erbacee annuali Verbena
Verbena

La Verbena è un genere di 250 specie di piante erbacee, annuali e perenni e sono adatte, specialmente gli ibridi, per essere coltivate nelle aiuole e in contenitori di vario tipo. I fiori, a volte profumati, sono riuniti in infiorescenze terminali compatte. Anche le specie perenni il più delle volte vengono coltivate come annuali.
Si piantano in qualsiasi tipo di terreno fertile, arricchito con letame o torba, in posizioni soleggiate. Si taglia il germoglio principale di ogni pianta giovane per ottenere degli esemplari più folti. Quando il terreno è asciutto si annaffia abbondantemente. Nelle zone riparate la Verbena bonariensis e la Verbena venosa, possono superare l'inverno all'aperto, sempre che si provveda a ripararle con uno strato di paglia, foglie secche o sabbia; è anche possibile toglierle dal terreno in ottobre e conservarle, in un luogo riparato, in cassette riempite con del terriccio. Nella primavera successiva si dividono. Si deve fare in modo di evitare che le radici secchino.

Verbena bonariensis: pianta originaria dell'America meridionale, alta 1-1,5 m, distanza tra le piante 60 cm. Pianta perenne da bordura, con foglie oblungo-lineari, dentate ai margini. I fiori, rosa-lavanda, larghi 5-8 cm, portati su fusti ramificati, sbocciano da giugno a settembre. Si tratta di una specie abbastanza rustica, che può superare l'inverno all'aperto se piantata in zone riparate.
Verbena canadensis: pianta originarie dell'America settentrionale, alta 30-40 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una pianta perenne, rustica, coltivata generalmente come annuale, con foglie ovali, acuminate all'apice e dentate ai margini. I fiori bianchi, rosa o malva, riuniti in infiorescenze tondeggianti, sbocciano in estate. 
Verbena x hybrida: pianta di origine orticola, alta 15-40 cm, distanza tra le piante 30 cm. Gruppo di ibridi molto ornamentali, folti, con foglie ovali, dentate ai margini, appuntite all'estremità. I fiori, di colore variabile dal bianco al rosa, al rosso, all'azzurro e al lilla, riuniti in infiorescenze compatte larghe 7-8 cm o più, sbocciano dal mese di maggio ad ottobre. Le varietà si possono dividere in due gruppi. Il gruppo Grandiflora comprende piante a fioritura abbondante, alte 30-40 cm, fra cui si ricordano la V.Ellen Willmott a fiori rosa-salmone e bianchi al centro; la V.Mammoth Mixed e la V.Royal Bouquet Mixed a fiori di vari colori. Vi è poi il gruppo Compacta che comprende varietà alte 20-30 cm, a portamento più compatto tra le quali ricordiamo la V. Amethyst a fiori blu-violetti; la V.Blaze a fiori cremisi; la V.Sparkle Hybrids a fiori molto vivaci e dai colori molto vari.
Verbena peruviana: pianta originaria dell'America meridionale, alta 10-15 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una specie perenne semirustica, a fiori prostrati, con foglie ovate-oblunghe, dentate ai margini. I fiori scarlatti, larghi 1-2 cm, riuniti in infiorescenze terminali brevi, sbocciano in gran numero da giugno ad ottobre. Si tratta di una pianta adatta al giardino roccioso e va coltivata in posizione soleggiata e può, inoltre, superare l'inverno se adeguatamente protetta con coperture.
Verbena venosa: pianta originaria di Brasile e Argentina, alta 30-50 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta, anche in questo caso, di una pianta perenne, ornamentale, abbastanza rustica nelle zone a clima mite e può essere coltivata vicino al mare. I fusti, eretti, portano foglie ovali-lanceolate, dentate ai margini, verde scuro. I fiori sono piccoli, rosa-porpora, riuniti in infiorescenze compatte, larghe 5 cm e sbocciano da luglio ad ottobre. Ne esiste anche una varietà a fiore bianco.


riproduzione: si semina sotto vetro, da gennaio a marzo, coprendo appena i semi con la composta, alla temperatura di 18-20° C; dopo 3-4 settimane circa inizia la germinazione e le piantine andranno ripicchettate in cassette per farle irrobustire in cassone freddo, prima di metterle a dimora a maggio. Le V.Bonariensis e V.Venosa possono essere moltiplicate anche per divisione dei cespi in aprile.
esposizione:
fioritura: da giugno ad ottobre a seconda della varietà




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Nerine

Nerine, genere di 30 specie di piante bulbose, generalmente delicate. Queste piante hanno dato origine a numerosi ibridi. Le specie descritte hanno foglie lineari, nastriformi, che spuntano generalmente dopo i fiori. Questi ........

Didiscus

Didiscus, genere comprendente una sola specie annuale o biennale, rustica, adatta per formare gruppi di piante con altre specie annuali e per ottenere fiori da recidere. Si coltiva anche in vaso o in serra per la fioritura ........

Liquidambar

Liquidambar, genere di 3 specie di alberi rustici, a foglie decidue, alterne, simili a quelle dell'Acero, che in autunno presentano colori molto belli. Il nome di questo genere deriva dal colore ambrato della resina che ........

Chimonanthus (calicanto)

Chimonanthus (calicanto), genere di 4 specie di arbusti a foglie decidue o sempreverdi, originari della Cina. Soltanto una specie viene solitamente coltivata per la sua fioritura invernale, dolcemente profumata.
Si piantano ........

Clarkia
La Clarkia, originaria dell'America settentrionale e California, comprende circa 36 specie ed è una pianta annuale rustica che ben si adatta ai nostri climi.
Le foglie sono ovate, portate su fusti sottili ........

 

Ricetta del giorno
Risotto alle castagne
Fare soffriggere lo scalogno tritato con un filo d’olio in una padella antiaderente. Sminuzzare le castagne finemente e metterle da parte.
Aggiungere ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Halimium

Halimium, genere di 14 specie di arbusti sempreverdi, semirustici e rustici, diffusi nelle regioni meridionali, affini alle specie Cistus. Si coltivano nei grandi giardini rocciosi, particolarmente in quelli posti  ........

Zephyranthes

Zephyranthes, genere di 35-40 specie di piante bulbose, appartenenti alla famiglia delle Amaryllidaceae, originarie delle regioni meridionali degli Stati Uniti, dell’America centrale e meridionale. La specie descritta è ........

Malcolmia

Malcolmia, genere di 35 specie di piante erbacee, per la maggior parte annuali. La specie descritta può essere impiegata nel primo piano delle bordure e nei giardini rocciosi.
Può essere coltivara in qualsiasi terreno ........

Didiscus

Didiscus, genere comprendente una sola specie annuale o biennale, rustica, adatta per formare gruppi di piante con altre specie annuali e per ottenere fiori da recidere. Si coltiva anche in vaso o in serra per la fioritura ........

Filipendula
La Filipendula, genere di 10 specie di piante erbacee, perenni, rustiche che crescono bene nei terreni umidi assieme alle Lythrum e Lysimachia. Sono adatte per le bordure e per la raccolta dei fiori ........


erbacee annuali Verbena
Verbena

La Verbena è un genere di 250 specie di piante erbacee, annuali e perenni e sono adatte, specialmente gli ibridi, per essere coltivate nelle aiuole e in contenitori di vario tipo. I fiori, a volte profumati, sono riuniti in infiorescenze terminali compatte. Anche le specie perenni il più delle volte vengono coltivate come annuali.
Si piantano in qualsiasi tipo di terreno fertile, arricchito con letame o torba, in posizioni soleggiate. Si taglia il germoglio principale di ogni pianta giovane per ottenere degli esemplari più folti. Quando il terreno è asciutto si annaffia abbondantemente. Nelle zone riparate la Verbena bonariensis e la Verbena venosa, possono superare l'inverno all'aperto, sempre che si provveda a ripararle con uno strato di paglia, foglie secche o sabbia; è anche possibile toglierle dal terreno in ottobre e conservarle, in un luogo riparato, in cassette riempite con del terriccio. Nella primavera successiva si dividono. Si deve fare in modo di evitare che le radici secchino.

Verbena bonariensis: pianta originaria dell'America meridionale, alta 1-1,5 m, distanza tra le piante 60 cm. Pianta perenne da bordura, con foglie oblungo-lineari, dentate ai margini. I fiori, rosa-lavanda, larghi 5-8 cm, portati su fusti ramificati, sbocciano da giugno a settembre. Si tratta di una specie abbastanza rustica, che può superare l'inverno all'aperto se piantata in zone riparate.
Verbena canadensis: pianta originarie dell'America settentrionale, alta 30-40 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una pianta perenne, rustica, coltivata generalmente come annuale, con foglie ovali, acuminate all'apice e dentate ai margini. I fiori bianchi, rosa o malva, riuniti in infiorescenze tondeggianti, sbocciano in estate. 
Verbena x hybrida: pianta di origine orticola, alta 15-40 cm, distanza tra le piante 30 cm. Gruppo di ibridi molto ornamentali, folti, con foglie ovali, dentate ai margini, appuntite all'estremità. I fiori, di colore variabile dal bianco al rosa, al rosso, all'azzurro e al lilla, riuniti in infiorescenze compatte larghe 7-8 cm o più, sbocciano dal mese di maggio ad ottobre. Le varietà si possono dividere in due gruppi. Il gruppo Grandiflora comprende piante a fioritura abbondante, alte 30-40 cm, fra cui si ricordano la V.Ellen Willmott a fiori rosa-salmone e bianchi al centro; la V.Mammoth Mixed e la V.Royal Bouquet Mixed a fiori di vari colori. Vi è poi il gruppo Compacta che comprende varietà alte 20-30 cm, a portamento più compatto tra le quali ricordiamo la V. Amethyst a fiori blu-violetti; la V.Blaze a fiori cremisi; la V.Sparkle Hybrids a fiori molto vivaci e dai colori molto vari.
Verbena peruviana: pianta originaria dell'America meridionale, alta 10-15 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una specie perenne semirustica, a fiori prostrati, con foglie ovate-oblunghe, dentate ai margini. I fiori scarlatti, larghi 1-2 cm, riuniti in infiorescenze terminali brevi, sbocciano in gran numero da giugno ad ottobre. Si tratta di una pianta adatta al giardino roccioso e va coltivata in posizione soleggiata e può, inoltre, superare l'inverno se adeguatamente protetta con coperture.
Verbena venosa: pianta originaria di Brasile e Argentina, alta 30-50 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta, anche in questo caso, di una pianta perenne, ornamentale, abbastanza rustica nelle zone a clima mite e può essere coltivata vicino al mare. I fusti, eretti, portano foglie ovali-lanceolate, dentate ai margini, verde scuro. I fiori sono piccoli, rosa-porpora, riuniti in infiorescenze compatte, larghe 5 cm e sbocciano da luglio ad ottobre. Ne esiste anche una varietà a fiore bianco.


riproduzione: si semina sotto vetro, da gennaio a marzo, coprendo appena i semi con la composta, alla temperatura di 18-20° C; dopo 3-4 settimane circa inizia la germinazione e le piantine andranno ripicchettate in cassette per farle irrobustire in cassone freddo, prima di metterle a dimora a maggio. Le V.Bonariensis e V.Venosa possono essere moltiplicate anche per divisione dei cespi in aprile.
esposizione:
fioritura: da giugno ad ottobre a seconda della varietà



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su