Articolo Attrezzi Utensili elettrici
Pistola ad aria calda o pistola termica freccesabato 29 giugno 2013      


La pistola ad aria calda, detta anche pistola termica, è un elettroutensile molto versatile, dalla forma molto simile ad un normale phon per capelli, utile per svolgere un gran numero di lavoretti in casa. Si tratta di un apparecchio da utilizzare con una certa attenzione, in quanto emette aria ad alta temperatura, per cui potrebbe essere facile scottarsi seriamente.Infatti, proprio come in un normale asciugacapelli, l’aria viene aspirata dalla parte posteriore, riscaldata per mezzo di una resistenza interna e fatta fuoriuscire da quella anteriore ad una temperatura di 500° C. Alcune pistole sono dotate di un interruttore che consente di regolare la temperatura di esercizio, per cui è possibile scegliere in linea di massima tra i 300° e i 500° C, in tutti i casi temperature in grado di scottare l’operatore, se non utilizza l’attrezzo con una certa prudenza.

Il consumo medio di una pistola termica è di circa  1500-2000 watt a seconda del modello utilizzato, consumo necessario per raggiungere le alte temperature citate in precedenza.

Cosa è possibile fare con una pistola termica 
I lavori che è possibile eseguire con questo tipo di utensile sono i più svariati:

  • sverniciatura;
  • asciugatura rapida di vernici, colle e altri prodotti che richiedono un certo periodo per asciugare;
  • sbloccare dadi e bulloni;
  • sciogliere il ghiaccio in inverno (da NON utilizzare sul parabrezza dell’auto);
  • scongelare i tubi dell’acqua;
  • scollare il legno;
  • scollare  e quindi rimuovere la  moquette;
  • sagomatura del plexiglass e di metalli;
  • riscaldamento di tubi in plastica per sagomarli o unire diametri uguali.
Una pistola termica non può essere utilizzata al posto del classico cannello per incollare una guaina bituminosa. Comunque, già le applicazioni citate, e ve ne possono essere anche altre, sono più che sufficienti per giustificarne l’acquisto.
Alcuni modelli più evoluti sono dotati d un selettore che consente di regolare la temperatura dell’aria, scegliendo quindi temperature da 65°C a 650°C, e non solo quelle citate all’inizio,  ed il flusso d’aria a 360 l/min o  a 720 l/min. Altri sono dotati di diversi tipi di diffusori intercambiabili e altri ancora di raschietti di diverse dimensioni per facilitare il lavoro di sverniciatura

Anche in questo caso, conviene scegliere, al momento dell’acquisto, un modello che sia adatto alle proprie esigenze, semmai sovradimensionandolo un poco, ma mai il contrario, altrimenti ci si potrebbe ritrovare con un utensile inadatto al lavoro che si deve fare.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Torta sabbiata
Imburrare abbondantemente il foglio di alluminio, spolverizzarlo con un po’ di farina e foderare la tortiera. Mettere il restante burro, che deve essere ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Il seghetto alternativo - martedì 27 settembre 2011
Il seghetto alternativo è un utensile elettrico molto diffuso, praticamente indispensabile per qualunque fai-da-te, e non solo. Il seghetto alternativo è provvisto di una lama che si muove, alternativamente, avanti e indietro o, sarebbe meglio ........

Pistola ad aria calda o pistola termica - sabato 29 giugno 2013

La pistola ad aria calda, detta anche pistola termica, è un elettroutensile molto versatile, dalla forma molto simile ad un normale phon per capelli, utile per svolgere un gran numero di lavoretti in casa. Si tratta di un apparecchio da utilizzare ........

L’avvitatore a batteria - sabato 10 settembre 2011
L’avvitatore a batteria è ormai un piccolo attrezzo che difficilmente mancherà in una borsa attrezzi di un qualunque fai-da-te.
Si tratta di un piccolo utensile molto compatto, dotato ad una estremità di una impugnatura, quasi ........

Il trapano - giovedì 13 ottobre 2011

Il trapano è un elettroutensile  che potremmo considerare assolutamente indispensabile. A prescindere che ci si cimenti o meno con il fai-da-te, sarà capitato a tutti, prima o poi, di dover fare un buco in una parete per inserire ........

La levigatrice elettrica - mercoledì 26 giugno 2013

La levigatrice elettrica è l’attrezzo che consente di levigare rapidamente anche vaste superfici in poco tempo e con il minimo sforzo. Può essere utilizzata su una gran varietà di superfici: pareti, legno, metalli, plastica, ma il suo utilizzo ........



Ricetta del giorno
Riso Basmati con peperoni
Lessare il riso per 15 minuti in una pentola con acqua bollente ovviamente salata, scolarlo e versarlo in una insalatiera. Condire con 2 cucchiai di olio ....



 articolo Attrezzi Utensili elettrici
Pistola ad aria calda o pistola termica freccesabato 29 giugno 2013      

La pistola ad aria calda, detta anche pistola termica, è un elettroutensile molto versatile, dalla forma molto simile ad un normale phon per capelli, utile per svolgere un gran numero di lavoretti in casa. Si tratta di un apparecchio da utilizzare con una certa attenzione, in quanto emette aria ad alta temperatura, per cui potrebbe essere facile scottarsi seriamente.Infatti, proprio come in un normale asciugacapelli, l’aria viene aspirata dalla parte posteriore, riscaldata per mezzo di una resistenza interna e fatta fuoriuscire da quella anteriore ad una temperatura di 500° C. Alcune pistole sono dotate di un interruttore che consente di regolare la temperatura di esercizio, per cui è possibile scegliere in linea di massima tra i 300° e i 500° C, in tutti i casi temperature in grado di scottare l’operatore, se non utilizza l’attrezzo con una certa prudenza.

Il consumo medio di una pistola termica è di circa  1500-2000 watt a seconda del modello utilizzato, consumo necessario per raggiungere le alte temperature citate in precedenza.

Cosa è possibile fare con una pistola termica 
I lavori che è possibile eseguire con questo tipo di utensile sono i più svariati:

  • sverniciatura;
  • asciugatura rapida di vernici, colle e altri prodotti che richiedono un certo periodo per asciugare;
  • sbloccare dadi e bulloni;
  • sciogliere il ghiaccio in inverno (da NON utilizzare sul parabrezza dell’auto);
  • scongelare i tubi dell’acqua;
  • scollare il legno;
  • scollare  e quindi rimuovere la  moquette;
  • sagomatura del plexiglass e di metalli;
  • riscaldamento di tubi in plastica per sagomarli o unire diametri uguali.
Una pistola termica non può essere utilizzata al posto del classico cannello per incollare una guaina bituminosa. Comunque, già le applicazioni citate, e ve ne possono essere anche altre, sono più che sufficienti per giustificarne l’acquisto.
Alcuni modelli più evoluti sono dotati d un selettore che consente di regolare la temperatura dell’aria, scegliendo quindi temperature da 65°C a 650°C, e non solo quelle citate all’inizio,  ed il flusso d’aria a 360 l/min o  a 720 l/min. Altri sono dotati di diversi tipi di diffusori intercambiabili e altri ancora di raschietti di diverse dimensioni per facilitare il lavoro di sverniciatura

Anche in questo caso, conviene scegliere, al momento dell’acquisto, un modello che sia adatto alle proprie esigenze, semmai sovradimensionandolo un poco, ma mai il contrario, altrimenti ci si potrebbe ritrovare con un utensile inadatto al lavoro che si deve fare.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: