

Muscari armeniacum: pianta originaria dell'Europa sud-orientale e Asia occidentale, altezza 20-25 cm, distanza tra le piante 8-10 cm. I fiori, azzurro carico, con margini bianchi, sbocciano in aprile. La varietà Cantab ha fiori più chiari; la Heavenly Blue ha fiori di un azzurro più vivo.
Muscari botryoides: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 15-20 cm, distanza tra le piante 8-10 cm. I fiori, azzurro-cielo, compaiono da febbraio ad aprile. La varietà M.B. Album fiorisce in bianco.
Muscari comosum: pianta originaria di Europa e Italia, altezza 30-60 cm, distanza tra le piante 10 cm. I fiori sono riuniti in racemi, dei quali quelli superiori sono color porpora e quelli inferiori verde-oliva e sbocciano da aprile a giugno. 
Muscari macrocarpum: pianta originaria dell'Asia Minore e isole del mar Egeo, altezza 15-25 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Specie robusta, con foglie nastriformi, semiprostrate, talvolta glauche. I fiori, profumati, giallo carico con gola marrone, riuniti in racemi terminali, sbocciano in aprile.
Muscari moschatum: pianta originaria delle regioni occidentali dell'Asia Minore, altezza 15-25 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Specie simile alla precedente, ma con fiori porpora chiaro che diventano successivamente giallo-avorio e fiorisce in marzo-aprile.
Muscari paradoxum: pianta originaria del Caucaso e Europa orientale, altezza 30-40 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. I fiori porpora, internamente verdi, sbocciano in aprile.
Muscari racemosum: pianta originaria di Europa e Italia, altezza 20-30 cm, distanza tra le piante 8-10 cm. I fiori, profumati, azzurro scuro con gola bianca, sbocciano dalla fine di febbraio ad aprile. Se le condizioni sono favorevoli, questa pianta si diffonde spontaneamente.
Muscari tubergenianum: pianta originaria della Persia, altezza 20 cm, distanza tra le piante 8-10 cm. I fiori, azzurro chiaro e azzurro scuro, riuniti in infiorescenze compatte, sbocciano in marzo.


riproduzione: molte specie si riproducono spontaneamente per seme e per bulbilli, diffondendosi rapidamente. Si possono anche seminare in luglio, in terrine o cassette riempite con una composta per semi, in cassone o serra fredda. Le piantine si trapiantano in vivaio l'anno successivo e fioriranno dopo 2-4 anni. I cespi troppo densi si dividono ogni 3-4 anni, togliendoli dal terreno dopo che le foglie saranno completamente ingiallite e, una volta divisi, si ripiantano immediatamente.
esposizione:
fioritura: da febbraio a giugno a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Ligularia
Ligularia, genere di 150 specie di piante erbacee, perenni, diffuse allo stato spontaneo nelle regionii a clima temperato dell'Europa e dell'Asia. Sono particolarmente adatte ai terreni costantemente umidi e raggiungono, ........

Aciphylla

Aciphylla, genere di piante vivaci sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Ombrellifere, originarie delle regioni desertiche e montagnose dell’emisfero meridionale. Le foglie sono rigide e slanciate, con l’apice appuntito. ........

Davidia

Davidia, genere conprendente una sola specie, arborea, rustica, a foglie decidue, originaria della Cina orietale, coltivata per il fogliame molto ornamentale e per le brattee floreali molto appariscenti. Le infiorescenze, ........

Alchemilla
La Alchemilla è una pianta erbacea perenne rustica, originaria dell'Europa, Italia, Asia settentrionale, Carpazi e Asia Minore che conta circa 250 specie. Quelle qui descritte hanno fogliame decisamente molto ........

Desmodium

Desmodium, genere di 450 specie di piante erbacee, perenni, suffruticose e arbustive, diffuse nelle regioni temperate, temperato-calde, tropicali e subtropicali asiatiche e americane. La specie descritta è rustica in tutta ........

 

Ricetta del giorno
Arance ripiene alla siciliana
Prendete quattro arance e, con l'aiuto di un coltellino dalla lama aguzza e tagliente, tagliate la calotta di ciascun frutto in modo da ricavare tanti ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Felicia
La Felicia, originaria del Sud Africa, comprende 60 specie ed è una erbacea perenne o annuale, sempreverde, semirustica e forma dei bassi cespi alti una quarantina di cm. ha foglie piccole, verdi e fiori simili a ........

Schizostylis

Schizostylis, genere di 21 specie di piante rizomatose, perenni, appartenenti alla famiglia delle Iridaceae. La specie descritta è adatta per le bordure erbacee e miste, per la coltivazione in vaso, sotto vetro e anche per ........

Cedrus(Cedro)

Cedrus(Cedro), genere di 4 specie di conifere sempreverdi, rustiche e longeve, appartenenti alla famiglia delle Pinaceae, adatte per i grandi giardini o parchi, in quanto crescono molto rapidamente. I rametti giovani hanno ........

Liriodendron (albero dei tulipani)

Liriodendron (albero dei tulipani), genere di 2 specie di alberi maestosi, rustici, a foglie decidue. Le foglie, lobate, hanno apice allargato, a margine troncato o con una incavatura poco profonda. I fiori, simili a quelli ........

Cipolla – Allium cepa

Cipolla, Allium cepa, pianta appartenente alla famiglia delle Gigliacee, utilizzata sin dall’antichità per le sue proprietà curative e alimentari. Originaria dell’Asia occidentale, si è diffusa verso il Mediterraneo e oltre, ........


erbacee bulbose Muscari
Muscari

Muscari, genere di 60 specie di piante bulbose, rustiche, nane, affini alle specie del genere Hyacinthus, ottime per produrre fiori da recidere, per il giardino roccioso e per la coltivazione in gruppi, nei prati e nelle bordure. Le specie di seguito descritte hanno foglie lineari, scanalate internamente. I fiori, posti all'estremità del fusto sono sterili e non si aprono, fatta eccezione per il Muscari comosum, nei quali i fiori sono più chiari di quelli posti più in basso, che hanno forma di orcio.
Si coltivano in tutti i terreni ben drenati. Si piantano in settembre, alla profondità di 10 cm. Per ottenere fiori da recidere si piantano gruppi di bulbi, in file. I Muscari si coltivano al sole o, al limite, a mezz'ombra, dal momento che all'ombra si avrebbe una notevole produzione di foglie a scapito dei fiori. Si dividono i cespi ogni 3 anni. I bulbi di queste piante si possono coltivare anche in vasi o terrine, riempiti con una composta per vasi, ponendo fino a 12 bulbi in un contenitore di 13-15 cm.

Muscari armeniacum: pianta originaria dell'Europa sud-orientale e Asia occidentale, altezza 20-25 cm, distanza tra le piante 8-10 cm. I fiori, azzurro carico, con margini bianchi, sbocciano in aprile. La varietà Cantab ha fiori più chiari; la Heavenly Blue ha fiori di un azzurro più vivo.
Muscari botryoides: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 15-20 cm, distanza tra le piante 8-10 cm. I fiori, azzurro-cielo, compaiono da febbraio ad aprile. La varietà M.B. Album fiorisce in bianco.
Muscari comosum: pianta originaria di Europa e Italia, altezza 30-60 cm, distanza tra le piante 10 cm. I fiori sono riuniti in racemi, dei quali quelli superiori sono color porpora e quelli inferiori verde-oliva e sbocciano da aprile a giugno. 
Muscari macrocarpum: pianta originaria dell'Asia Minore e isole del mar Egeo, altezza 15-25 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Specie robusta, con foglie nastriformi, semiprostrate, talvolta glauche. I fiori, profumati, giallo carico con gola marrone, riuniti in racemi terminali, sbocciano in aprile.
Muscari moschatum: pianta originaria delle regioni occidentali dell'Asia Minore, altezza 15-25 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Specie simile alla precedente, ma con fiori porpora chiaro che diventano successivamente giallo-avorio e fiorisce in marzo-aprile.
Muscari paradoxum: pianta originaria del Caucaso e Europa orientale, altezza 30-40 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. I fiori porpora, internamente verdi, sbocciano in aprile.
Muscari racemosum: pianta originaria di Europa e Italia, altezza 20-30 cm, distanza tra le piante 8-10 cm. I fiori, profumati, azzurro scuro con gola bianca, sbocciano dalla fine di febbraio ad aprile. Se le condizioni sono favorevoli, questa pianta si diffonde spontaneamente.
Muscari tubergenianum: pianta originaria della Persia, altezza 20 cm, distanza tra le piante 8-10 cm. I fiori, azzurro chiaro e azzurro scuro, riuniti in infiorescenze compatte, sbocciano in marzo.


riproduzione: molte specie si riproducono spontaneamente per seme e per bulbilli, diffondendosi rapidamente. Si possono anche seminare in luglio, in terrine o cassette riempite con una composta per semi, in cassone o serra fredda. Le piantine si trapiantano in vivaio l'anno successivo e fioriranno dopo 2-4 anni. I cespi troppo densi si dividono ogni 3-4 anni, togliendoli dal terreno dopo che le foglie saranno completamente ingiallite e, una volta divisi, si ripiantano immediatamente.
esposizione:
fioritura: da febbraio a giugno a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su