Articolo Salute Sana alimentazione
Tè verde, benefici e controindicazioni freccevenerdì 15 gennaio 2016      


Tè verde, proprietà, benefici e controindicazioni, tutto ciò che c’è da sapere su questa bevanda sempre più amata ed utilizzata. Questo tipo di tè, ottenuto dalle foglie della Camellia Sinensis, è sottoposto ad una particolare lavorazione, per cui le foglie non subiscono ossidazione. Il tè, originario della Cina, coltivato ormai praticamente su tutto il pianeta, è stato consumato per secoli ovunque e, specificamente il tè verde, il secondo tipo di tè più consumato in assoluto. Ricco di numerose eccellenti proprietà, ha anche delle controindicazioni, per cui è meglio fare chiarezza sull’argomento.

Il tè verde contiene una gran quantità di sostanze ottime per l’organismo e, nello specifico, polifenoli, flavonoidi, tannini, catechine, minerali, amminoacidi e vitamine del gruppo B. Tutte queste sostanze conferiscono al tè verde proprietà antiossidanti, perfette per contrastare i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare, dimagranti, drenanti, in grado quindi di contrastare anche la ritenzione idrica e di conseguenza la cellulite, antinfiammatorie, antitumorali, depurative e diuretiche. Insomma il tè verde può essere considerato un vero amico della salute.

I benefici che derivano da tutte le proprietà appena elencate sono molteplici. Innanzi tutto, come già detto, combatte i radicali liberi, i responsabili dell’invecchiamento cellulare. Grazie ai polifenoli, presenti in gran quantità, il tè verde previene malattie cardiovascolari e neurodegenerative quali il Parkinson e l’Alzheimer, previene i tumori, grazie anche alle proprietà antinfiammatorie, e combatte l’arteriosclerosi. Ma non è tutto, perché sembra che svolga una azione benefica contro cancro ed epatite, abbassa i livelli di glucosio nel sangue, contrasta il diabete di tipo 2 e riduce lo stress. Infine è in grado di dare una sveglia ad un metabolismo un po’ pigro, e questo aiuta a bruciare più calorie.

Ma come ogni alimento anche il tè verde ha delle controindicazioni, in particolar modo se il suo consumo è eccessivo. Dal momento che contiene caffeina e teina, due sostanze eccitanti, se assunto in quantità eccessiva può essere causa di pressione alta, insonnia, irritabilità e aritmia, così come, sempre se consumato troppo spesso, potrebbe determinare una diuresi eccessiva. Infine, per chi soffre di insonnia è sconsigliato il tè verde nelle ore serali.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Mezze maniche con zucchine e salmone
Fare bollire una pentola con circa 3,5 litri di acqua salata con sale grosso. Calare le mezze maniche, mescolare e portare a cottura.
Intanto si ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Il Cerfoglio, un’erba aromatica ricca di sapore e di numerose proprietà benefiche - giovedì 1 giugno 2017

Il Cerfoglio, un’erba aromatica annuale ricca di sapore e di numerose proprietà benefiche, a torto poco utilizzata, mentre invece meriterebbe una maggiore attenzione perché in grado di conferire alle pietanze un sapore veramente speciale. Non ........

Anguria, il frutto estivo dalle tante proprietà benefiche - mercoledì 8 giugno 2016

Anguria, il frutto estivo dalle tante straordinarie proprietà benefiche, ma anche fresco e dissetante, perfetto per tutte le occasioni. Disseta e contribuisce ad idratare l’organismo nelle calde giornate estive visto che è costituito per il ........

Le fonti di proteine alternative alla carne - venerdì 1 agosto 2014

Le proteine alternative alla carne, conoscere quali sono è importante per coloro che decidono di assumere carne, bianca o rossa ha poca importanza, raramente, come del resto consiglia la stessa Organizzazione Mondiale della Sanità, OMS, che ........

Come prevenire il tumore alla prostata grazie alla sana alimentazione - lunedì 2 dicembre 2013
Sembra fantascienza ma in realtà diversi tumori vengono generati da ciò che mangiamo e dal tipo di nutrizione, errata, che spesso abbiamo. Il tumore alla prostata, che purtroppo attacca gran parte degli uomini superati i 50 anni, non è da meno, ........

Curcuma in cucina. Come, dove e quanta utilizzarne - giovedì 3 marzo 2016

Curcuma in cucina. Come, dove e quanta utilizzarne per ottenere il massimo dei benefici per la salute. Da poco arrivata sulle nostre tavole, grazie anche alla cresciuta notorietà acquisita in quanti ultimi mesi, la curcuma è una spezia dalla ........



Ricetta del giorno
Orecchiette con ricotta
FAre bollire in una pentola di generose dimensioni 3 litri d’acqua e salarla con il sale grosso. Buttare la pasta, avendo cura di mescolare subito con ....



 articolo Salute Sana alimentazione
Tè verde, benefici e controindicazioni freccevenerdì 15 gennaio 2016      

Tè verde, proprietà, benefici e controindicazioni, tutto ciò che c’è da sapere su questa bevanda sempre più amata ed utilizzata. Questo tipo di tè, ottenuto dalle foglie della Camellia Sinensis, è sottoposto ad una particolare lavorazione, per cui le foglie non subiscono ossidazione. Il tè, originario della Cina, coltivato ormai praticamente su tutto il pianeta, è stato consumato per secoli ovunque e, specificamente il tè verde, il secondo tipo di tè più consumato in assoluto. Ricco di numerose eccellenti proprietà, ha anche delle controindicazioni, per cui è meglio fare chiarezza sull’argomento.

Il tè verde contiene una gran quantità di sostanze ottime per l’organismo e, nello specifico, polifenoli, flavonoidi, tannini, catechine, minerali, amminoacidi e vitamine del gruppo B. Tutte queste sostanze conferiscono al tè verde proprietà antiossidanti, perfette per contrastare i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare, dimagranti, drenanti, in grado quindi di contrastare anche la ritenzione idrica e di conseguenza la cellulite, antinfiammatorie, antitumorali, depurative e diuretiche. Insomma il tè verde può essere considerato un vero amico della salute.

I benefici che derivano da tutte le proprietà appena elencate sono molteplici. Innanzi tutto, come già detto, combatte i radicali liberi, i responsabili dell’invecchiamento cellulare. Grazie ai polifenoli, presenti in gran quantità, il tè verde previene malattie cardiovascolari e neurodegenerative quali il Parkinson e l’Alzheimer, previene i tumori, grazie anche alle proprietà antinfiammatorie, e combatte l’arteriosclerosi. Ma non è tutto, perché sembra che svolga una azione benefica contro cancro ed epatite, abbassa i livelli di glucosio nel sangue, contrasta il diabete di tipo 2 e riduce lo stress. Infine è in grado di dare una sveglia ad un metabolismo un po’ pigro, e questo aiuta a bruciare più calorie.

Ma come ogni alimento anche il tè verde ha delle controindicazioni, in particolar modo se il suo consumo è eccessivo. Dal momento che contiene caffeina e teina, due sostanze eccitanti, se assunto in quantità eccessiva può essere causa di pressione alta, insonnia, irritabilità e aritmia, così come, sempre se consumato troppo spesso, potrebbe determinare una diuresi eccessiva. Infine, per chi soffre di insonnia è sconsigliato il tè verde nelle ore serali.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: