Articolo Salute Sana alimentazione
I semi di Chia, un super-alimento da consumare tutti i giorni freccemercoledì 16 marzo 2016      


I semi di Chia, un super-alimento da consumare tutti i giorni, un vero amico della salute. I semi di Chia fanno parte della famiglia dei semi oleosi che tanto bene fanno all’organismo, perché ricchi di acidi grassi polinsaturi omega 3, che hanno il pregio di favorire la diminuzione dei trigliceridi e del colesterolo LDL, quello cattivo, aumentando il colesterolo HDL, quello buono, lo spazzino delle arterie. Inoltre aiutano a prevenire alcune gravi patologie, come quelle cardiache, proteggendo le pareti dei vasi sanguigni limitando la formazione delle placche arteriosclerotiche, e inoltre aiutano a normalizzare la pressione sanguigna. Degli alleati veramente potenti per la salute, del cuore in particolare.

Ma non è tutto, perché i semi di Chia sono anche particolarmente ricchi di fibre, potassio, proteine, calcio e antiossidanti, i nemici dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare e anche della comparsa di molte malattie anche gravi. Sono anche leggermente lassativi, per cui riescono a contrastare la stipsi e a normalizzare la funzionalità intestinale e, si sa, un intestino in perfetta forma è sinonimo di buona salute. Hanno infine un affetto saziante in quanto assorbono molta acqua, fino a 10 volte il loro volume. Inoltre, danno energia grazie all’alto contenuto di potassio, per cui assumerli di primo mattino, durante la colazione, aiuta ad affrontare meglio la giornata.

I semi di Chia non vanno assunti così come sono, ma vanno messi in ammollo per una quindicina di minuti perché, avendo una grande capacità idrofila, ovvero di assorbire i liquidi, potrebbero causare disidratazione in quanto assorbirebbero l’acqua direttamente dall’organismo, e questo è ovviamente meglio evitarlo. Se si assumono aggiungendoli allo yogurt al mattino, o anche durante la giornata, bisogna attendere almeno 10-15 minuti prima di consumarli. Ma i modi per assumere i semi di Chia possono anche essere altri. Vediamo quali.

  • Vano bene aggiunti al minestrone, alle vellutate, ai passati di verdure, mescolando bene e aspettando sempre 15 minuti prima di consumare la pietanza.
  • Vanno bene anche nelle insalate, mettendo in ammollo un cucchiaio di semi di Chia in 3 cucchiai d’acqua, aspettare i fatidici 15 minuti e poi mescolarli alle insalate che così saranno ancor più appetitose. Non hanno un sapore molto marcato, anzi questo è abbastanza delicato, per cui si sposano un po’ con tutti gli altri ingredienti che si utilizzano regolarmente in cucina.
  • Un altro modo per assumerli è sotto forma di bevanda. Aggiungere 3 cucchiai di semi di Chia ad un litro di acqua, mescolare bene, attendere i soliti 15 minuti e bere.
  • Si possono anche fare delle bevande alternative come, ad esempio aggiungendo un cucchiaio di semi al succo di frutta preferito o al tè, e bere sempre dopo i 15 minuti necessari per dar modo ai semi di assorbire i liquidi.
Ma poi, come al solito, basta sperimentare, dare libero sfogo alla propria fantasia e certamente si troveranno altri modi interessanti e gustosi per assumere la razione giornaliera di semi di Chia. L’organismo vi ringrazierà.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Arancini di riso alla siciliana
Fate lessare il riso in abbondante acqua salata, sgocciolatelo bene e ancora caldo mantecatelo con lo zafferano, il parmigiano grattugiato e due delle ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Acetosa, cos’è, proprietà, come utilizzarla e controindicazioni - venerdì 19 maggio 2017

L’Acetosa, o Acetosella, è una pianta officinale, spontanea in Italia, ricca di vitamina C e di altre proprietà, tuttavia va consumata con una certa cautela perché in caso di una eccessiva ingestione di foglie crude sono stati rilevati avvelenamenti ........

Insalate in busta, quanto sono sicure? - mercoledì 2 ottobre 2013
A volte dopo aver acquistato l’insalata in busta ci si chiede quanto sia effettivamente sicura. Succede che non sai cosa preparare, hai fretta, sei stanca e anche un piatto d’insalata rischia di sembrare un’impresa un po’ troppo impegnativa. ........

Il miele d'api grezzo, un prezioso amico della salute - lunedì 2 maggio 2016

Il miele d’api grezzo, un prezioso amico della salute, utilizzato da millenni per curare le infezioni, proprietà confermate ormai da numerose ricerche scientifiche, oltre che da tradizioni millenarie. Naturalmente stiamo parlando del miele ........

Il Cerfoglio, un’erba aromatica ricca di sapore e di numerose proprietà benefiche - giovedì 1 giugno 2017

Il Cerfoglio, un’erba aromatica annuale ricca di sapore e di numerose proprietà benefiche, a torto poco utilizzata, mentre invece meriterebbe una maggiore attenzione perché in grado di conferire alle pietanze un sapore veramente speciale. Non ........

Alimenti alcalinizzanti, indispensabili per la prevenzione contro il cancro - giovedì 7 agosto 2014

Alimenti alcalinizzanti, indispensabili per la prevenzione contro il cancro, come del resto affermano diversi studiosi, non ultimo il Prof. Veronesi, che di tumori è uno che se ne intende. Ma non solo, perché secondo recenti teorie, anche se ........



Ricetta del giorno
Arance ripiene alla siciliana
Prendete quattro arance e, con l'aiuto di un coltellino dalla lama aguzza e tagliente, tagliate la calotta di ciascun frutto in modo da ricavare tanti ....



 articolo Salute Sana alimentazione
I semi di Chia, un super-alimento da consumare tutti i giorni freccemercoledì 16 marzo 2016      

I semi di Chia, un super-alimento da consumare tutti i giorni, un vero amico della salute. I semi di Chia fanno parte della famiglia dei semi oleosi che tanto bene fanno all’organismo, perché ricchi di acidi grassi polinsaturi omega 3, che hanno il pregio di favorire la diminuzione dei trigliceridi e del colesterolo LDL, quello cattivo, aumentando il colesterolo HDL, quello buono, lo spazzino delle arterie. Inoltre aiutano a prevenire alcune gravi patologie, come quelle cardiache, proteggendo le pareti dei vasi sanguigni limitando la formazione delle placche arteriosclerotiche, e inoltre aiutano a normalizzare la pressione sanguigna. Degli alleati veramente potenti per la salute, del cuore in particolare.

Ma non è tutto, perché i semi di Chia sono anche particolarmente ricchi di fibre, potassio, proteine, calcio e antiossidanti, i nemici dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare e anche della comparsa di molte malattie anche gravi. Sono anche leggermente lassativi, per cui riescono a contrastare la stipsi e a normalizzare la funzionalità intestinale e, si sa, un intestino in perfetta forma è sinonimo di buona salute. Hanno infine un affetto saziante in quanto assorbono molta acqua, fino a 10 volte il loro volume. Inoltre, danno energia grazie all’alto contenuto di potassio, per cui assumerli di primo mattino, durante la colazione, aiuta ad affrontare meglio la giornata.

I semi di Chia non vanno assunti così come sono, ma vanno messi in ammollo per una quindicina di minuti perché, avendo una grande capacità idrofila, ovvero di assorbire i liquidi, potrebbero causare disidratazione in quanto assorbirebbero l’acqua direttamente dall’organismo, e questo è ovviamente meglio evitarlo. Se si assumono aggiungendoli allo yogurt al mattino, o anche durante la giornata, bisogna attendere almeno 10-15 minuti prima di consumarli. Ma i modi per assumere i semi di Chia possono anche essere altri. Vediamo quali.

  • Vano bene aggiunti al minestrone, alle vellutate, ai passati di verdure, mescolando bene e aspettando sempre 15 minuti prima di consumare la pietanza.
  • Vanno bene anche nelle insalate, mettendo in ammollo un cucchiaio di semi di Chia in 3 cucchiai d’acqua, aspettare i fatidici 15 minuti e poi mescolarli alle insalate che così saranno ancor più appetitose. Non hanno un sapore molto marcato, anzi questo è abbastanza delicato, per cui si sposano un po’ con tutti gli altri ingredienti che si utilizzano regolarmente in cucina.
  • Un altro modo per assumerli è sotto forma di bevanda. Aggiungere 3 cucchiai di semi di Chia ad un litro di acqua, mescolare bene, attendere i soliti 15 minuti e bere.
  • Si possono anche fare delle bevande alternative come, ad esempio aggiungendo un cucchiaio di semi al succo di frutta preferito o al tè, e bere sempre dopo i 15 minuti necessari per dar modo ai semi di assorbire i liquidi.
Ma poi, come al solito, basta sperimentare, dare libero sfogo alla propria fantasia e certamente si troveranno altri modi interessanti e gustosi per assumere la razione giornaliera di semi di Chia. L’organismo vi ringrazierà.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: