Articolo Benessere Salute
Frutto settembrino: l'uva freccelunedì 2 settembre 2013      


Settembre, il mese dell'uva, segna l'ultima fase della stagione estiva, introducendo quella autunnale, ma per molti rappresenta l'inizio dello stress di una routine che sa che dovrà durare a lungo: i 30 giorni di questo primo mese iniziale, poi, non aiutano certo a vivere nel benessere questa prima fase di sprint: l'alternanza di giornate miti e giornate piovose, le strade che cominciano a ripopolarsi di persone a cui manca il relax dei giorni senza impegni, il traffico ricomparso all'improvviso, ritmi nuovi, temperature incerte che mettono in confusione il nostro armadio...insomma, un inizio da saper prendere per il verso giusto.

Agli italiani, si sa, il sorriso vien dal piatto, e non c'è colore migliore del verde per cominciare al meglio la vita di sempre: è l'uva, infatti, la proposta settembrina di una natura così ricca e variegata. Il frutto della vite nasconde in quei piccoli grappoli delle proprietà benefiche indispensabili per queste giornate così bizzarre: sali minerali tra cui potassio, ferro, fosforo, calcio, magnesio, iodio per un'energia senza pari, vitamina A per la lucentezza della pelle e la possibilità di mangiarne anche la buccia (ben lavata) ricca di vitamine del.gruppo B e C. Naturalmente zuccherina, l'uva rappresenta comunque una buona fonte di benessere se gustata al mattino con un buono e sostanzioso accompagnamento di latte o tè verde; aiuta a combattere anemia e stitichezza, ma è sconsigliata per i casi di diabete ed obesità.

Il verde speranza di questo frutto dona anche un senso di libertà, di allegria, e può essere utilizzato in cucina con una vastissima varietà di ricette, per decorare o per dare quel giusto sapore di freschezza e di dolce con poche calorie! La stessa uva è disponibile in colori e sapori diversi, a seconda dei gusti personali e delle ricette che si vogliono seguire: asseconda il tuo palato per liberare la mente dallo stress, concediti un sapore gustoso prima che la natura fornisca dell'altro. Finchè il tempo è amico dei colori naturali, sbizzarrisci la tua fantasia per concludere un pasto con una buona macedonia colorata e saporita: a settembre la varietà di frutti è vastissima, e con essi vi sono sfumature di colori a non finire.

Banane, fichi, kiwi, mele, melograni, mirtilli, more, pesche, prugne, pere: rosso, giallo, verde, viola, accostamenti colorati ricchi di antiossidanti e proprietà toniche per una macedonia o un frullato concentrato da alternare per un pasto fresco o uno spuntino energico al parco piuttosto che in ufficio; quando il corpo è costretto a tornare alla solita routine, libera la mente concedendoti del tempo gustando buona aria fresca ed un frutto indispensabile per il tuo benessere settembrino. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Marta  Panatta - vedi tutti gli articoli di Marta  Panatta



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Mezze maniche con zucchine e salmone
Fare bollire una pentola con circa 3,5 litri di acqua salata con sale grosso. Calare le mezze maniche, mescolare e portare a cottura.
Intanto si ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Curare la candida - domenica 6 ottobre 2013

Curare la candida è importante ma occorre sapere chela candida appartiene alla famiglia di funghi, che vivono nel nostro organismo nel tratto gastro-intestinale in quantità piuttosto basse. Nel nostro corpo la candida è presente sotto forma ........

Rendere efficace una dieta senza scoraggiarsi - lunedì 12 agosto 2013
Essere a dieta fa dimagrire. Punto. Non esistono se e ma. Però stare a dieta non è assolutamente semplice! Come fare a non scoraggiarsi? Come fare a perdere i chili e a non perdersi d’animo? Ecco alcuni consigli per non gettare la spugna mentre ........

Le erbe, curarsi e nutrirsi - martedì 26 novembre 2013
Curarsi e nutrirsi con le erbe è possibile, “ogni erba che guarda in su ha una sua virtù”, questo detto popolare esalta le qualità delle piante a crescita spontanea, ma, in natura, ci sono anche piante ed erbe tossiche ed addirittura velenose. ........

Ciao Ciao Stress!! - domenica 1 settembre 2013
Ciao Ciao Stress! A chi non è mai successo di sentirsi stressati e con una gran voglia di fuggire da tutto e da tutti? Non sempre è possibile prendersi una vacanza dallo stress. Lo stress non va mai in ferie! Quindi cerchiamo di crearci una nostra ........

Le erbe: Sedano, Prezzemolo e Carciofo - giovedì 19 dicembre 2013
In questo articolo, tratteremo erbe come il Sedano, il Prezzemolo ed il Carciofo. Sedano: famiglia: Umbelliferae (Apiaceae) genere: Apium specie: Graveolens nome scientifico: Apium graveolens Dove vive: si coltiva negli orti e nei ........



Ricetta del giorno
Arancini di riso alla siciliana
Fate lessare il riso in abbondante acqua salata, sgocciolatelo bene e ancora caldo mantecatelo con lo zafferano, il parmigiano grattugiato e due delle ....



 articolo Benessere Salute
Frutto settembrino: l'uva freccelunedì 2 settembre 2013      

Settembre, il mese dell'uva, segna l'ultima fase della stagione estiva, introducendo quella autunnale, ma per molti rappresenta l'inizio dello stress di una routine che sa che dovrà durare a lungo: i 30 giorni di questo primo mese iniziale, poi, non aiutano certo a vivere nel benessere questa prima fase di sprint: l'alternanza di giornate miti e giornate piovose, le strade che cominciano a ripopolarsi di persone a cui manca il relax dei giorni senza impegni, il traffico ricomparso all'improvviso, ritmi nuovi, temperature incerte che mettono in confusione il nostro armadio...insomma, un inizio da saper prendere per il verso giusto.

Agli italiani, si sa, il sorriso vien dal piatto, e non c'è colore migliore del verde per cominciare al meglio la vita di sempre: è l'uva, infatti, la proposta settembrina di una natura così ricca e variegata. Il frutto della vite nasconde in quei piccoli grappoli delle proprietà benefiche indispensabili per queste giornate così bizzarre: sali minerali tra cui potassio, ferro, fosforo, calcio, magnesio, iodio per un'energia senza pari, vitamina A per la lucentezza della pelle e la possibilità di mangiarne anche la buccia (ben lavata) ricca di vitamine del.gruppo B e C. Naturalmente zuccherina, l'uva rappresenta comunque una buona fonte di benessere se gustata al mattino con un buono e sostanzioso accompagnamento di latte o tè verde; aiuta a combattere anemia e stitichezza, ma è sconsigliata per i casi di diabete ed obesità.

Il verde speranza di questo frutto dona anche un senso di libertà, di allegria, e può essere utilizzato in cucina con una vastissima varietà di ricette, per decorare o per dare quel giusto sapore di freschezza e di dolce con poche calorie! La stessa uva è disponibile in colori e sapori diversi, a seconda dei gusti personali e delle ricette che si vogliono seguire: asseconda il tuo palato per liberare la mente dallo stress, concediti un sapore gustoso prima che la natura fornisca dell'altro. Finchè il tempo è amico dei colori naturali, sbizzarrisci la tua fantasia per concludere un pasto con una buona macedonia colorata e saporita: a settembre la varietà di frutti è vastissima, e con essi vi sono sfumature di colori a non finire.

Banane, fichi, kiwi, mele, melograni, mirtilli, more, pesche, prugne, pere: rosso, giallo, verde, viola, accostamenti colorati ricchi di antiossidanti e proprietà toniche per una macedonia o un frullato concentrato da alternare per un pasto fresco o uno spuntino energico al parco piuttosto che in ufficio; quando il corpo è costretto a tornare alla solita routine, libera la mente concedendoti del tempo gustando buona aria fresca ed un frutto indispensabile per il tuo benessere settembrino. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Marta  Panatta - vedi tutti gli articoli di Marta  Panatta





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: