Articolo Riciclo Realizzazioni
Realizzare un cuscino portafedi freccegiovedì 31 ottobre 2013      


Realizzare un cuscino portafedi a molti può sembrare difficile ma non lo è. Molto spesso il cuscino portafedi è realizzato personalmente dagli sposi o regalato dal testimone di nozze, che presenta le fedi sul cuscino stesso. Se il cuscino è ricamato e bello può diventare un elemento decorativo in casa degli stessi sposi, che manterranno così il ricordo del giorno più bello della vita! Solitamente il cuscino portafedi richiama il tema del matrimonio ma è il protagonista dello scambio degli anelli, momento emozionante della cerimonia.

Le fedi, giungono sull’altare portate da una damigella o da un paggetto che le consegna al testimone, il quale le consegna a sua volta all’officiante della cerimonia. Nel realizzare un cuscino portafedi, non deve mancare il nastrino che lega le fedi. La sua forma può essere quadrata, a cerchio, rettangolare, per i più romantici a cuore e può essere di vario materiale come la seta, il raso, dello stesso tessuto dell’abito della sposa, impreziosito da perline o da cristalli swaroski ecc. Per chi sa effettuare ricami o si affida a sartorie specializzate è possibile realizzare un cuscino portafedi, sul quale sono ricamati i nomi o le iniziali degli sposi e la data del matrimonio. Per realizzare un cuscino portafedi ricamato occorre del raso, del nastrino colorato, del merletto, un cuscino in spugna e del filo colorato, che servirà per realizzare ricami e disegni.

Il cuscino portafedi deve essere di dimensione 30 per 30, si può utilizzare un cuscino del divano con le stesse dimensioni o lo si può comprare in negozi di articoli per la casa. Se il cuscino acquistato è di spugna ma ha un colore troppo acceso (come il blu) compra una fodera dello stesso colore per evitare che si veda in trasparenza la differenza di colore. Poi per la copertura del cuscino utilizzerete il pregiato raso. Potete iniziare il lavoro dapprima ritagliando la stoffa di raso della stessa misura del cuscino, in modo tale da rivestirlo interamente. Effettuate il ricamo a mano o portando il cuscino presso una sartoria specializzata e scegliete disegni che ben si adattano ad un matrimonio.

Dopo averlo ricamato, si applica lungo l’intero perimetro del cuscino un merletto di raso, perfetto è scegliere uno di color bianco per creare lo stacco da tutto il resto. Infine nella zona centrale del cuscino, meglio se a distanza di 10 cm., vanno applicati i nastrini che legheranno le fedi nuziali. Se il vostro matrimonio sarà svolto in una chiesetta di campagna, potete realizzare un cuscino portafedi dallo stile rustico. Il materiale da usare per realizzarlo è piuttosto facile da reperire e a basso costo, vi servirà un cartone, dello spago e un ago. Disegnate sul cartone un cartone e poi ritagliatelo; poi fissate su un’estremità del cartone un ago e fissatene lo spago.

Ricoprite il cartone con lo spago e quando lo spago è terminato o quando vi soddisfa, fissate lo spago con uno spillo. Inserite del filo di cotone al centro del cuore ed inserite le fedi. Questo tipo di cuscino portafedi può essere decorato con fiori di campagna o anche con i fiori del bouquet della sposa! ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina  Loconte - vedi tutti gli articoli di Valentina  Loconte



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Risotto al pesto di rucola
Tagliate a fettine sottili lo scalogno e mettetelo nell'olio in una pentola. Fatelo rosolare a fiamma viva e, non appena diventa dorato, aggiungete il ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Rispetta l'ambiente, risparmialo!!! - giovedì 26 settembre 2013
Fare un opportuno uso dell’elettricità e dell'acqua significa rispettare l'ambiente,  rappresenta un vantaggio sia per l’utente che per la collettività. Ridurre gli sprechi, infatti, non vuol dire solo spendere meno, ma anche migliorare la ........

Detergenti fatti in casa - mercoledì 9 ottobre 2013
Dei detergenti fatti in casa potrebbero essere una buona idea vista la crisi che incalza e i detersivi che costano parecchio, inoltre tranne pochissimi marchi, a volte difficili da trovare nei supermercati, i detersivi sono pericolosi per il nostro ........

Come riutilizzare il pallet per arredare la cucina - martedì 10 settembre 2013
Il pallet è un materiale di recupero molto utilizzato nell’edilizia per il trasporto dei materiali, oggigiorno viene però anche riutilizzato in altri ambiti grazie alla sua versatilità. Oggi può infatti ........

Dipingere i vestiti in modo naturale - mercoledì 23 ottobre 2013
Dipingere i vestiti in modo naturale è possibile sia utilizzando i prodotti chimici che quelli naturali. Gli abiti possono essere tinti di tanti colori, riutilizzando così giacche stinte o di colori fuori moda. E’ possibile sugli abiti non solo ........

Il vademecum per salvare l'ambiente - mercoledì 25 settembre 2013
Per cambiare il mondo senza essere supereroi è sufficiente la consapevolezza e la presa di coscienza delle nostre responsabilità: attraverso le nostre azioni quotidiane, infatti, possiamo dare un risvolto positivo o negativo all'equilibrio del ........



Ricetta del giorno
Mezze maniche al forno gratinate con mozzarella di bufala e zucchine
In una pentola ponete due cucchiai di olio extravergine d'oliva e e una cipolla rossa tagliata a fettine sottili, poi aggiungete i pomodori pelati e ....



 articolo Riciclo Realizzazioni
Realizzare un cuscino portafedi freccegiovedì 31 ottobre 2013      

Realizzare un cuscino portafedi a molti può sembrare difficile ma non lo è. Molto spesso il cuscino portafedi è realizzato personalmente dagli sposi o regalato dal testimone di nozze, che presenta le fedi sul cuscino stesso. Se il cuscino è ricamato e bello può diventare un elemento decorativo in casa degli stessi sposi, che manterranno così il ricordo del giorno più bello della vita! Solitamente il cuscino portafedi richiama il tema del matrimonio ma è il protagonista dello scambio degli anelli, momento emozionante della cerimonia.

Le fedi, giungono sull’altare portate da una damigella o da un paggetto che le consegna al testimone, il quale le consegna a sua volta all’officiante della cerimonia. Nel realizzare un cuscino portafedi, non deve mancare il nastrino che lega le fedi. La sua forma può essere quadrata, a cerchio, rettangolare, per i più romantici a cuore e può essere di vario materiale come la seta, il raso, dello stesso tessuto dell’abito della sposa, impreziosito da perline o da cristalli swaroski ecc. Per chi sa effettuare ricami o si affida a sartorie specializzate è possibile realizzare un cuscino portafedi, sul quale sono ricamati i nomi o le iniziali degli sposi e la data del matrimonio. Per realizzare un cuscino portafedi ricamato occorre del raso, del nastrino colorato, del merletto, un cuscino in spugna e del filo colorato, che servirà per realizzare ricami e disegni.

Il cuscino portafedi deve essere di dimensione 30 per 30, si può utilizzare un cuscino del divano con le stesse dimensioni o lo si può comprare in negozi di articoli per la casa. Se il cuscino acquistato è di spugna ma ha un colore troppo acceso (come il blu) compra una fodera dello stesso colore per evitare che si veda in trasparenza la differenza di colore. Poi per la copertura del cuscino utilizzerete il pregiato raso. Potete iniziare il lavoro dapprima ritagliando la stoffa di raso della stessa misura del cuscino, in modo tale da rivestirlo interamente. Effettuate il ricamo a mano o portando il cuscino presso una sartoria specializzata e scegliete disegni che ben si adattano ad un matrimonio.

Dopo averlo ricamato, si applica lungo l’intero perimetro del cuscino un merletto di raso, perfetto è scegliere uno di color bianco per creare lo stacco da tutto il resto. Infine nella zona centrale del cuscino, meglio se a distanza di 10 cm., vanno applicati i nastrini che legheranno le fedi nuziali. Se il vostro matrimonio sarà svolto in una chiesetta di campagna, potete realizzare un cuscino portafedi dallo stile rustico. Il materiale da usare per realizzarlo è piuttosto facile da reperire e a basso costo, vi servirà un cartone, dello spago e un ago. Disegnate sul cartone un cartone e poi ritagliatelo; poi fissate su un’estremità del cartone un ago e fissatene lo spago.

Ricoprite il cartone con lo spago e quando lo spago è terminato o quando vi soddisfa, fissate lo spago con uno spillo. Inserite del filo di cotone al centro del cuore ed inserite le fedi. Questo tipo di cuscino portafedi può essere decorato con fiori di campagna o anche con i fiori del bouquet della sposa! ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina  Loconte - vedi tutti gli articoli di Valentina  Loconte





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: