Articolo Benessere Salute
Come ottenere una nuova forma fisica freccegiovedì 19 settembre 2013      


Da sempre l'accettazione del proprio corpo è un problema che colpisce tutti, chi più chi meno, e, per trovare soluzioni plausibili, andiamo sempre incontro a ricerche che ci mostrano l'entrata verso dei mondi complicati e spesso pericolosi. Un sacco di gente cade in tranelli di pillole, diete drastiche, allenamenti sotto sforzo anche oltre le possibilità che il proprio corpo consente; di certo sappiate che, più costringete il corpo e più questo diventerà vostro nemico.

Per dimagrire e rimodellare il proprio fisico non serve costringere la mente ad accettare un qualcosa di falso come fosse l'unica soluzione plausibile, perché, quello che non sai, è che se la mente è forzata, allora il corpo si difende, esenza ottenere risultati. Comincia innanzitutto con l'eliminare le diete fantomatiche che trovi attraverso fonti poco attendibili e rivolgiti piuttosto ad un nutrizionista: ogni corpo è fine a se stesso, come possono determinate diete essere compatibili per tutti? Se ti fidi poco dei medici specializzati in alimentazione, comincia a notare il cambiamento da te facendo i famosi 5 pasti al giorno: una colazione abbondante, un piccolo spuntino, un pranzo sostanzioso e completo, un piccolo break pomeridiano e una cena equilibrata.

Per una corretta alimentazione, non c'è allenamento migliore di una sana camminata: con un programma fai da te a passi sicuri si combattono anche cellulite e bucce d'arancia, difetti che l'allenamento duro e forzato e le diete fittizie non ne comportano neanche una minima riduzione. Camminare è un allenamento low-cost che comporta benefici continui per mente, corpo e organi, è un'ottima insegnante di camminata corretta e di respirazione, previene malattie e ci regala degli istanti personali per stare un po' con noi stessi; l'unica predisposizione che richiede la camminata è una buona determinazione, senza la quale il nostro corpo rimane in una costrizione non fruttifera. Ecco come dare inizio alla nuova forma fisica:
  • prima di tutto scegli un parco che ti ispiri, di colori, di persone, poi rilassati e concentrati sulla respirazione per almeno 10 minuti in posizione supina o sdraiati (se la preparazione avviene direttamente al parco è meglio);
  • procedi con uno stretching iniziale, che andrai poi a ripetere al termine dell'allenamento;
  • inizia con una camminata sciolta, dettando la cadenza del passo dalla personale percezione del relax conquistato prima durante la preparazione;
  • non fermarti mai! Prosegui la tua camminata per almeno 20 minuti per regolarizzare respiro e battito cardiaco;
  • successivamente potrai aumentare gradualmente il tempo, non la velocità di passeggio.
Se hai voglia di correre, ricorda che l'aumento dev'essere graduale anche in questo caso, così come il ritorno alla camminata. Concludi con 10 minuti di stretching e goditi una doccia rigenerante. Per questo tipo di allenamento l'abbigliamento è comodo e in fibre natuali che consentono la respirazione epiteliale; se hai modo di allenarti in spiaggia, puoi migliorare la prestazione camminando a piedi nudi (il modo migliore per far svolgere al piede il suo corretto compito di pompaggio per una completa circolazione) e puoi aumentare il livello di difficoltà e di intensità camminando all'interno della superficie bagnata fino alle ginocchia.

Per una corretta camminata comincia a lavorare sulla posizione del piede: normalmente tendiamo ad appoggiare prima il tallone e poi il resto del piede, non sapendo che il movimento naturale dell'arto sarebbe il contrario: appoggiare il piede orizzontalmente e, successivamente, appoggiare delicatamente il tallone. Brevi e semplici consigli per un allenamento e piacevole: non essere esigente, abbina tutti i consigli e rispetta la tempistica del tuo corpo; a pochi giorni ti sembrerà di non ottenere risultati, ma attendi qualche mese e..... ama il tuo nuovo aspetto. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Marta  Panatta - vedi tutti gli articoli di Marta  Panatta



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Banane flambées
Fare tostare per dieci minuti le mandorle in forno caldo e quindi tritarle minutamente. Dopo aver sbucciato le banane, tagliarle a metà nel senso della ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Malattie infantili 2: conoscenze, riconoscimenti ed approfondimenti - domenica 6 ottobre 2013
Già nell’articolo precedente che trovate in fondo alla pagina siamo entrati a conoscenza con le malattie infantili più comuni, ma non sono solo quelle: all’appello mancavano anche pertosse, quarta malattia, quinta malattia e sesta malattia, diventate ........

Puericultura: igiene del neonato - domenica 6 ottobre 2013
La puericultura è la scienza dell’allevamento del bambino, che si occupa delle sue norme di alimentazione e di igiene sotto il punto di vista fisico e psichico, sostenendo anche i naturali bisogni della madre nel periodo prenatale, postnatale ........

Libera la mente: quando l'amore è vero? - lunedì 9 settembre 2013
Spesso soffermiamo la nostra mente a riflettere sul nostro passato, su tutte le relazioni vissute, sulla curiosità di sapere se quello che abbiamo accanto è realmente l’amore della nostra vita, se mai arriverà, se lo abbiamo già lasciato andare. ........

Curarsi con l'alloro - lunedì 22 dicembre 2014
L’alloro è una pianta largamente usata in cucina. Pochi sanno che dalle sue bacche e foglie si ottengono ottimi decotti che attenuano i dolori di stomaco, febbre e sintomi di raffreddamento. Quindi è possibile curarsi con l’alloro! L’alloro era ........

Aneto, usi e proprietà - lunedì 9 aprile 2018

L’Aneto è una pianta aromatica utilizzata in cucina per insaporire un gran numero di pietanze, tuttavia in Italia, contrariamente a quanto avviene in altri paesi, non è utilizzata spesso, a torto probabilmente, perché il suo sapore a metà strada ........



Ricetta del giorno
Bavarese alla frutta
Fate ammorbidire in acqua fredda per circa 20 minuti i fogli di gelatina, metteteli senza strizzarli in un tegame nel quale aggiungete un bicchiere di ....



 articolo Benessere Salute
Come ottenere una nuova forma fisica freccegiovedì 19 settembre 2013      

Da sempre l'accettazione del proprio corpo è un problema che colpisce tutti, chi più chi meno, e, per trovare soluzioni plausibili, andiamo sempre incontro a ricerche che ci mostrano l'entrata verso dei mondi complicati e spesso pericolosi. Un sacco di gente cade in tranelli di pillole, diete drastiche, allenamenti sotto sforzo anche oltre le possibilità che il proprio corpo consente; di certo sappiate che, più costringete il corpo e più questo diventerà vostro nemico.

Per dimagrire e rimodellare il proprio fisico non serve costringere la mente ad accettare un qualcosa di falso come fosse l'unica soluzione plausibile, perché, quello che non sai, è che se la mente è forzata, allora il corpo si difende, esenza ottenere risultati. Comincia innanzitutto con l'eliminare le diete fantomatiche che trovi attraverso fonti poco attendibili e rivolgiti piuttosto ad un nutrizionista: ogni corpo è fine a se stesso, come possono determinate diete essere compatibili per tutti? Se ti fidi poco dei medici specializzati in alimentazione, comincia a notare il cambiamento da te facendo i famosi 5 pasti al giorno: una colazione abbondante, un piccolo spuntino, un pranzo sostanzioso e completo, un piccolo break pomeridiano e una cena equilibrata.

Per una corretta alimentazione, non c'è allenamento migliore di una sana camminata: con un programma fai da te a passi sicuri si combattono anche cellulite e bucce d'arancia, difetti che l'allenamento duro e forzato e le diete fittizie non ne comportano neanche una minima riduzione. Camminare è un allenamento low-cost che comporta benefici continui per mente, corpo e organi, è un'ottima insegnante di camminata corretta e di respirazione, previene malattie e ci regala degli istanti personali per stare un po' con noi stessi; l'unica predisposizione che richiede la camminata è una buona determinazione, senza la quale il nostro corpo rimane in una costrizione non fruttifera. Ecco come dare inizio alla nuova forma fisica:
  • prima di tutto scegli un parco che ti ispiri, di colori, di persone, poi rilassati e concentrati sulla respirazione per almeno 10 minuti in posizione supina o sdraiati (se la preparazione avviene direttamente al parco è meglio);
  • procedi con uno stretching iniziale, che andrai poi a ripetere al termine dell'allenamento;
  • inizia con una camminata sciolta, dettando la cadenza del passo dalla personale percezione del relax conquistato prima durante la preparazione;
  • non fermarti mai! Prosegui la tua camminata per almeno 20 minuti per regolarizzare respiro e battito cardiaco;
  • successivamente potrai aumentare gradualmente il tempo, non la velocità di passeggio.
Se hai voglia di correre, ricorda che l'aumento dev'essere graduale anche in questo caso, così come il ritorno alla camminata. Concludi con 10 minuti di stretching e goditi una doccia rigenerante. Per questo tipo di allenamento l'abbigliamento è comodo e in fibre natuali che consentono la respirazione epiteliale; se hai modo di allenarti in spiaggia, puoi migliorare la prestazione camminando a piedi nudi (il modo migliore per far svolgere al piede il suo corretto compito di pompaggio per una completa circolazione) e puoi aumentare il livello di difficoltà e di intensità camminando all'interno della superficie bagnata fino alle ginocchia.

Per una corretta camminata comincia a lavorare sulla posizione del piede: normalmente tendiamo ad appoggiare prima il tallone e poi il resto del piede, non sapendo che il movimento naturale dell'arto sarebbe il contrario: appoggiare il piede orizzontalmente e, successivamente, appoggiare delicatamente il tallone. Brevi e semplici consigli per un allenamento e piacevole: non essere esigente, abbina tutti i consigli e rispetta la tempistica del tuo corpo; a pochi giorni ti sembrerà di non ottenere risultati, ma attendi qualche mese e..... ama il tuo nuovo aspetto. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Marta  Panatta - vedi tutti gli articoli di Marta  Panatta





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: