Articolo Salute Salute
Cipolla e aglio, due potenti anticancro che la natura ci mette a disposizione freccelunedì 1 dicembre 2014      


Cipolla e aglio, due potenti anticancro che la natura ci mette a disposizione, in grado di ridurre significativamente il rischio di cancro allo stomaco. Da sempre considerati molto più che semplici alimenti, ma dei veri e propri fitofarmaci, grazie ora a dei recenti studi epidemiologici condotti dai ricercatori dell’Università degli Studi di Milano e dell'Istituto Farmacologico Mario Negri,  possono essere considerati dei veri amici della salute e, in particolare, dello stomaco visto che riescono a ridurre del 40% il rischio dello sviluppo di un tumore.

I risultati della ricerca, pubblicati su Molecolar Nutrition & Food Research, confermano le eccelelnti doti di cipolla e aglio. Per la ricerca sono stati messi a confronto le abitudini alimentari di due gruppi di soggetti  e, nello specifico, 230 pazienti cui era stato diagnosticato un cancro allo stomaco e 547 perfettamente sani. Coloro che erano soliti inserire nella loro alimentazione la cipolla, almeno due porzioni a settimana per complessivi  100 grammi, avevano il 40% in meno di rischio di contrarre un tumore gastrico.

Stesso discorso per l’aglio, altro alimento che solitamente viene utilizzato per insaporire le pietanze ma che poi viene scartato una volta assolta la sua funzione, tranne che in qualche regione del paese dove viene effettivamente mangiato. I ricercatori poi, per avere un quadro più completo della situazione, hanno confrontato altri 10mila casi riportati nella letteratura scientifica, analisi che ha di fatto confermato quanto emerso dal loro studio.

Cipolla e aglio, come del resto il porro, sono alimenti che contengono sostanze solforate ed hanno anche la prerogativa di rallentare lo sviluppo dell’Helicobacter Pylori, il batterio responsabile di gastrite e ulcera che, se non curata, può anche degenerare in un cancro. Ma non solo, perché cipolla e aglio sono anche ricchi di quercitina, un flavonoide della categoria dei polifenoli in grado di ridurre i livelli di colesterolo e trigliceridi nel angue, quindi di fatto eccellenti per la prevenzione di malattie cardiovascolari.

Va anche detto che i flavonoidi, oltre alle caratteristiche appena citate, sono anche dei potenti antiossidanti, quindi in grado di contrastare i radicali liberi, i responsabili dell’invecchiamento cellulare e quindi anche dello sviluppo di una serie di patologie anche serie, tra cui quelle degenerative nervose quali l’Alzheimer. Quindi, largo a cipolla, aglio e anche porro, anche se  poi bisognerà fare i conti con un alito che definire un po’ pesante è effettivamente un eufemismo. Ma a questo c’è rimedio, mentre per alcune malattie il discorso è oggettivamente più complesso.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Aspic di frutta estiva
Lavare e asciugare bene la frutta, eliminare la buccia di cocomero e melone e tagliarne la polta a cubetti. Grattugiare la buccia dell’arancia, eliminare ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Tumore al seno: non tutte sanno che .... - venerdì 30 maggio 2014

Tumore al seno: non tutte sanno che una moltitudine di prodotti di uso quotidiano sono altamente cancerogeni. Lo affermano alcuni ricercatori del  Massachussets che hanno testato una serie di prodotti, per lo più sostanze chimiche con ........

La buccia di limone, una vera amica della salute - venerdì 18 dicembre 2015

La buccia di limone, una vera amica della salute, e pensare che invece la maggior parte delle persone la butta nella pattumiera, una volta spremuto il frutto. Un vero spreco, perché la buccia è la parte del limone con la maggior quantità di ........

Dimagrire camminando, ecco come fare - martedì 29 luglio 2014

Dimagrire camminando è possibile, anzi è certamente il modo migliore per riuscirci. Camminare è una attività fisica di tipo aerobico o cardiovascolare, che potremmo definire anche allenamento, e come tale però deve rispettare regole ben precise, ........

Tumori, uno su tre si previene a tavola - giovedì 11 febbraio 2016
Tumori, uno su tre si previene a tavola, per cui è possibile anche affermare, come del resto fanno anche vari studiosi, che una sana alimentazione è il modo migliore per ridurre il rischio cancro. In occasione del World cancer da, l'Adi-Associazione italiana ........

L’influenza 2014 colpirà circa 5 milioni di italiani e sarà particolarmente pericolosa per alcune categorie a rischio - mercoledì 5 novembre 2014

L’influenza 2014 colpirà circa 5 milioni di italiani e sarà particolarmente pericolosa per alcune categorie a rischio, per le quali la vaccinazione non è solo semplicemente consigliata, ma fortemente raccomandata.  La previsione del numero ........



Ricetta del giorno
Scorze di limone caramellate
Lavare accuratamente i limoni in modo da liberarli da eventuali tracce di pesticidi o altre sostanze chimiche. Pelare i limoni in modo che la scorza sia ....



 articolo Salute Salute
Cipolla e aglio, due potenti anticancro che la natura ci mette a disposizione freccelunedì 1 dicembre 2014      

Cipolla e aglio, due potenti anticancro che la natura ci mette a disposizione, in grado di ridurre significativamente il rischio di cancro allo stomaco. Da sempre considerati molto più che semplici alimenti, ma dei veri e propri fitofarmaci, grazie ora a dei recenti studi epidemiologici condotti dai ricercatori dell’Università degli Studi di Milano e dell'Istituto Farmacologico Mario Negri,  possono essere considerati dei veri amici della salute e, in particolare, dello stomaco visto che riescono a ridurre del 40% il rischio dello sviluppo di un tumore.

I risultati della ricerca, pubblicati su Molecolar Nutrition & Food Research, confermano le eccelelnti doti di cipolla e aglio. Per la ricerca sono stati messi a confronto le abitudini alimentari di due gruppi di soggetti  e, nello specifico, 230 pazienti cui era stato diagnosticato un cancro allo stomaco e 547 perfettamente sani. Coloro che erano soliti inserire nella loro alimentazione la cipolla, almeno due porzioni a settimana per complessivi  100 grammi, avevano il 40% in meno di rischio di contrarre un tumore gastrico.

Stesso discorso per l’aglio, altro alimento che solitamente viene utilizzato per insaporire le pietanze ma che poi viene scartato una volta assolta la sua funzione, tranne che in qualche regione del paese dove viene effettivamente mangiato. I ricercatori poi, per avere un quadro più completo della situazione, hanno confrontato altri 10mila casi riportati nella letteratura scientifica, analisi che ha di fatto confermato quanto emerso dal loro studio.

Cipolla e aglio, come del resto il porro, sono alimenti che contengono sostanze solforate ed hanno anche la prerogativa di rallentare lo sviluppo dell’Helicobacter Pylori, il batterio responsabile di gastrite e ulcera che, se non curata, può anche degenerare in un cancro. Ma non solo, perché cipolla e aglio sono anche ricchi di quercitina, un flavonoide della categoria dei polifenoli in grado di ridurre i livelli di colesterolo e trigliceridi nel angue, quindi di fatto eccellenti per la prevenzione di malattie cardiovascolari.

Va anche detto che i flavonoidi, oltre alle caratteristiche appena citate, sono anche dei potenti antiossidanti, quindi in grado di contrastare i radicali liberi, i responsabili dell’invecchiamento cellulare e quindi anche dello sviluppo di una serie di patologie anche serie, tra cui quelle degenerative nervose quali l’Alzheimer. Quindi, largo a cipolla, aglio e anche porro, anche se  poi bisognerà fare i conti con un alito che definire un po’ pesante è effettivamente un eufemismo. Ma a questo c’è rimedio, mentre per alcune malattie il discorso è oggettivamente più complesso.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: