Articolo Salute Sana alimentazione
Il tofu, proprietà nutritive, benefici e caratteristiche freccegiovedì 28 aprile 2016      


Il tofu, un alimento in grado di apportare molteplici benefici all’organismo ed è ricco di proprietà nutritive, il tutto in pochissime calorie. È un alimento di origine orientale, diffuso in particolar modo in Cina e Giappone, derivato dalla cagliatura del latte di soia e dalla successiva pressatura in piccoli blocchi o in panetti, come del resto è facile constatare osservando il prodotto. Negli ultimi anni ha trovato una grande diffusione anche in Italia, per cui oggi lo si trova regolarmente nei supermercati a costi anche certamente non impegnativi. Si tratta di un alimento eccellente, dal sapore decisamente neutro, per cui per dargli un sapore gradevole è necessario insaporirlo inserendolo in pietanze ricche di sapori naturali, sapori che ad esempio le spezie sono in grado di assicurare.

Le sue caratteristiche organolettiche lo rendono particolarmente amico della salute in quanto è privo di grassi saturi, di colesterolo e di tutti quelle sostanze che non sono certo amiche della salute. In compenso è una eccellente fonte di acidi grassi polinsaturi omega 3 e omega 6, amici del cuore, così come lo sono anche in flavonoidi in esso contenuti. Privo com’è di grassi e di colesterolo, previene la formazione di placca, una delle principali responsabili di infarto e ictus. Inoltre, essendo privo di lattosio, risulta essere un alimento adatto anche ai soggetti intolleranti al latte.

Il tofu è anche ricco di proteine vegetali, perfettamente alternative a quelle della carne, ne contiene 8 grammi per ogni 100 grammi di prodotto, per cui è perfetto per i vegetariani e i vegani. Contiene anche 1,9 grammi di carboidrati e 4,8 grammi di grassi polinsaturi, tra cui i già citati omega 3 e omega 6, Sali minerali quali calcio, fosforo, sodio, magnesio, potassio e ferro, vitamine del gruppo B, la vitamina C e la vitamina D, i già citati flavonoidi, acqua e fibre, per cui è anche un alimento che aiuta a migliorare la regolarità intestinale.

I flavonoidi sono antiossidanti, i nemici dei radicali liberi, i responsabili dell’invecchiamento cellulare e quindi anche di diverse patologie anche serie, quali ad esempio tumori e malattie degenerative. Il tofu è un alimento indicato anche a chi ha necessità di perdere qualche chilo di troppo in quanto è povero di calorie, solo 76 per 100 grammi di prodotto, e inoltre è privo di grassi. Non ha controindicazioni particolari, tranne per il fatto che andrebbe evitato dalle donne in gravidanza, da chi ha problemi di toroide e da chi è intollerante alla soia.

Ha un solo piccolo grande difetto, se così lo vogliamo definire, ha un sapore completamente neutro, per cui per renderlo più gradito al palato, in sostanza più appetibile, è necessario insaporirlo con spezie, aggiungendolo alle insalate, o anche cucinandolo con un po’ di fantasia. Per esempio, è possibile friggerlo, dopo averlo tagliato a fette sottili, o cucinarlo al forno, o ancora saltarlo in padella con salsa di pomodoro, olio e peperoncino. Insomma, basta solo dare sfogo alla propria fantasia culinaria, e il sapore è assicurato.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Torta di pere caramellate
Sbucciare le pere, tagliarle a metà e togliere il torsolo, quindi tagliarle a fette piuttosto spesse e bagnarle con il limone. Nel frattempo accendere ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

I super cibi amici della salute, ecco la classifica - giovedì 24 marzo 2016

I super cibi amici della salute, la classifica pubblicata su Preventing Chronic Disease da Jennifer Di Noia, esperta della William Paterson University di Wayne (Stati Uniti), che ha preso in considerazione 47 varietà di frutta e verdura prendendo ........

Cavoli e broccoli, proprietà e benefici - martedì 17 aprile 2018

Cavoli e broccoli, proprietà e benefici di queste Crucifere note sin dall’antichità, ricche tra l’altro di fibre, vitamine e proteine, tutte indispensabili per il buon funzionamento dell’organismo. Sono gli ortaggi che più di ogni altro sono ........

Olio di palma, ecco 5 validi motivi per starne alla larga - mercoledì 5 luglio 2017

Olio di palma, ecco 5 validi motivi per starne alla larga, visto che si tratta di un olio che, come dimostrano varie ricerche come quelle delle Università di Bari, di Padova e di Pisa, giusto per citarne alcune tra le più recenti, tra l’altro ........

Il cetriolo, proprietà benefiche e controindicazioni - giovedì 11 maggio 2017

Il cetriolo, un ortaggio dalle tante proprietà benefiche che ha anche il vantaggio di avere un bel sapore fresco. Lo si può utilizzare in cucina in vari modi, anche cotto, anche se è più facile ritrovarlo nelle insalate alle quali, con il suo ........

Il latte, un alimento consigliato o da evitare? - mercoledì 13 agosto 2014

Il latte, il latte vaccino ovviamente, è oggi oggetto di una serie di riflessioni da parte non solo di coloro che preferiscono non consumare alimenti di derivazione animale, ma anche da una parte del mondo scientifico. Ritenuto un alimento ........



Ricetta del giorno
Orecchiette con ricotta
FAre bollire in una pentola di generose dimensioni 3 litri d’acqua e salarla con il sale grosso. Buttare la pasta, avendo cura di mescolare subito con ....



 articolo Salute Sana alimentazione
Il tofu, proprietà nutritive, benefici e caratteristiche freccegiovedì 28 aprile 2016      

Il tofu, un alimento in grado di apportare molteplici benefici all’organismo ed è ricco di proprietà nutritive, il tutto in pochissime calorie. È un alimento di origine orientale, diffuso in particolar modo in Cina e Giappone, derivato dalla cagliatura del latte di soia e dalla successiva pressatura in piccoli blocchi o in panetti, come del resto è facile constatare osservando il prodotto. Negli ultimi anni ha trovato una grande diffusione anche in Italia, per cui oggi lo si trova regolarmente nei supermercati a costi anche certamente non impegnativi. Si tratta di un alimento eccellente, dal sapore decisamente neutro, per cui per dargli un sapore gradevole è necessario insaporirlo inserendolo in pietanze ricche di sapori naturali, sapori che ad esempio le spezie sono in grado di assicurare.

Le sue caratteristiche organolettiche lo rendono particolarmente amico della salute in quanto è privo di grassi saturi, di colesterolo e di tutti quelle sostanze che non sono certo amiche della salute. In compenso è una eccellente fonte di acidi grassi polinsaturi omega 3 e omega 6, amici del cuore, così come lo sono anche in flavonoidi in esso contenuti. Privo com’è di grassi e di colesterolo, previene la formazione di placca, una delle principali responsabili di infarto e ictus. Inoltre, essendo privo di lattosio, risulta essere un alimento adatto anche ai soggetti intolleranti al latte.

Il tofu è anche ricco di proteine vegetali, perfettamente alternative a quelle della carne, ne contiene 8 grammi per ogni 100 grammi di prodotto, per cui è perfetto per i vegetariani e i vegani. Contiene anche 1,9 grammi di carboidrati e 4,8 grammi di grassi polinsaturi, tra cui i già citati omega 3 e omega 6, Sali minerali quali calcio, fosforo, sodio, magnesio, potassio e ferro, vitamine del gruppo B, la vitamina C e la vitamina D, i già citati flavonoidi, acqua e fibre, per cui è anche un alimento che aiuta a migliorare la regolarità intestinale.

I flavonoidi sono antiossidanti, i nemici dei radicali liberi, i responsabili dell’invecchiamento cellulare e quindi anche di diverse patologie anche serie, quali ad esempio tumori e malattie degenerative. Il tofu è un alimento indicato anche a chi ha necessità di perdere qualche chilo di troppo in quanto è povero di calorie, solo 76 per 100 grammi di prodotto, e inoltre è privo di grassi. Non ha controindicazioni particolari, tranne per il fatto che andrebbe evitato dalle donne in gravidanza, da chi ha problemi di toroide e da chi è intollerante alla soia.

Ha un solo piccolo grande difetto, se così lo vogliamo definire, ha un sapore completamente neutro, per cui per renderlo più gradito al palato, in sostanza più appetibile, è necessario insaporirlo con spezie, aggiungendolo alle insalate, o anche cucinandolo con un po’ di fantasia. Per esempio, è possibile friggerlo, dopo averlo tagliato a fette sottili, o cucinarlo al forno, o ancora saltarlo in padella con salsa di pomodoro, olio e peperoncino. Insomma, basta solo dare sfogo alla propria fantasia culinaria, e il sapore è assicurato.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: