Articolo Salute Benessere
La ruta, tutte le proprietà freccemartedì 22 ottobre 2013      


La ruta è una pianta che cresce spontanea in diverse zone dell'Europa nei terreni ricchi di calcare. È infatti molto frequente vederla nelle località montane, aridi, lungo le pareti in muratura delle case montane. La lunghezza del gambo si aggira dai 50 ai 90 cm e fiorisce tra maggio e giugno. Come pianta non richiede attenzioni particolari ma non essendo di aspetto gradevole non viene generalmente piantata nei cortili o nei giardini. Ciò nonostante la ruta viene utilizzata ugualmente per le sue proprietà curative.

Le foglie triangoli della pianta possono infatti essere utilizzate per fare degli infusi tranquillanti, per questa ragione sono molto ricercati. Ha un effetto curativo anche contro i vermi, o contro gli ascessi, in quanto le sue foglie sono provviste di una particolare sostanza antidolorifica. La ruta possiede infatti queste caratteristiche fondamentali in modo da poter alleviare dolori e fare in modo che non si debba ricorrere ai farmaci chimici. I prodotti naturali, specialmente quelli che ci possono regalare le piante, sono infatti utilissimi. Per gli ascessi occorre prendere una manciata di ruta, lavarla per bene, e mettere le foglie fresche sull'ascesso. Immediatamente il dolore inizierà a diminuire e l'infiammazione anche.

Se non si ha la possibilità di avere della ruta fresca s possono utilizzare delle foglie secche, che devono però essere prima lessate con dell'acqua e applicate sull'ascesso non direttamente ma con l'ausilio di una garza. Per gli altri usi basta invece utilizzare le foglie tritate sciolte nell'acqua bollente, facendolo diventare una sorta di tè. L'infuso, bevuto caldo, aiuterà il corpo a rilassarsi, combatterà i vermi e i dolori reumatici. Un ultimo utilizzo è quello per aiutare gli occhi. Se abbiamo gli occhi stanchi o malati, è possibile con la ruta fare degli impacchi.

Questi impacchi hanno il potere di rilassare l'occhio e renderlo nuovamente funzionante. In caso di congiuntivite o di orzaiolo questo piccolo rimedio risulterà totalmente efficacie. La ruta, come abbiamo potuto vedere, è in grado di offrire numerosi ausili in senso pratico per il nostro benessere, è quindi bene averne sempre in casa una discreta quantità, se invece ne avremo la possibilità sarebbe buono coltivarne un pochino nel nostro giardino. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Asparagi alla milanese
Raschiare i gambi degli asparagi della pellicola esterna, pareggiare le estremità, in modo che risultino tutti della stessa lunghezza, lavarli, legarli ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Come curare i capi di lana - mercoledì 23 ottobre 2013
Si avvicina inesorabilmente la stagione dei vestiti caldi, quelli in lana, dei mille strati, della voglia di avvolgersi in cose morbide e rassicuranti. Niente di più adatto in questo periodo di un bel maglione di lana, quella vera che con i tessuti ........

Curarsi con la cromoterapia - giovedì 16 ottobre 2014
Curarsi con la cromoterapia è una tendenza particolarmente in voga in questi ultimi decenni. Tale metodologia non deve, tuttavia, sostituire le pratiche della medicina convenzionale. La cromoterapia si basa su studi condotti da ricerche scientifiche, ........

La ruta, tutte le proprietà - martedì 22 ottobre 2013
La ruta è una pianta che cresce spontanea in diverse zone dell'Europa nei terreni ricchi di calcare. È infatti molto frequente vederla nelle località montane, aridi, lungo le pareti in muratura delle case montane. ........

Un'arte....marziale! - lunedì 30 settembre 2013
Lo sport è parte integrante della cultura di una società e si sviluppa in simbiosi con i cambiamenti che la contraddistinguono. Si pensi solamente al bagaglio di tradizioni che le discipline sportive tradizionali apportano alle culture delle nazioni ........

Tisana Miele e Cannella In Polvere, un aiuto al metabolismo per bruciare grasso addominale - martedì 21 novembre 2017

Tisana Miele e Cannella In Polvere, un valido aiuto per risvegliare un metabolismo un po’ pigro e rimetterlo in grado di bruciare i grassi in eccesso. L’addome è il posto dove, in prima battuta, cominciano ad accumularsi i grassi in eccesso, ........



Ricetta del giorno
Insalata con feta e polpa di granchio
Lavare la menta, asciugarla, staccare le foglie dal rametto e tritarle. Versare lo yogurt in una ciotola con il succo di limone, l’olio, sale, pepe e ....



 articolo Salute Benessere
La ruta, tutte le proprietà freccemartedì 22 ottobre 2013      

La ruta è una pianta che cresce spontanea in diverse zone dell'Europa nei terreni ricchi di calcare. È infatti molto frequente vederla nelle località montane, aridi, lungo le pareti in muratura delle case montane. La lunghezza del gambo si aggira dai 50 ai 90 cm e fiorisce tra maggio e giugno. Come pianta non richiede attenzioni particolari ma non essendo di aspetto gradevole non viene generalmente piantata nei cortili o nei giardini. Ciò nonostante la ruta viene utilizzata ugualmente per le sue proprietà curative.

Le foglie triangoli della pianta possono infatti essere utilizzate per fare degli infusi tranquillanti, per questa ragione sono molto ricercati. Ha un effetto curativo anche contro i vermi, o contro gli ascessi, in quanto le sue foglie sono provviste di una particolare sostanza antidolorifica. La ruta possiede infatti queste caratteristiche fondamentali in modo da poter alleviare dolori e fare in modo che non si debba ricorrere ai farmaci chimici. I prodotti naturali, specialmente quelli che ci possono regalare le piante, sono infatti utilissimi. Per gli ascessi occorre prendere una manciata di ruta, lavarla per bene, e mettere le foglie fresche sull'ascesso. Immediatamente il dolore inizierà a diminuire e l'infiammazione anche.

Se non si ha la possibilità di avere della ruta fresca s possono utilizzare delle foglie secche, che devono però essere prima lessate con dell'acqua e applicate sull'ascesso non direttamente ma con l'ausilio di una garza. Per gli altri usi basta invece utilizzare le foglie tritate sciolte nell'acqua bollente, facendolo diventare una sorta di tè. L'infuso, bevuto caldo, aiuterà il corpo a rilassarsi, combatterà i vermi e i dolori reumatici. Un ultimo utilizzo è quello per aiutare gli occhi. Se abbiamo gli occhi stanchi o malati, è possibile con la ruta fare degli impacchi.

Questi impacchi hanno il potere di rilassare l'occhio e renderlo nuovamente funzionante. In caso di congiuntivite o di orzaiolo questo piccolo rimedio risulterà totalmente efficacie. La ruta, come abbiamo potuto vedere, è in grado di offrire numerosi ausili in senso pratico per il nostro benessere, è quindi bene averne sempre in casa una discreta quantità, se invece ne avremo la possibilità sarebbe buono coltivarne un pochino nel nostro giardino. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: