arbusti a foglia caduca Tamaryx (Tamerice)
Tamaryx (Tamerice)

Il Tamaryx (Tamerice), genere di 90 specie di arbusti rustici, a foglie decidue, adatti per formare barriere frangivento e siepi, soprattutto nelle zone costiere. Si tratta di una pianta che non tollera i terreni calcarei.
Queste piante si coltivano in tutti i terreni da giardino ben drenati, al sole e vanno piantate in ottobre o in marzo. Per formare barriere frangivento di Tamaryx pentandra, si mettono a dimora le piantine alla distanza di 60 cm l'una dall'altra e si tagliano le branche principali a 30 cm dal livello del terreno. I nuovi rami che andranno a formarsi, vanno cimati al raggiungimento della lunghezza di 15 cm. I rami dell'anno delle siepi adulte, si potano ogni anno a 15 cm dalla base, fra ottobre e febbraio.
Potatura: si pota Tamaryx pentandra fra ottobre e febbraio  Tamaryx tetrandra dopo la fioritura. In entrambi i casi si tagliano i rami dell'anno precedente a metà o ad un terzo della loro lunghezza.

Tamaryx gallica: pianta originaria di Francia e Italia, altezza e diametro 3-4 m e più, in particolari condizioni. Arbusto sempreverde o semisempreverde, con rami giovani color porpora e foglie piccole, grigio-azzurre. I fiori, piccoli, rosa, riuniti in spighe, sbocciano in piena estate.
Tamaryx pentandra: pianta originaria dell'Europa sud-occidentale e Asia minore, altezza e diametro 4-5 metri. Si tratta di una specie con foglie squamiformi, piccole, sovrapposte le une alle altre, verde chiaro, talvolta glauche. I fiori, rosa, riuniti in pannocchie lunghe 5-8 cm, sbocciano in agosto sui rami dell'anno. Esiste la varietà T.P.rubra, dai fiori rosa-rossi, particolarmente adatta alla formazione di siepi in riva al mare.
Tamaryx tetrandra: pianta originaria delle regioni mediterranee, Italia e Caucaso, altezza e diametro 3-5 metri. Si tratta di una specie con foglie squamiformi verde chiaro e con fiori rosa vivo, riuniti in racemi lunghi 2,5-5 cm che sbocciano in estate sui rami dell'anno precedente.


riproduzione: in ottobre si prelevano talee di legno maturo, lunghe 25-30 cm, e si piantano in sabbia, in vivaio. Le nuove piantine si metteranno poi a dimora dopo un anno.
esposizione:
fioritura: estate




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Erigeron (Erigero)

Erigeron (Erigero), genere di oltre 200 specie di piante erbacee, perenni, biennali e annuali, rustiche. Tutte le specie descritte sono perenni. Le varietà hanno fiori più grandi e colorati delle specie tipiche e sono quindi ........

Juncus (Giunco)

Juncus (Giunco), genere di 300 specie di piante acquatiche e da palude, appartenenti alla famiglia delle Juncaceae, al maggior parte delle quali priva di valore, ma le due specie descritte sono adatte per la coltivazione ........

Platycodon
Il Platycodon o fiore paracadute, per la curiosa modalità della fioritura, comprende una sola specie ed è una pianta erbacea perenne, rustica, adatta per le bordure e per i giardini rocciosi grandi.

Santolina

Santolina, genere di 10 specie di arbusti nani, sempreverdi, rustici, con foglie finemente divise, adatti per il primo piano delle bordure arbustive o per il giardino roccioso, ma si possono anche utilizzare per formare ........

Muscari
Muscari, genere di 60 specie di piante bulbose, rustiche, nane, affini alle specie del genere Hyacinthus, ottime per produrre fiori da recidere, per il giardino roccioso e per la coltivazione in gruppi, nei ........

 

Ricetta del giorno
Pollo con fagioli e ravanelli
Sciacquare i pezzi di pollo, asciugarli lasciandoli appena umidi e rivestirli con il misto spezie. Scaldare metà olio in un tegame generoso e cuocervi ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Mahonia
Mahonia: genere di 70 specie di arbusti sempreverdi, rustici, coltivati per il fogliame ornamentale e i fiori gialli, che sbocciano alla fine dell'inverno e all'inizio della primavera. Tutte le specie producono bacche ........

Pittòsporo Pittosporum)
Il Pittòsporo (Pittosporum) originario dell'Africa, Asia, Australia, Nuova Zelanda e Isole del Pacifico, comprende circa 80 specie ed è un aubusto o piccolo albero di limitata altezza.
Le foglie, ........

Coleus

Coleus, genere comprendente 150 specie di piante annuali o perenni, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Labiate. Le piante sono alte 30-50 cm, hanno foglie cuoriformi, a margine dentato, con colori variegati, e ........

Dieffenbachia
La Dieffenbachia è una pianta perenne, sempreverde, coltivata per le sue foglie molto ornamentali e della quale se ne contano 30 specie. Si coltiva sia in serra che in appartamento, al caldo, mantenendo una ........

Cornus (Corniolo)

Cornus (corniolo), genere comprendente 40 specie di piante arbustive, erbacee e piccoli alberi, appartenenti alla famiglia delle Cornaceae, dalle foglie decidue. Le specie descritte sono tutte rustiche e sono per lo più ........


arbusti a foglia caduca Tamaryx (Tamerice)
Tamaryx (Tamerice)

Il Tamaryx (Tamerice), genere di 90 specie di arbusti rustici, a foglie decidue, adatti per formare barriere frangivento e siepi, soprattutto nelle zone costiere. Si tratta di una pianta che non tollera i terreni calcarei.
Queste piante si coltivano in tutti i terreni da giardino ben drenati, al sole e vanno piantate in ottobre o in marzo. Per formare barriere frangivento di Tamaryx pentandra, si mettono a dimora le piantine alla distanza di 60 cm l'una dall'altra e si tagliano le branche principali a 30 cm dal livello del terreno. I nuovi rami che andranno a formarsi, vanno cimati al raggiungimento della lunghezza di 15 cm. I rami dell'anno delle siepi adulte, si potano ogni anno a 15 cm dalla base, fra ottobre e febbraio.
Potatura: si pota Tamaryx pentandra fra ottobre e febbraio  Tamaryx tetrandra dopo la fioritura. In entrambi i casi si tagliano i rami dell'anno precedente a metà o ad un terzo della loro lunghezza.

Tamaryx gallica: pianta originaria di Francia e Italia, altezza e diametro 3-4 m e più, in particolari condizioni. Arbusto sempreverde o semisempreverde, con rami giovani color porpora e foglie piccole, grigio-azzurre. I fiori, piccoli, rosa, riuniti in spighe, sbocciano in piena estate.
Tamaryx pentandra: pianta originaria dell'Europa sud-occidentale e Asia minore, altezza e diametro 4-5 metri. Si tratta di una specie con foglie squamiformi, piccole, sovrapposte le une alle altre, verde chiaro, talvolta glauche. I fiori, rosa, riuniti in pannocchie lunghe 5-8 cm, sbocciano in agosto sui rami dell'anno. Esiste la varietà T.P.rubra, dai fiori rosa-rossi, particolarmente adatta alla formazione di siepi in riva al mare.
Tamaryx tetrandra: pianta originaria delle regioni mediterranee, Italia e Caucaso, altezza e diametro 3-5 metri. Si tratta di una specie con foglie squamiformi verde chiaro e con fiori rosa vivo, riuniti in racemi lunghi 2,5-5 cm che sbocciano in estate sui rami dell'anno precedente.


riproduzione: in ottobre si prelevano talee di legno maturo, lunghe 25-30 cm, e si piantano in sabbia, in vivaio. Le nuove piantine si metteranno poi a dimora dopo un anno.
esposizione:
fioritura: estate



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su