Articolo Riscaldamento Stufe a pellet
Come scegliere il miglior sistema di riscaldamento freccegiovedì 12 settembre 2013      


Elemento essenziale di ogni abitazione, specialmente quando si abita in zone molto fredde, è il sistema di riscaldamento, che non deve in nessun modo essere trascurato. Questo determina infatti il sistema di efficienza della nostra abitazione è detta legge al confort. Scegliere il giusto impianto di riscaldamento è quindi di vitale importanza per il nostro confort, per i consumi energetici che dovremo sostenere e per l'ambiente, che non deve mai essere trascurato perché alla fine rappresenta la nostra casa.

In questa guida esamineremo due soluzioni, una riguarda la costruzione di una casa ex novo, e l'altra una ristrutturazione, in ambo i casi vi aiuteremo nella scelta dell'impianto di riscaldamento più adatto alle vostre esigenze. Quando scegliamo di ristrutturare casa e di cambiare l'impianto di riscaldamento occorre avere le idee ben chiare sul tipo di investimento che si vuole fare. Per aiutare l'ambiente e diminuire le spese è consigliabile, se non si possono mettere i pannelli termici fotovoltaici, l'utilizzo di una idrostufa a pellet, che ha costi limitati, non stravolge troppo l'impianto preesistente e concede la possibilità di avere una casa più calda a prezzi più bassi e creando molto meno inquinamento rispetto al gasolio e al gpl.

Valutiamo anche la grandezza della casa, la dispersione di calore che questa può avere e la sua esposizione al sole. Tutte queste varianti fanno in modo che il nostro impianto sia costruito in maniera tale da non trascurare assolutamente niente, massimizzando l'impianto ed eliminando ogni spreco. Se decidiamo di utilizzare combustibili gassosi come metano e gpl dobbiamo aver ben in mente che occorre una manutenzione almeno annuale e i costi saranno molto elevati in quanto la capacità di emanazione di calore del gas è nettamente inferiore a quello della corrente elettrica, che però ha dei costi elevatissimi, molto più del gas.

Per migliorare il rendimento e spendere meno è bene utilizzare le stufe a legna, a pellet o i camini, che oltre ad avere un combustibile ligneo che ha un costo più basso del gas è in grado di riscaldare l'ambiente in metà tempo e sono molto poco inquinanti. Non trascurabile è poi l'impatto estetico, in quanto una stufa a legna o a pellet o un camino abbelliscono notevolmente i nostri ambienti rendendoli più caratteristici. Se si costruisce una casa ex novo è invece bene di crearla su un progetto ecosostenibile, in modo da poter sfruttare interamente l'energia della terra per i fornelli, i riscaldamenti e l'acqua calda.

Non stiamo parlando di futuro ma della realtà, in quanto le energie pulite sono a nostra disposizione, e anche se gli impianti costano tanto nel tempo risparmieremo notevolmente e aiuteremo la natura. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Crostata di ananas
Impastate il burro con 60 gr di zucchero, l'uovo, un pizzico di sale e la farina; formate una palla di pasta che lascerete riposare, in una terrina ricoperta ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Come scegliere il miglior sistema di riscaldamento - giovedì 12 settembre 2013
Elemento essenziale di ogni abitazione, specialmente quando si abita in zone molto fredde, è il sistema di riscaldamento, che non deve in nessun modo essere trascurato. Questo determina infatti il sistema di efficienza della nostra ........

La stufa a pellet, una soluzione molto vantaggiosa - domenica 25 settembre 2011
La stufa a pellet è oggi una delle migliori soluzioni per riscaldare autonomamente la propria abitazione. Queste stufe sono una evoluzione delle ormai consolidate stufe a legna, belle a vedersi, e dalle buone prestazioni. Le stufe a ........

Come proteggere la casa dal freddo - giovedì 28 novembre 2013
Se quando arriva l'inverno abbiamo la sfortuna di vivere in una casa fredda, e addirittura senza riscaldamento, non rimane da fare altro che cercare il più possibile di isolare la propria abitazione in modo da eliminare il più ........

Pellet o legno? Quale sistema scegliere? - mercoledì 19 ottobre 2011

Pellet o legno per ricaldare la casa? Quale dei due combustibili è il più indicato, il più economico e dotato di un potere calorico migliore.
La scelta potrebbe sembrare difficile anche se in effetti non lo è. Tutto dipende, innanzi ........



Ricetta del giorno
Frullato di mirtilli
Mettere in un frullatore i mirtilli, il latte di riso(va bene anche quello di mandorle), la mezza banana e frullare per qualche minuto, fin quando si ....



 articolo Riscaldamento Stufe a pellet
Come scegliere il miglior sistema di riscaldamento freccegiovedì 12 settembre 2013      

Elemento essenziale di ogni abitazione, specialmente quando si abita in zone molto fredde, è il sistema di riscaldamento, che non deve in nessun modo essere trascurato. Questo determina infatti il sistema di efficienza della nostra abitazione è detta legge al confort. Scegliere il giusto impianto di riscaldamento è quindi di vitale importanza per il nostro confort, per i consumi energetici che dovremo sostenere e per l'ambiente, che non deve mai essere trascurato perché alla fine rappresenta la nostra casa.

In questa guida esamineremo due soluzioni, una riguarda la costruzione di una casa ex novo, e l'altra una ristrutturazione, in ambo i casi vi aiuteremo nella scelta dell'impianto di riscaldamento più adatto alle vostre esigenze. Quando scegliamo di ristrutturare casa e di cambiare l'impianto di riscaldamento occorre avere le idee ben chiare sul tipo di investimento che si vuole fare. Per aiutare l'ambiente e diminuire le spese è consigliabile, se non si possono mettere i pannelli termici fotovoltaici, l'utilizzo di una idrostufa a pellet, che ha costi limitati, non stravolge troppo l'impianto preesistente e concede la possibilità di avere una casa più calda a prezzi più bassi e creando molto meno inquinamento rispetto al gasolio e al gpl.

Valutiamo anche la grandezza della casa, la dispersione di calore che questa può avere e la sua esposizione al sole. Tutte queste varianti fanno in modo che il nostro impianto sia costruito in maniera tale da non trascurare assolutamente niente, massimizzando l'impianto ed eliminando ogni spreco. Se decidiamo di utilizzare combustibili gassosi come metano e gpl dobbiamo aver ben in mente che occorre una manutenzione almeno annuale e i costi saranno molto elevati in quanto la capacità di emanazione di calore del gas è nettamente inferiore a quello della corrente elettrica, che però ha dei costi elevatissimi, molto più del gas.

Per migliorare il rendimento e spendere meno è bene utilizzare le stufe a legna, a pellet o i camini, che oltre ad avere un combustibile ligneo che ha un costo più basso del gas è in grado di riscaldare l'ambiente in metà tempo e sono molto poco inquinanti. Non trascurabile è poi l'impatto estetico, in quanto una stufa a legna o a pellet o un camino abbelliscono notevolmente i nostri ambienti rendendoli più caratteristici. Se si costruisce una casa ex novo è invece bene di crearla su un progetto ecosostenibile, in modo da poter sfruttare interamente l'energia della terra per i fornelli, i riscaldamenti e l'acqua calda.

Non stiamo parlando di futuro ma della realtà, in quanto le energie pulite sono a nostra disposizione, e anche se gli impianti costano tanto nel tempo risparmieremo notevolmente e aiuteremo la natura. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: