Articolo Benessere Salute
Aneto, usi e proprietà freccelunedì 9 aprile 2018      


L’Aneto è una pianta aromatica utilizzata in cucina per insaporire un gran numero di pietanze, tuttavia in Italia, contrariamente a quanto avviene in altri paesi, non è utilizzata spesso, a torto probabilmente, perché il suo sapore a metà strada tra finocchio e anice è veramente intrigante. Inoltre, l’Aneto è anche una pianta dalle proprietà medicinali, utilizzata sin dall’antichità per le sue proprietà curative, in particolar modo per il sua effetto digestivo e antispasmodico. Ma vediamo di saperne di più.

Le sue proprietà sono particolarmente efficaci a livello gastrointestinale. Questa pianta officinale si rivela essere ottima per come digestivo o per chi soffre di meteorismo o coliche e crampi a livello gastrico. Ha proprietà diuretiche per cui combatte la ritenzione idrica e la cellulite, fonte di tanti crucci per il gentil sesso. Grazie ai suoi oli essenziali, l’Aneto è in grado di stimolare la bile e i succhi gastrici, è depurativo e inoltre è anche un efficace calmante, tanto da favorire il riposo notturno se assunto prima di coricarsi.

Migliora la peristalsi intestinale a tutto vantaggio della regolarità dell’intestino, condizione che aiuta l’intero organismo a stare meglio.  Alleato del sistema immunitario in quanto sembra avere anche proprietà antimicrobiche e antifungine e, infine sembra avere anche proprietà anticancro grazie ad alcuni principi attivi di cui è ricco, i monterpeni. Questi stimolano la secrezione dell’enzima glutathione-S-transferase, un potente antiossidante che, come dovrebbe ormai essere noto ai più, contrasta la formazione dei radicali liberi, i responsabili dell’invecchiamento cellulare e anche di alcuni agenti cancerogeni.

In cucina l’Aneto trova i più svariati utilizzi; può insaporire pesce, verdure, sottaceti, pollami, yogurt, formaggi, senza poi contare che in cucina non vi è limite alla fantasia, visto che è possibile sperimentare sempre nuovi e curiosi abbinamenti. Ottima anche la tisana all’Aneto utile per combattere il gonfiore addominale e per depurare e disintossicare l’organismo o0ltre che a migliorare la digestione nel suo complesso. Basta lasciare in infusione per 10 minuti in acqua bollente un cucchiaio di semi essiccati o di foglie di Aneto, quindi filtrare e assumere all’occorrenza.

Poche le controindicazioni. È sconsigliato in gravidanza e allattamento, così anche in presenza di infiammazioni urinarie o se ci si espone a lungo al sole, pratica comunque sconsigliata a prescindere.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Pollo con fagioli e ravanelli
Sciacquare i pezzi di pollo, asciugarli lasciandoli appena umidi e rivestirli con il misto spezie. Scaldare metà olio in un tegame generoso e cuocervi ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Scegliere il cuscino - sabato 19 ottobre 2013
Scegliere il cuscino è importante per dormire bene. Dormire bene regala al nostro corpo salute e benessere psicofisico. Scegliere il cuscino e optare per il migliore, significa garantirci un buon riposo. Infatti il cuscino non è solo l’elemento ........

Le erbe: Avena ed Ortica - martedì 24 dicembre 2013
Le erbe trattate in questo articolo, sono l’Avena e l’Ortica. Avena: famiglia: Graminaceae genere: Avena specie: Sativa Avena sativa (Avena comune) Dove vive: l’avena viene coltivata nei campi dalla pianura e fino ai monti. Seminata ad inizio ........

Le coliche gassose o infantili - giovedì 6 novembre 2014
Le coliche gassose o infantili, interessano i neonati nei primi 5 mesi di vita. Fanno la loro comparsa tra il 15° ed il 20° giorno e scompaiono al 4-5 mese di vita. Non è ancora ben chiara la ragione per la quale le coliche gassose compaiono in ........

I fiori di Bach - Come agiscono - lunedì 10 febbraio 2014
<b>Per cercare di capire come agiscono</b>, in maniera positiva, le essenze floreali, si parte dal concetto che in ogni forma vivente circola un’energia, una forza vitale. Questa energia, non è misurabile, visibile e toccabile, ma esiste, ........

Le erbe: Correggiola e Quercia - venerdì 20 dicembre 2013
In questo articolo sulle erbe, vengono trattate la Correggiola (Centinodia) e la Quercia (Farnia). Correggiola: famiglia: Poligonaceae genere: Polygonum specie: Aviculare nome scientifico: Polygonum aviculare Dove vive: la correggiola cresce ........



Ricetta del giorno
Rotolone alla crema
Versare in un pentolino basso, latte, burro e zucchero, sciogliere a fuoco lento e una volta che il composto sarà omogeneo, togliere dal fuoco e lasciare ....



 articolo Benessere Salute
Aneto, usi e proprietà freccelunedì 9 aprile 2018      

L’Aneto è una pianta aromatica utilizzata in cucina per insaporire un gran numero di pietanze, tuttavia in Italia, contrariamente a quanto avviene in altri paesi, non è utilizzata spesso, a torto probabilmente, perché il suo sapore a metà strada tra finocchio e anice è veramente intrigante. Inoltre, l’Aneto è anche una pianta dalle proprietà medicinali, utilizzata sin dall’antichità per le sue proprietà curative, in particolar modo per il sua effetto digestivo e antispasmodico. Ma vediamo di saperne di più.

Le sue proprietà sono particolarmente efficaci a livello gastrointestinale. Questa pianta officinale si rivela essere ottima per come digestivo o per chi soffre di meteorismo o coliche e crampi a livello gastrico. Ha proprietà diuretiche per cui combatte la ritenzione idrica e la cellulite, fonte di tanti crucci per il gentil sesso. Grazie ai suoi oli essenziali, l’Aneto è in grado di stimolare la bile e i succhi gastrici, è depurativo e inoltre è anche un efficace calmante, tanto da favorire il riposo notturno se assunto prima di coricarsi.

Migliora la peristalsi intestinale a tutto vantaggio della regolarità dell’intestino, condizione che aiuta l’intero organismo a stare meglio.  Alleato del sistema immunitario in quanto sembra avere anche proprietà antimicrobiche e antifungine e, infine sembra avere anche proprietà anticancro grazie ad alcuni principi attivi di cui è ricco, i monterpeni. Questi stimolano la secrezione dell’enzima glutathione-S-transferase, un potente antiossidante che, come dovrebbe ormai essere noto ai più, contrasta la formazione dei radicali liberi, i responsabili dell’invecchiamento cellulare e anche di alcuni agenti cancerogeni.

In cucina l’Aneto trova i più svariati utilizzi; può insaporire pesce, verdure, sottaceti, pollami, yogurt, formaggi, senza poi contare che in cucina non vi è limite alla fantasia, visto che è possibile sperimentare sempre nuovi e curiosi abbinamenti. Ottima anche la tisana all’Aneto utile per combattere il gonfiore addominale e per depurare e disintossicare l’organismo o0ltre che a migliorare la digestione nel suo complesso. Basta lasciare in infusione per 10 minuti in acqua bollente un cucchiaio di semi essiccati o di foglie di Aneto, quindi filtrare e assumere all’occorrenza.

Poche le controindicazioni. È sconsigliato in gravidanza e allattamento, così anche in presenza di infiammazioni urinarie o se ci si espone a lungo al sole, pratica comunque sconsigliata a prescindere.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: