Articolo Salute Sana alimentazione
Scalogno, proprietà e benefici freccevenerdì 10 novembre 2017      


Scalogno, proprietà e benefici di questa pianta appartenente alla famiglia di cipolla e aglio, e altrettanto ricca di sostanze benefiche molto utili alla salute. Coltivato sin dall’antichità, lo scalogno si presta a moltissime preparazioni culinarie, per cui è facile ritrovarlo in cucina perché in grado di conferire ad una gran quantità di pietanze un sapore decisamente più intenso e anche più piacevole. Dello scalogno se ne coltivano due varietà, una piccola e precoce e una più grande, tardiva, dal sapore più intenso.

Coltivata da tempi remoti, lo scalogno è stato anche utilizzato come pianta medicinale cui si attribuivano una serie di proprietà curative. Coltivato ed utilizzato in cucina un po’ in tutto il mondo, lo scalogno trova un vasto utilizzo in cucina, nella preparazione delle pietanze più svariate, a partire dai risotti, la pasta, i primi in genere, le frittate, i piatti di pesce e di carne, perfetto poi in abbinamento a formaggi quali gorgonzola e pecorino. Va bene anche crudo nelle insalate, anche se poi ha il solo difetto di rendere l’alito un po’ pesante, diciamo così, problema che si può contrastare efficacemente masticando alcune erbe aromatiche come basilico, prezzemolo, menta e rucola.

Molteplici le proprietà terapeutiche dello scalogno che, come del resto vale per l’aglio e la cipolla, si avvale di numerosi pregi metabolici dovuti ad alcune molecole, quali l’allicina, utili per la regolazione della pressione sanguigna, la diuresi, la riduzione dell'aggregazione piastrinica, la riduzione del colesterolo LDL, la riduzione dello stress ossidativo e dell'infiammazione. A giovare di queste proprietà è in primo luogo il sistema cardiovascolare, per cui non è affatto azzardato affermare che lo scalogno è amico del cuore. Grazie poi ai tanti antiossidanti di cui è ricco, è anche un valido contrasto alla formazione dei radicali liberi, i responsabili dell’invecchiamento cellulare e quindi anche della comparsa di numerose patologie. Contiene inoltre numerosi Sali minerali, quali ferro, fosforo, potassio, calcio, sodio, tiamina, vitamine A, C ed E.

Un recente studio condotto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, OMS, sulla particolare longevità della popolazione di Campodimele, comune in provincia di Latina, ha evidenziato che nell’alimentazione tradizionale della popolazione locale viene speso consumato pane con scalogno crudo e olio extravergine di oliva, per cui si ritiene che questo alimento possa essere quasi un elisir di lunga vita.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Vermicelli alla siracusana
Lavare il peperone, eliminare i semi interni, passarlo sulla griglia per abbrustolirlo, dopo di che eliminare la buccia.
Lavare la melanzana, asciugarla ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Colesterolo, i fagioli e i legumi in genere aiutano a contenerlo - lunedì 18 agosto 2014

Colesterolo, i fagioli e i legumi in genere aiutano a contenerlo, ad abbassarlo, riducendo quindi il rischio di malattie cardiovascolari. È noto ormai da tempo che il colesterolo alto è uno dei fattori di rischio per malattie cardiovascolari, ........

Più frutta fresca vuol dire minor rischio di infarto e ictus - venerdì 8 aprile 2016

Più frutta fresca equivale ad un minor rischio di infarto e ictus. Lo dimostra uno studio condotto dall’Università di Oxford in collaborazione con l’Accademia Cinese delle Scienze Mediche. Lo studio in questione ha coinvolto circa 500mila persone ........

I 7 cibi che fluidificano il sangue, quasi dei salvavita per chi ha problemi cardiovascolari - martedì 5 agosto 2014

I 7 cibi che fluidificano il sangue, quasi dei salvavita naturali per chi ha problemi cardiovascolari, perché in questo modo è possibile ridurre il rischio che possano formarsi dei coaguli, tanto pericolosi perché in grado di ostruire improvvisamente ........

Diabete di tipo 2, lo si può prevenire con i pistacchi - mercoledì 11 giugno 2014

Diabete di tipo 2, lo si può prevenire con i pistacchi, la frutta secca che un tempo era considerata nemica della salute e che invece, ormai da qualche anno, la ricerca ha abbondantemente rivalutato, al pari di noci, mandorle e altre leccornie ........

In semi oleosi, amici della salute: proprietà e utilizzo nella dieta - venerdì 26 febbraio 2016

In semi oleosi, amici della salute, davvero preziosi per mantenersi in buona salute, perché dotati di straordinarie proprietà che ci aiutano a restare sempre in forma. Rappresentano un modo eccellente per difendersi da tanti malanni e patologie ........



Ricetta del giorno
Risotto al pesto di rucola
Tagliate a fettine sottili lo scalogno e mettetelo nell'olio in una pentola. Fatelo rosolare a fiamma viva e, non appena diventa dorato, aggiungete il ....



 articolo Salute Sana alimentazione
Scalogno, proprietà e benefici freccevenerdì 10 novembre 2017      

Scalogno, proprietà e benefici di questa pianta appartenente alla famiglia di cipolla e aglio, e altrettanto ricca di sostanze benefiche molto utili alla salute. Coltivato sin dall’antichità, lo scalogno si presta a moltissime preparazioni culinarie, per cui è facile ritrovarlo in cucina perché in grado di conferire ad una gran quantità di pietanze un sapore decisamente più intenso e anche più piacevole. Dello scalogno se ne coltivano due varietà, una piccola e precoce e una più grande, tardiva, dal sapore più intenso.

Coltivata da tempi remoti, lo scalogno è stato anche utilizzato come pianta medicinale cui si attribuivano una serie di proprietà curative. Coltivato ed utilizzato in cucina un po’ in tutto il mondo, lo scalogno trova un vasto utilizzo in cucina, nella preparazione delle pietanze più svariate, a partire dai risotti, la pasta, i primi in genere, le frittate, i piatti di pesce e di carne, perfetto poi in abbinamento a formaggi quali gorgonzola e pecorino. Va bene anche crudo nelle insalate, anche se poi ha il solo difetto di rendere l’alito un po’ pesante, diciamo così, problema che si può contrastare efficacemente masticando alcune erbe aromatiche come basilico, prezzemolo, menta e rucola.

Molteplici le proprietà terapeutiche dello scalogno che, come del resto vale per l’aglio e la cipolla, si avvale di numerosi pregi metabolici dovuti ad alcune molecole, quali l’allicina, utili per la regolazione della pressione sanguigna, la diuresi, la riduzione dell'aggregazione piastrinica, la riduzione del colesterolo LDL, la riduzione dello stress ossidativo e dell'infiammazione. A giovare di queste proprietà è in primo luogo il sistema cardiovascolare, per cui non è affatto azzardato affermare che lo scalogno è amico del cuore. Grazie poi ai tanti antiossidanti di cui è ricco, è anche un valido contrasto alla formazione dei radicali liberi, i responsabili dell’invecchiamento cellulare e quindi anche della comparsa di numerose patologie. Contiene inoltre numerosi Sali minerali, quali ferro, fosforo, potassio, calcio, sodio, tiamina, vitamine A, C ed E.

Un recente studio condotto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, OMS, sulla particolare longevità della popolazione di Campodimele, comune in provincia di Latina, ha evidenziato che nell’alimentazione tradizionale della popolazione locale viene speso consumato pane con scalogno crudo e olio extravergine di oliva, per cui si ritiene che questo alimento possa essere quasi un elisir di lunga vita.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: