Articolo Benessere Salute
Come combattere la forfora con rimedi naturali freccemartedì 16 dicembre 2014      


Come combattere la forfora con rimedi naturali, perché se c'è un campo in cui la natura eccelle è proprio quello dei capelli, senza alcuna controindicazione. Un rimedio naturale contro la forfora è del tutto economico e la maggior parte degli ingredienti si trova in qualsiasi cucina. Innanzitutto iniziamo però con lo spiegare cosa è la forfora. Si tratta di una desquamazione del cuoio capelluto causata da un ricambio anomalo, e forse eccessivo, delle cellule epiteliali. All'occhio nudo si mostra come puntini bianchi sui capelli, come se del sale fosse caduto sulla chioma.

Naturalmente l'effetto non è dei più gradevoli perché sembra di avere i capelli sporchi e in disordine. Uno dei rimedi più accreditati per combatterla è l'aceto di mele. Basta infatti fare degli impacchi una volta alla settimana con acqua e un 20% di aceto per avere una chioma lucida e sempre in ordine. In alternativa si può adoperare il gel ai semi di lino. Per ottenerlo non occorre andare in negozi particolari, basta infatti far bollire una manciata di semi in un pentolino da 250ml di acqua (quello che si usa per scaldare l'acqua del tè). Il gel deve essere messo tra i capelli e tenuto per circa 30 minuti.

Passato il tempo si può sciacquare la cute. Un terzo rimedio è rappresentato dal succo di limone diluito in acqua. Basta infatti un bicchiere d'acqua con 3 cucchiaini di succo di limone e un po di olio d'oliva da applicare sui capelli prima dello shampoo. Quest'ultima soluzione è forse la più semplice da utilizzare ed è quindi il rimedio più indicato. Un po più complicato da preparare, ma senza dubbio economico, è l'infuso all'ortica. Per ottenerlo occorre essiccare dei fiori di ortica e poi farli bollire in acqua. Il trattamento è simile a quelli precedenti, in quanto l'ortica va applicata prima dello shampoo. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Spaghetti aglio, olio, curcuma e pistacchi
Sgusciare i pistacchi, metterli sul tagliere e sminuzzarli con il coltello.
Intanto mettere a bollire l’acqua per la cottura della pasta. Una volta ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Le Erbe: Salvia, Cipolla, Achillea - martedì 3 dicembre 2013
Proseguiamo con la descrizione delle erbe commestibili e medicinali trattando in questo articolo, la Salvia, la Cipolla e l’Achillea. Salvia: famiglia: Labiatae (Lamiaceae) genere: Salvia specie: Officinalis E’ conosciuta e chiamata ........

Le erbe: Rosmarino ed Aglio - martedì 3 dicembre 2013
Iniziamo la carrellata delle erbe commestibili e medicinali con il Rosmarino e l’Aglio. Rosmarino: famiglia: Labiatae genere: Rosmarinus specie: Officinalis Il nome scientifico del rosmarino è Rosmarinus Officinalis. Luogo di raccolta: cresce ........

Lo zucchero bianco raffinato è nocivo per la salute - mercoledì 31 luglio 2013

Lo zucchero bianco è nocivo per la salute, è decisamente da evitare in quanto il processo di raffinazione rende il dolcificante naturale qualcosa di molto diverso da ciò che è in natura, in sostanza  un dolce veleno. Estratto  dalla ........

Le erbe: Correggiola e Quercia - venerdì 20 dicembre 2013
In questo articolo sulle erbe, vengono trattate la Correggiola (Centinodia) e la Quercia (Farnia). Correggiola: famiglia: Poligonaceae genere: Polygonum specie: Aviculare nome scientifico: Polygonum aviculare Dove vive: la correggiola cresce ........

Superare il calo del desiderio dopo il parto - sabato 26 ottobre 2013
Superare il calo del desiderio dopo il parto è la prima difficoltà che una donna deve superare dopo il parto. La nascita del proprio figlio genera nella coppia momenti di trambusto e di cambiamento ma l’evento stesso del parto produce nella donna ........



Ricetta del giorno
Insalata con feta e polpa di granchio
Lavare la menta, asciugarla, staccare le foglie dal rametto e tritarle. Versare lo yogurt in una ciotola con il succo di limone, l’olio, sale, pepe e ....



 articolo Benessere Salute
Come combattere la forfora con rimedi naturali freccemartedì 16 dicembre 2014      

Come combattere la forfora con rimedi naturali, perché se c'è un campo in cui la natura eccelle è proprio quello dei capelli, senza alcuna controindicazione. Un rimedio naturale contro la forfora è del tutto economico e la maggior parte degli ingredienti si trova in qualsiasi cucina. Innanzitutto iniziamo però con lo spiegare cosa è la forfora. Si tratta di una desquamazione del cuoio capelluto causata da un ricambio anomalo, e forse eccessivo, delle cellule epiteliali. All'occhio nudo si mostra come puntini bianchi sui capelli, come se del sale fosse caduto sulla chioma.

Naturalmente l'effetto non è dei più gradevoli perché sembra di avere i capelli sporchi e in disordine. Uno dei rimedi più accreditati per combatterla è l'aceto di mele. Basta infatti fare degli impacchi una volta alla settimana con acqua e un 20% di aceto per avere una chioma lucida e sempre in ordine. In alternativa si può adoperare il gel ai semi di lino. Per ottenerlo non occorre andare in negozi particolari, basta infatti far bollire una manciata di semi in un pentolino da 250ml di acqua (quello che si usa per scaldare l'acqua del tè). Il gel deve essere messo tra i capelli e tenuto per circa 30 minuti.

Passato il tempo si può sciacquare la cute. Un terzo rimedio è rappresentato dal succo di limone diluito in acqua. Basta infatti un bicchiere d'acqua con 3 cucchiaini di succo di limone e un po di olio d'oliva da applicare sui capelli prima dello shampoo. Quest'ultima soluzione è forse la più semplice da utilizzare ed è quindi il rimedio più indicato. Un po più complicato da preparare, ma senza dubbio economico, è l'infuso all'ortica. Per ottenerlo occorre essiccare dei fiori di ortica e poi farli bollire in acqua. Il trattamento è simile a quelli precedenti, in quanto l'ortica va applicata prima dello shampoo. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: