Articolo Arredamento Arredare
La scelta delle tonalità dei tessuti per arredare la casa freccevenerdì 2 agosto 2013      


La scelta delle tonalità dei tessuti per la casa risente inevitabilmente delle tendenze del momento, anche se solitamente hanno una vita decisamente più lunga rispetto alla moda che riguarda l’abbigliamento. Un conto, infatti, è cambiare abito per  seguire i dettami della moda, tutt’altra cosa è cambiare l’arredamento,  le tende, le coperture dei divani, insomma tutti i tessuti presenti in casa. Per lo stesso motivo, se vogliamo, la scelta deve essere attenta ed oculata perché non è consentito sbagliare, in quanto si sarebbe costretti a convivere con quell’errore per lungo tempo.

La moda attuale propone, anche per l’arredamento, tessuti molto colorati e vivaci, con una predilezione per le tinte calde, solari. Sfogliando le riviste specializzate o visitando le più recenti esposizioni di arredamento, si nota facilmente che i colori maggiormente utilizzati sono le tonalità decise che hanno soppiantato i colori tenui e delicati. I colori accesi prevalgono sui toni naturali e il minimalismo, sempre presente nelle forme degli elementi di arredo, non è più associato solo al bianco e nero o a tinte unite.

I designer propongono sempre più frequentemente contrasti di toni lucidi e opachi, oltre che inserti metallici con chiari riferimenti agli anni settanta, quando fece la sua comparsa il così detto stile svedese. Il trionfo del colore è presente anche nei tendaggi, che oggi  rivestono ancor più importanza rispetto al recente passato, che predilige anche in questo caso organze evanescenti e inserti metallici.
Prima di scegliere il colore e la tonalità del tessuto per arredare la propria  casa è bene tener presente che le tonalità chiare sono sempre molto armoniose ed eleganti, mentre alle tinte sature è possibile abbinare toni cromatici tenui e delicati.

La grana di un tessuto può rendere molto diverso l’effetto di un colore e di conseguenza può apparire di volta in volta differente, anche in base alla luminosità della stanza o all’illuminazione. Le stoffe a grana grossa trasmettono una sensazione di calore e di eleganza, forse un po’ troppo ricercata se vogliamo, mentre i tessuti lisci e fini comunicano una sensazione di pulizia e di ordine. Le superfici lisce riflettono la luce, al contrario di quelle più spesse che creano dei giochi di luce e ombra che ne mettono in risalto i materiali. Infine, è bene tener presente che motivi ornamentali tridimensionali allargano gli spazi, ovvero fanno sembrare più grandi gli spazi di ridotte dimensioni.

Prima di scegliere i tessuti d’arredamento, sarebbe opportuno procurarsi delle mazzette di tessuti per  decidere le stoffe, osservare con attenzione le trame e i colori e per poter  accostare i materiali tra loro prima della scelta definitiva. Bisogna anche tener presente che i modelli presenti sui cataloghi, così come i colori delle mazzette di tessuto, non sempre sono totalmente corrispondenti alle reali tonalità, un po’ perché la carta riflette la luce o perché la foro è stata scattata in condizioni di luce particolari, un po’ perché le mazzette, a furia di essere utilizzate, possono anche sbiadirsi leggermente.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Torta di pere caramellate
Sbucciare le pere, tagliarle a metà e togliere il torsolo, quindi tagliarle a fette piuttosto spesse e bagnarle con il limone. Nel frattempo accendere ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Arredare con una poltrona vintage - venerdì 1 novembre 2013
Il termine vintage deriva dal francese “vendange” , termine usato per indicare i vini delle migliori annate. Anche nell’arredamento vintage non è sinonimo di mobili di scarto ma di mobili di vecchie annate ma di valore. Il vintage è per molti ........

Arredare una casa per le vacanze da affittare - lunedì 4 novembre 2013
Arredare una casa da affittare per le vacanze  è la soluzione migliore in tempi di crisi. Infatti questa seconda casa un tempo era lasciata vuota, in quanto sarebbe stata occupata dai suoi proprietari l’anno successivo; oggi grava finanziariamente ........

Cambia il design delle case italiane - martedì 27 settembre 2011
Cambia il design delle case italiane, un tempo le case erano create a blocchi, tutte uguali, senza pensare alle esigenze personali di ogni singola famiglia. Oggi la situazione in questo settore è cambiata e le case ........

Come arredare un bagno per i nostri figli - venerdì 1 novembre 2013
Il bagno è un luogo che risulta essere molto caro ai nostri figli, perché i giochi con l'acqua sono spesso i preferiti, mano mettere soldati sulle navi e far muovere motoscafi e barchette nei lavandini o nella vasca. Per questa ragione occorre ........

Arredare con un letto a baldacchino - venerdì 31 gennaio 2014
Arredare con un letto a baldacchino, può dare un fascino notevole alla propria camera da letto. L’uso del letto a baldacchino ci riporta in un’altra epoca, infatti era molto usato tra i nobili in epoche passate, e regala un tocco di eleganza e ........



Ricetta del giorno
Risotto alle castagne
Fare soffriggere lo scalogno tritato con un filo d’olio in una padella antiaderente. Sminuzzare le castagne finemente e metterle da parte.
Aggiungere ....



 articolo Arredamento Arredare
La scelta delle tonalità dei tessuti per arredare la casa freccevenerdì 2 agosto 2013      

La scelta delle tonalità dei tessuti per la casa risente inevitabilmente delle tendenze del momento, anche se solitamente hanno una vita decisamente più lunga rispetto alla moda che riguarda l’abbigliamento. Un conto, infatti, è cambiare abito per  seguire i dettami della moda, tutt’altra cosa è cambiare l’arredamento,  le tende, le coperture dei divani, insomma tutti i tessuti presenti in casa. Per lo stesso motivo, se vogliamo, la scelta deve essere attenta ed oculata perché non è consentito sbagliare, in quanto si sarebbe costretti a convivere con quell’errore per lungo tempo.

La moda attuale propone, anche per l’arredamento, tessuti molto colorati e vivaci, con una predilezione per le tinte calde, solari. Sfogliando le riviste specializzate o visitando le più recenti esposizioni di arredamento, si nota facilmente che i colori maggiormente utilizzati sono le tonalità decise che hanno soppiantato i colori tenui e delicati. I colori accesi prevalgono sui toni naturali e il minimalismo, sempre presente nelle forme degli elementi di arredo, non è più associato solo al bianco e nero o a tinte unite.

I designer propongono sempre più frequentemente contrasti di toni lucidi e opachi, oltre che inserti metallici con chiari riferimenti agli anni settanta, quando fece la sua comparsa il così detto stile svedese. Il trionfo del colore è presente anche nei tendaggi, che oggi  rivestono ancor più importanza rispetto al recente passato, che predilige anche in questo caso organze evanescenti e inserti metallici.
Prima di scegliere il colore e la tonalità del tessuto per arredare la propria  casa è bene tener presente che le tonalità chiare sono sempre molto armoniose ed eleganti, mentre alle tinte sature è possibile abbinare toni cromatici tenui e delicati.

La grana di un tessuto può rendere molto diverso l’effetto di un colore e di conseguenza può apparire di volta in volta differente, anche in base alla luminosità della stanza o all’illuminazione. Le stoffe a grana grossa trasmettono una sensazione di calore e di eleganza, forse un po’ troppo ricercata se vogliamo, mentre i tessuti lisci e fini comunicano una sensazione di pulizia e di ordine. Le superfici lisce riflettono la luce, al contrario di quelle più spesse che creano dei giochi di luce e ombra che ne mettono in risalto i materiali. Infine, è bene tener presente che motivi ornamentali tridimensionali allargano gli spazi, ovvero fanno sembrare più grandi gli spazi di ridotte dimensioni.

Prima di scegliere i tessuti d’arredamento, sarebbe opportuno procurarsi delle mazzette di tessuti per  decidere le stoffe, osservare con attenzione le trame e i colori e per poter  accostare i materiali tra loro prima della scelta definitiva. Bisogna anche tener presente che i modelli presenti sui cataloghi, così come i colori delle mazzette di tessuto, non sempre sono totalmente corrispondenti alle reali tonalità, un po’ perché la carta riflette la luce o perché la foro è stata scattata in condizioni di luce particolari, un po’ perché le mazzette, a furia di essere utilizzate, possono anche sbiadirsi leggermente.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: