Articolo Idraulica Riparazioni
Come montare un rubinetto con miscelatore da soli freccevenerdì 13 settembre 2013      


Se abbiamo intenzione di sostituire il rubinetto della nostra cucina, o del bagno, non occorre necessariamente rivolgersi all’idraulico, che tra chiamata e manodopera ci farebbe spendere un capitale, ma è sufficiente ingegnarsi e provvedere da soli. Certamente se vi ritenete inadeguati a un lavoro del genere è meglio che vi rivolgiate all’idraulico, ma se desiderate mettervi in gioco e tentare da soli, con la prospettiva di risparmiare qualche soldo, questa breve guida vi aiuterà a cambiare il vostro rubinetto in maniera facile e veloce.

L’operazione da effettuare è infatti molto più semplice di quanto si possa pensare, basta comprare, in un normale negozio di termoidraulica, tutto il necessario, e avere un po di tempo libero. Se volete quindi mettervi in gioco non perdete l’occasione di leggere e seguire passo passo questa guida, in modo da poter imparare una procedura che si rivelerà molto utile e risparmiare un bel po di soldi che potrete riutilizzare in qualcosa a cui tenete. Prendete quindi carta e penna e prendete appunti su come montare un rubinetto con miscelatore.

La prima cosa da fare è acquistare un rubinetto con miscelatore nuovo, che può essere acquistato in grandi magazzini per prodotti per la casa, oppure in un negozio dedicato agli articoli di termoidraulica. Inoltre occorre avere pronte in casa un set di chiavi, un cacciavite e il classico pappagallo, strumento essenziale per un idraulico, anche se improvvisato. Per un fattore di sicurezza vi invitiamo a mettervi un paio di guanti da lavoro, in modo da tenere al sicuro le dita, che in questa operazione potrebbero danneggiarsi. Ora possiamo iniziare i lavori.

Per prima cosa chiudiamo l’acqua attraverso il rubinetto centralizzato che regola l’entrata e la pressione dell’acqua a tutto l’edificio. Solo dopo aver chiuso il rubinetto centrale potremo procedere allo smontaggio del rubinetto che vogliamo sostituire iniziando con lo smontare il lavandino. A questo punto entra in scena il famigerato pappagallo e le viti, che dobbiamo avere sempre accanto a noi perché all’occorrenza devono essere repentinamente utilizzate. Pian piano svitiamo le varie viti e bulloni e stacchiamo dal gruppo del lavandino il rubinetto da sostituire. Prendiamo ora il rubinetto con miscelatore nuovo e fissiamo stando ben attenti a collegare i tubicini dell’acqua calda e dell’acqua fredda e il tubo flessibile.

Dalla scatola del rubinetto prendiamo anche le piastrine e le guarnizioni, che vengono vendute insieme a esso, e procediamo al fissaggio di tutto, seguendo lo schema del vecchio lavandino, che dobbiamo memorizzare o annotare mentre procediamo a smontarlo. Avvitiamo poi il tutto per bene, in modo che non ci siano fuoriuscite d’acqua, e passiamo al montaggio del tappo. Per fissare il tappo al nuovo rubinetto, occorre giocare con le due asticelle, quella di apertura e quella di chiusura, l’operazione potrebbe non essere semplice e richiedere qualche minuto. Naturalmente dobbiamo dedicarci assiduamente in questo, altrimenti rischiamo di non poter riempire il nostro lavandino. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Bavarese ai frutti di bosco
In un pentolino versate il latte, aggiungete l'agar agar e fate bollire. Lasciate, poi, sul fuoco per un paio di minuti, tenendo la fiamma bassa e mescolando ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Riparare uno sciacquone - lunedì 12 novembre 2012

Lo sciacquone è uno degli apparecchi idraulici maggiormente utilizzati in casa, il maggior consumatore di acqua e proprio per questa ragione è anche quello maggiormente soggetto ad usura e, quindi, a guasti. Il suo funzionamento è semplicissimo; ........

Riparazioni di emergenza in caso di perdita improvvisa - giovedì 8 novembre 2012

Può accadere di dover effettuare qualche riparazione di emergenza per una perdita improvvisa, in attesa dell’idraulico, o se si è in grado da soli di fare le riparazioni definitive, in attesa di procurarsi l’occorrente.  Questo perché, ........

Come montare un rubinetto con miscelatore da soli - venerdì 13 settembre 2013
Se abbiamo intenzione di sostituire il rubinetto della nostra cucina, o del bagno, non occorre necessariamente rivolgersi all’idraulico, che tra chiamata e manodopera ci farebbe spendere un capitale, ma è sufficiente ingegnarsi ........



Ricetta del giorno
Spaghetti al pesto di rucola e pistacchi
Mettere a bollire l’acqua per la pasta, e una volta raggiunto il bollore, salarla e tuffarvi gli spaghetti, quindi rimettere il coperchio alla pentola ....



 articolo Idraulica Riparazioni
Come montare un rubinetto con miscelatore da soli freccevenerdì 13 settembre 2013      

Se abbiamo intenzione di sostituire il rubinetto della nostra cucina, o del bagno, non occorre necessariamente rivolgersi all’idraulico, che tra chiamata e manodopera ci farebbe spendere un capitale, ma è sufficiente ingegnarsi e provvedere da soli. Certamente se vi ritenete inadeguati a un lavoro del genere è meglio che vi rivolgiate all’idraulico, ma se desiderate mettervi in gioco e tentare da soli, con la prospettiva di risparmiare qualche soldo, questa breve guida vi aiuterà a cambiare il vostro rubinetto in maniera facile e veloce.

L’operazione da effettuare è infatti molto più semplice di quanto si possa pensare, basta comprare, in un normale negozio di termoidraulica, tutto il necessario, e avere un po di tempo libero. Se volete quindi mettervi in gioco non perdete l’occasione di leggere e seguire passo passo questa guida, in modo da poter imparare una procedura che si rivelerà molto utile e risparmiare un bel po di soldi che potrete riutilizzare in qualcosa a cui tenete. Prendete quindi carta e penna e prendete appunti su come montare un rubinetto con miscelatore.

La prima cosa da fare è acquistare un rubinetto con miscelatore nuovo, che può essere acquistato in grandi magazzini per prodotti per la casa, oppure in un negozio dedicato agli articoli di termoidraulica. Inoltre occorre avere pronte in casa un set di chiavi, un cacciavite e il classico pappagallo, strumento essenziale per un idraulico, anche se improvvisato. Per un fattore di sicurezza vi invitiamo a mettervi un paio di guanti da lavoro, in modo da tenere al sicuro le dita, che in questa operazione potrebbero danneggiarsi. Ora possiamo iniziare i lavori.

Per prima cosa chiudiamo l’acqua attraverso il rubinetto centralizzato che regola l’entrata e la pressione dell’acqua a tutto l’edificio. Solo dopo aver chiuso il rubinetto centrale potremo procedere allo smontaggio del rubinetto che vogliamo sostituire iniziando con lo smontare il lavandino. A questo punto entra in scena il famigerato pappagallo e le viti, che dobbiamo avere sempre accanto a noi perché all’occorrenza devono essere repentinamente utilizzate. Pian piano svitiamo le varie viti e bulloni e stacchiamo dal gruppo del lavandino il rubinetto da sostituire. Prendiamo ora il rubinetto con miscelatore nuovo e fissiamo stando ben attenti a collegare i tubicini dell’acqua calda e dell’acqua fredda e il tubo flessibile.

Dalla scatola del rubinetto prendiamo anche le piastrine e le guarnizioni, che vengono vendute insieme a esso, e procediamo al fissaggio di tutto, seguendo lo schema del vecchio lavandino, che dobbiamo memorizzare o annotare mentre procediamo a smontarlo. Avvitiamo poi il tutto per bene, in modo che non ci siano fuoriuscite d’acqua, e passiamo al montaggio del tappo. Per fissare il tappo al nuovo rubinetto, occorre giocare con le due asticelle, quella di apertura e quella di chiusura, l’operazione potrebbe non essere semplice e richiedere qualche minuto. Naturalmente dobbiamo dedicarci assiduamente in questo, altrimenti rischiamo di non poter riempire il nostro lavandino. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: