Articolo Salute Sana alimentazione
Alimenti vegetali ricchi di ferro freccelunedì 10 novembre 2014      


Alimenti vegetali ricchi di ferro che possono quindi essere perfettamente alternativi alla carne, anzi certamente migliori, in quanto il ferro in essi contenuto non è pericoloso per la salute come invece è quello contenuto nella carne rossa, ma anche in altri tipi di carne. Recenti ricerche hanno lanciato l’allarme sulla pericolosità del "ferro eme", quello appunto contenuto nella carne, mentre il ferro contenuto negli alimenti vegetali  è del tutto innocuo. Va detto che la quantità di ferro contenuta negli alimenti vegetali è inferiore a quella della carne, ma di qualità migliore. Basta solo sapersi organizzare e scegliere gli alimenti giusti, considerando che il fabbisogno giornaliero di ferro è di 10mg al giorno per l’uomo e 18 mg al giorno per le donne, 30mg se in gravidanza.

Nella tabella seguente è indicato il contenuto di ferro, per 100 gr di prodotto, di un gran numero si alimenti vegetali, così che ciascuno può calcolare le quantità da assumere nell’arco della giornata.

  • Spirulina (28,5 mg): si tratta di un’alga dalle eccellenti proprietà nutrizionali, ricca anche di proteine e Sali minerali in particolare ferro, potassio, magnesio, rame e selenio, vitamine E, A e quelle del gruppo B.
  • Cacao (14,3 mg): i golosi saranno quindi contenti;
  • Semi di sesamo (10,4 mg): ricchi anche di calcio;
  • Cannellini (10,4 mg): eccellente fonte di proteine;
  • Germe di grano (10 mg): va utilizzato sempre a crudo;
  • Semi di zucca (8,8 mg): trovano una vasta possibilità di impiego come aggiunti alle insalate o anche macinati da spolverizzare su piatti di verdure, cereali o legumi;
  • Lenticchie (rosse e verdi) (7,5 mg): anch’esse fonte di proteine perfettamente alternative a quelle della carne;.
  • Anacardi (6,7 mg);
  • Ceci (6,2 mg): anche in questo caso un carico di proteine;
  • Pinoli (5,5 mg);
  • Borlotti (5 mg);
  • Cioccolato fondente (5 mg);
  • Fagioli neri (5 mg);
  • Avena (4,7 mg): un ottimo cereale, buono in tante occasioni;
  • Quinoa (4,6 mg): è privo di glutine, quindi adatto anche ai celiaci;
  • Piselli secchi (4,4 mg);
  • Pistacchi (3,9 mg); una vera bontà da non sottovalutare, e dalle tante applicazioni in cucina;
  • Mandorle (3,7 mg);
  • Noci di Macadamia (3,7 mg);
  • Orzo decorticato (3,6 mg);
  • Prugne secche (3,52 mg);
  • Miglio (3 mg).

Come si vede, la scelta è vasta, ma vi sono anche tanti altri vegetali che, in varia misura, contengono ferro, calcio, proteine, e altro ancora, insomma tutto ciò che serve per essere sempre in buona salute.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Biscotti al limone
Lavorate il burro (tenendone da parte un cucchiaio che occorrerà in seguito) ammorbidito con lo zucchero e la buccia di limone grattuggiata; quando saranno ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Il Mondo ha Fame: la giornata Internazionale dell’ Alimentazione - mercoledì 16 ottobre 2013
Ieri è stata la Giornata Internazionale dell’ Alimentazione collegata con Operazione Fame che è la campagna(la Campagna è realizzata da ActionAid il cui simbolo è un cucchiaio bucato) per cercare di combattere, attraverso l’informazione e la ........

Porro, proprietà e benefici - venerdì 10 novembre 2017

Porro, proprietà e benefici di questa pianta, appartenente alla stessa famiglia di aglio e cipolla, ma dal sapore decisamente più delicato, che si presta a moltissime preparazioni culinarie e che, al tempo stesso, è in grado di apportare molteplici ........

Farina 00, pericolosa per la salute. Questi i motivi - martedì 18 novembre 2014
La farina 00 è pericolosa per la salute, come del resto lo sono un po’ tutti i prodotti raffinati. Dello zucchero se ne parla ormai da tempo, un po’ meno per la farina, ma l’epidemiologo  professor Franco Berrino è certo della sua pericolosità, ........

Le 41 verdure più nutrienti e salutari, da non far mai mancare in cucina - giovedì 14 agosto 2014

Le 41 verdure più nutrienti e salutari, da non far mai mancare in cucina, perché si raccomanda sempre di  fare in modo che le verdure diventino sempre più protagoniste dell’alimentazione, per cui sarebbe interessante sapere quali di queste ........

Il miele d'api grezzo, un prezioso amico della salute - lunedì 2 maggio 2016

Il miele d’api grezzo, un prezioso amico della salute, utilizzato da millenni per curare le infezioni, proprietà confermate ormai da numerose ricerche scientifiche, oltre che da tradizioni millenarie. Naturalmente stiamo parlando del miele ........



Ricetta del giorno
Mezze maniche al forno gratinate con mozzarella di bufala e zucchine
In una pentola ponete due cucchiai di olio extravergine d'oliva e e una cipolla rossa tagliata a fettine sottili, poi aggiungete i pomodori pelati e ....



 articolo Salute Sana alimentazione
Alimenti vegetali ricchi di ferro freccelunedì 10 novembre 2014      

Alimenti vegetali ricchi di ferro che possono quindi essere perfettamente alternativi alla carne, anzi certamente migliori, in quanto il ferro in essi contenuto non è pericoloso per la salute come invece è quello contenuto nella carne rossa, ma anche in altri tipi di carne. Recenti ricerche hanno lanciato l’allarme sulla pericolosità del "ferro eme", quello appunto contenuto nella carne, mentre il ferro contenuto negli alimenti vegetali  è del tutto innocuo. Va detto che la quantità di ferro contenuta negli alimenti vegetali è inferiore a quella della carne, ma di qualità migliore. Basta solo sapersi organizzare e scegliere gli alimenti giusti, considerando che il fabbisogno giornaliero di ferro è di 10mg al giorno per l’uomo e 18 mg al giorno per le donne, 30mg se in gravidanza.

Nella tabella seguente è indicato il contenuto di ferro, per 100 gr di prodotto, di un gran numero si alimenti vegetali, così che ciascuno può calcolare le quantità da assumere nell’arco della giornata.

  • Spirulina (28,5 mg): si tratta di un’alga dalle eccellenti proprietà nutrizionali, ricca anche di proteine e Sali minerali in particolare ferro, potassio, magnesio, rame e selenio, vitamine E, A e quelle del gruppo B.
  • Cacao (14,3 mg): i golosi saranno quindi contenti;
  • Semi di sesamo (10,4 mg): ricchi anche di calcio;
  • Cannellini (10,4 mg): eccellente fonte di proteine;
  • Germe di grano (10 mg): va utilizzato sempre a crudo;
  • Semi di zucca (8,8 mg): trovano una vasta possibilità di impiego come aggiunti alle insalate o anche macinati da spolverizzare su piatti di verdure, cereali o legumi;
  • Lenticchie (rosse e verdi) (7,5 mg): anch’esse fonte di proteine perfettamente alternative a quelle della carne;.
  • Anacardi (6,7 mg);
  • Ceci (6,2 mg): anche in questo caso un carico di proteine;
  • Pinoli (5,5 mg);
  • Borlotti (5 mg);
  • Cioccolato fondente (5 mg);
  • Fagioli neri (5 mg);
  • Avena (4,7 mg): un ottimo cereale, buono in tante occasioni;
  • Quinoa (4,6 mg): è privo di glutine, quindi adatto anche ai celiaci;
  • Piselli secchi (4,4 mg);
  • Pistacchi (3,9 mg); una vera bontà da non sottovalutare, e dalle tante applicazioni in cucina;
  • Mandorle (3,7 mg);
  • Noci di Macadamia (3,7 mg);
  • Orzo decorticato (3,6 mg);
  • Prugne secche (3,52 mg);
  • Miglio (3 mg).

Come si vede, la scelta è vasta, ma vi sono anche tanti altri vegetali che, in varia misura, contengono ferro, calcio, proteine, e altro ancora, insomma tutto ciò che serve per essere sempre in buona salute.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: