Articolo Salute Salute
Sintomi che indicano problemi alla tiroide freccemartedì 27 marzo 2018      


Sintomi che indicano problemi alla tiroide, piccoli segnali che spesso passano inosservati anche perché molte volte sono comuni ad altre patologie o semplicemente disturbi del tutto occasionali, passeggeri, che non sono legati a nessun problema di salute. Gli squilibri ormonali dovuti a problemi alla ghiandola tiroidea colpiscono per lo più le donne, molto meno gli uomini. Quando si avvertono certi piccoli disturbi, quelli elencati più avanti, sarebbe comunque consigliabile rivolgersi al proprio medico in modo da svolgere dei controlli che possono scongiurare guai peggiori. La prevenzione, o la diagnosi precoce sono sempre le strade migliori per poter contare su di una buona salute. Ma vediamo quali sono questi sintomi che possono essere un vero campanello d’allarme.

  • La tiroide secerne alcuni ormoni molto importanti per il buon funzionamento dell’organismo, il T3 e il T4. Hanno effetti sul metabolismo, la pressione sanguigna, lo sviluppo, la temperatura corporea, la frequenza cardiaca e altro ancora. Quando vi è una alterazione nella produzione di questi ormoni, ipertiroidismo se in eccesso e ipotiroidismo se in quantità non sufficiente, si possono avere diversi problemi di salute. Uno di questi è la depressione e ciò avviene in caso di ipotiroidismo, in quanto i livelli di serotonina si riducono e ciò provoca tristezza, angoscia, depressione. 
  • Pelle secca o perdita di capelli, anche questi possono essere problemi legati al malfunzionamento della tiroide. In entrambi i casi può trattarsi di un problema di metabolismo legato alla tiroide.
  • Palpitazioni, altro sintomo riconducibile ad un malfunzionamento della tiroide, in questo caso ipertiroidismo, con una eccessiva produzione di ormoni. Battito accelerato anche in momenti di assoluta calma, senza aver fatto sforzi o praticato attività fisica. L’ipertiroidismo può provocare anche insonnia, difficoltà a riposarsi, mentre l’ipotiroidismo, ovvero una insufficiente produzione degli ormoni tiroidei, può essere causa di sonnolenza e stanchezza.
  • Perdita o aumento di peso inspiegabili, che non sono quindi legati all’alimentazione, sono altri sintomi di un disordine nella produzione di ormoni tiroidei. 
  • Colesterolo alto, anche quando si segue una dieta alimentare equilibrata, povera di grassi. Potrebbe essere il sintomo di un disordine genetico, ma potrebbe anche trattarsi di un malfunzionamento della tiroide.
  • Dolori muscolari e articolari, in particolar modo a braccia e gambe, sono un altro sintomo che può essere riconducibile alla tiroide.
  • Inappetenza o più fame del solito, sono sintomi che possono essere anche legati ad altri disturbi, così come possono essere una conseguenza di un problema tiroideo.
  • Perdita o riduzione della libido. Anche in questo caso la responsabile potrebbe essere la ghiandola tiroidea.
  • L’ipertensione, altro sintomo riconducibile, tra l’altro, alla tiroide, soprattutto se si segue un regime alimentare corretto e uno stile di vita sano.
  • Infine disturbi al collo o alla gola, come difficoltà a muovere il collo normalmente, raucedine, non riuscire ad ingoiare bene. Questi problemi possono essere la conseguenza di un ingrossamento della ghiandola tiroidea o della presenza di qualche nodulo alla tiroide, per cui sarebbe bene consultare il proprio medico.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Pollo con fagioli e ravanelli
Sciacquare i pezzi di pollo, asciugarli lasciandoli appena umidi e rivestirli con il misto spezie. Scaldare metà olio in un tegame generoso e cuocervi ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Prostata OK con ortaggi gialli e verdi - venerdì 4 aprile 2014

Prostata OK con ortaggi gialli e verdi, è il messaggio che lanciano gli oncologi dell’Aiom, Associazione Italiana di Oncologia Medica. Il cancro alla prostata è una delle cause di morte più frequente tra gli uomini, anche se in genere ........

Alzheimer, prevenirlo con l’alimentazione - lunedì 24 novembre 2014

Alzheimer, prevenirlo con l’alimentazione, la strada giusta per allontanare il rischio di quella che è una delle più drammatiche patologie degenerative del sistema nervoso. Si dice sempre che si è quel che si mangia, affermazione che  ........

I Rimedi Naturali contro l’Allergia al Polline - venerdì 8 aprile 2016

I rimedi naturali contro l’allergia al polline esistono e possono alleviare i fastidi permettendo di evitare di ricorrere a farmaci che non sempre sono privi di controindicazioni o effetti indesiderati. La primavera di quest’anno è decisamente ........

La cistite, come combatterla con i rimedi naturali - venerdì 21 novembre 2014

La cistite può essere affrontata, oltre che con farmaci specifici, anche con metodi naturali che alcune ricerche scientifiche hanno confermato essere particolarmente efficaci. Prima di prendere in esame tali rimedi, vediamo in sostanza cosa ........

Prostata e alimentazione: quali alimenti fanno bene - lunedì 29 febbraio 2016

Prostata e alimentazione, gli alimenti benefici per la prostata, che possono prevenirne l’infiammazione. Con il trascorrere del tempo la prostata tende ad ingrossarsi. Essa ha 2 periodi di crescita nella vita di un uomo. Il Primo avviene durante ........



Ricetta del giorno
Frittata con pecorino toscano e pistacchi
Iniziare con lo sgusciare i pistacchi, tritarli sul tagliere con il coltello e metterli da parte.
Rompere le uova in una ciotola, unire sale, ....



 articolo Salute Salute
Sintomi che indicano problemi alla tiroide freccemartedì 27 marzo 2018      

Sintomi che indicano problemi alla tiroide, piccoli segnali che spesso passano inosservati anche perché molte volte sono comuni ad altre patologie o semplicemente disturbi del tutto occasionali, passeggeri, che non sono legati a nessun problema di salute. Gli squilibri ormonali dovuti a problemi alla ghiandola tiroidea colpiscono per lo più le donne, molto meno gli uomini. Quando si avvertono certi piccoli disturbi, quelli elencati più avanti, sarebbe comunque consigliabile rivolgersi al proprio medico in modo da svolgere dei controlli che possono scongiurare guai peggiori. La prevenzione, o la diagnosi precoce sono sempre le strade migliori per poter contare su di una buona salute. Ma vediamo quali sono questi sintomi che possono essere un vero campanello d’allarme.

  • La tiroide secerne alcuni ormoni molto importanti per il buon funzionamento dell’organismo, il T3 e il T4. Hanno effetti sul metabolismo, la pressione sanguigna, lo sviluppo, la temperatura corporea, la frequenza cardiaca e altro ancora. Quando vi è una alterazione nella produzione di questi ormoni, ipertiroidismo se in eccesso e ipotiroidismo se in quantità non sufficiente, si possono avere diversi problemi di salute. Uno di questi è la depressione e ciò avviene in caso di ipotiroidismo, in quanto i livelli di serotonina si riducono e ciò provoca tristezza, angoscia, depressione. 
  • Pelle secca o perdita di capelli, anche questi possono essere problemi legati al malfunzionamento della tiroide. In entrambi i casi può trattarsi di un problema di metabolismo legato alla tiroide.
  • Palpitazioni, altro sintomo riconducibile ad un malfunzionamento della tiroide, in questo caso ipertiroidismo, con una eccessiva produzione di ormoni. Battito accelerato anche in momenti di assoluta calma, senza aver fatto sforzi o praticato attività fisica. L’ipertiroidismo può provocare anche insonnia, difficoltà a riposarsi, mentre l’ipotiroidismo, ovvero una insufficiente produzione degli ormoni tiroidei, può essere causa di sonnolenza e stanchezza.
  • Perdita o aumento di peso inspiegabili, che non sono quindi legati all’alimentazione, sono altri sintomi di un disordine nella produzione di ormoni tiroidei. 
  • Colesterolo alto, anche quando si segue una dieta alimentare equilibrata, povera di grassi. Potrebbe essere il sintomo di un disordine genetico, ma potrebbe anche trattarsi di un malfunzionamento della tiroide.
  • Dolori muscolari e articolari, in particolar modo a braccia e gambe, sono un altro sintomo che può essere riconducibile alla tiroide.
  • Inappetenza o più fame del solito, sono sintomi che possono essere anche legati ad altri disturbi, così come possono essere una conseguenza di un problema tiroideo.
  • Perdita o riduzione della libido. Anche in questo caso la responsabile potrebbe essere la ghiandola tiroidea.
  • L’ipertensione, altro sintomo riconducibile, tra l’altro, alla tiroide, soprattutto se si segue un regime alimentare corretto e uno stile di vita sano.
  • Infine disturbi al collo o alla gola, come difficoltà a muovere il collo normalmente, raucedine, non riuscire ad ingoiare bene. Questi problemi possono essere la conseguenza di un ingrossamento della ghiandola tiroidea o della presenza di qualche nodulo alla tiroide, per cui sarebbe bene consultare il proprio medico.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: