Articolo Cani Salute
Vaccinare il proprio cane : come e perché freccemercoledì 11 settembre 2013      


Tanti proprietari si chiedono come e perché vaccinare il proprio cane. La risposta a questa domanda è semplice e vale per tutti gli esseri umani : per tutelare la sua salute del cane e quella degli altri. Vaccinare il cane significa proteggerlo la determinate malattie stimolando il suo sistema immunitario a produrre anticorpi. Quando decidete di adottare un cane la prima cosa da fare è quella di rivolgervi al vostro veterinario per farlo vaccinare.

Bisogna infatti tenere presente che i cuccioli, che nei primi due tre giorni di vita assumono il latte materno, sono protetti dalle malattie, ma questa immunità diminuisce fino ad annullarsi nel giro di poche settimane. Dopo circa sei settimane di vita, infatti, bisogna stabilire insieme al medico veterinario il programma vaccinale del vostro cucciolo in base ad età, razza, stile di vita ed ai rischi legati all’ambiente. Il medico registrerà tutti i vaccini effettuati all’animale in un apposito libretto per dimostrare la storia vaccinale del vostro cane, nel caso di viaggi o passaporto.

I vaccini più comuni da fare al cane sono quelli che lo proteggono dalle principali malattie infettive e possono essere effettuate in un’unica soluzione o con richiami successivi. Il primo vaccino da effettuare nei cani è quello contro la Parvovirosi. Questa malattia, è una gastroenterite emorragica che porta alla disidratazione dell’animale, è una patologia grave che può portare anche alla morte. Data la complessità della malattia, la vaccinazione viene praticata all’età di sei settimane. Questa malattia è purtroppo ancora diffusa in Italia.

La seconda vaccinazione è quella contro il cimurro, una malattia virale molto contagiosa. Questo malessere è causato da un virus che colpiscono l’apparato respiratorio, gastroenterico e il sistema nervoso. Si manifesta con l’emissione di sostanza grigia o bianca ed a volte a con crisi epilettiche. Terzo vaccino è quello contro l’epatite infettiva (epatite contagiosa virale), una malattia molto grave soprattutto per i cuccioli. Questa patologia colpisce il fegato provocando febbre alta, vomito e dolori. Per fortuna in Italia questa malattia è rara.

La quarta vaccinazione è contro la tracheobronchite infettiva, una malattia che provoca tosse, febbre, scolo nasale, ed in alcuni casi anche broncopolmonite. Altre importanti patologie per le quali la vaccinazione è indicata per i nostri amici a quattro zampe sono:
  • La Piroplasmosi canina, trasmessa dalle zecche infette che provoca la soppressione dei globuli rossi e reazioni di tipo immunitario.
  • La leptospirosi una malattia che si contrae mediante le acque ed i fiumi infetti dalle urine di altri animali. È una malattia che può risultare mortale ed è contagiosa anche per l’uomo.
  • La rabbia, una patologia fatale trasmessa dalla saliva attraverso il morso o il graffio di animali malati. È una malattia che colpisce il sistema nervoso attraverso tre fasi: cambiamenti nel comportamento, fase di aggressività e paralisi muscolare. Per fortuna questo morbo è molto raro in Italia e la vaccinazione non è più imposta dalla legge.
Va effettuata però se il cane viaggia fuori dall’Italia, poiché negli altri stati questa malattia è ancora presente. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Filomena  Pavone - vedi tutti gli articoli di Filomena  Pavone



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Involtini di verza con riso integrale e seitan
Per preparare il riso.
Mettete l'olio e gli aromi in una pentola completamente in acciaio, che non presenti alcuna parte né in plastica, né in ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Mastocitosi nei cani: sintomi e cura - venerdì 6 settembre 2013
Tra i tumori più frequenti, quello che più spesso colpisce i cani è la mastocitosi, capiamo insieme come individuare ed affrontare questo male. In generale, i tumori nei nostri amici cani possono essere più frequenti di quanto pensiamo. I sintomi ........

Vaccinare il proprio cane : come e perché - mercoledì 11 settembre 2013
Tanti proprietari si chiedono come e perché vaccinare il proprio cane. La risposta a questa domanda è semplice e vale per tutti gli esseri umani : per tutelare la sua salute del cane e quella degli altri. Vaccinare il cane significa proteggerlo ........

Proteggere gli amici animali dal caldo - mercoledì 3 luglio 2013

Si è fatto un po’ attendere, ma alla fine il caldo è arrivato, anche se non sembra essere al livello degli ultimi anni, e quindi ecco che si presenta la necessità di proteggere gli amici animali dagli effetti  della calura che, come per ........

La Filariosi nel cane: un pericolo per i nostri amici a quattro zampe - lunedì 9 settembre 2013
La Filariosi è una malattia infettiva parassitaria, che colpisce in maniera preferenziale i cani, ma può coinvolgere nel contagio anche furetti e gatti. Questi ultimi presentano una maggiore resistenza nei confronti del microrganismo, ma, in alcune ........

La Leishmaniosi del cane - martedì 3 settembre 2013
La Leishmaniosi rappresenta, oggi, uno dei principali pericoli per la salute dei nostri amici a quattro zampe, che possono ammalarsi a seguito di contagio in forma cutanea o in forma viscerale, con decorsi e sintomatologie ben diversi tra loro ........



Ricetta del giorno
Mousse di fragole con panna
Lavare e asciugare le fragole delicatamente, infine privarle del picciolo. Frullare con 70 gr di zucchero e l’acqua di fiori di arancio, fino ad ottenere ....



 articolo Cani Salute
Vaccinare il proprio cane : come e perché freccemercoledì 11 settembre 2013      

Tanti proprietari si chiedono come e perché vaccinare il proprio cane. La risposta a questa domanda è semplice e vale per tutti gli esseri umani : per tutelare la sua salute del cane e quella degli altri. Vaccinare il cane significa proteggerlo la determinate malattie stimolando il suo sistema immunitario a produrre anticorpi. Quando decidete di adottare un cane la prima cosa da fare è quella di rivolgervi al vostro veterinario per farlo vaccinare.

Bisogna infatti tenere presente che i cuccioli, che nei primi due tre giorni di vita assumono il latte materno, sono protetti dalle malattie, ma questa immunità diminuisce fino ad annullarsi nel giro di poche settimane. Dopo circa sei settimane di vita, infatti, bisogna stabilire insieme al medico veterinario il programma vaccinale del vostro cucciolo in base ad età, razza, stile di vita ed ai rischi legati all’ambiente. Il medico registrerà tutti i vaccini effettuati all’animale in un apposito libretto per dimostrare la storia vaccinale del vostro cane, nel caso di viaggi o passaporto.

I vaccini più comuni da fare al cane sono quelli che lo proteggono dalle principali malattie infettive e possono essere effettuate in un’unica soluzione o con richiami successivi. Il primo vaccino da effettuare nei cani è quello contro la Parvovirosi. Questa malattia, è una gastroenterite emorragica che porta alla disidratazione dell’animale, è una patologia grave che può portare anche alla morte. Data la complessità della malattia, la vaccinazione viene praticata all’età di sei settimane. Questa malattia è purtroppo ancora diffusa in Italia.

La seconda vaccinazione è quella contro il cimurro, una malattia virale molto contagiosa. Questo malessere è causato da un virus che colpiscono l’apparato respiratorio, gastroenterico e il sistema nervoso. Si manifesta con l’emissione di sostanza grigia o bianca ed a volte a con crisi epilettiche. Terzo vaccino è quello contro l’epatite infettiva (epatite contagiosa virale), una malattia molto grave soprattutto per i cuccioli. Questa patologia colpisce il fegato provocando febbre alta, vomito e dolori. Per fortuna in Italia questa malattia è rara.

La quarta vaccinazione è contro la tracheobronchite infettiva, una malattia che provoca tosse, febbre, scolo nasale, ed in alcuni casi anche broncopolmonite. Altre importanti patologie per le quali la vaccinazione è indicata per i nostri amici a quattro zampe sono:
  • La Piroplasmosi canina, trasmessa dalle zecche infette che provoca la soppressione dei globuli rossi e reazioni di tipo immunitario.
  • La leptospirosi una malattia che si contrae mediante le acque ed i fiumi infetti dalle urine di altri animali. È una malattia che può risultare mortale ed è contagiosa anche per l’uomo.
  • La rabbia, una patologia fatale trasmessa dalla saliva attraverso il morso o il graffio di animali malati. È una malattia che colpisce il sistema nervoso attraverso tre fasi: cambiamenti nel comportamento, fase di aggressività e paralisi muscolare. Per fortuna questo morbo è molto raro in Italia e la vaccinazione non è più imposta dalla legge.
Va effettuata però se il cane viaggia fuori dall’Italia, poiché negli altri stati questa malattia è ancora presente. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Filomena  Pavone - vedi tutti gli articoli di Filomena  Pavone





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: