Articolo Salute Sana alimentazione
La frutta secca fa bene alla salute: proprietà e benefici freccemercoledì 15 ottobre 2014      


La frutta secca fa bene alla salute, si potrebbe dire che si tratta di alimenti che sono dei veri amici del benessere psicofisico, perché dotati di non poche eccellente proprietà. E pensare che fino a qualche anno fa la frutta secca  aveva invece una reputazione non certamente invidiabile, visto che la si riteneva un fattore di rischio per una serie di malattie, soprattutto quelle cardiovascolari. Negli anni, invece, la ricerca scientifica ha rivalutato in un certo senso la frutta secca, e oggi viene addirittura consigliata un po’ in tutte le diete, perché  ricca di tante ottime proprietà in grado di apportare una serie non trascurabile di benefici alla salute. Ovviamente questo non vuol dire che ci si può dare alla pazza gioia, che se ne può mangiare in abbondanza perché, come del resto è naturale, tutti gli eccessi fanno male, ma nella quantità giusta, non dovrebbe mai mancare in tavola.

La frutta secca è ricca di grassi, monoinsaturi e polinsaturi, i quali aiutano a mantenere il colesterolo sotto controllo, contiene più omega 3 rispetto al salmone, per cui è indicata per chi ha problemi cardiovascolari. Ricca di vitamina A e E, ha anche un buon contenuto di vitamina C e K, e inoltre è ricca di Sali minerali quali potassio, fosforo, magnesio, calcio e zinco. Noci, nocciole e mandorle sono ricche di ferro, ma tutte hanno anche un elevato contenuto di fibre per cui rientrano nel gruppo degli alimenti particolarmente sazianti, ma anche in grado di aiutare a normalizzare una funzione intestinale un po’ pigra.

La fibra contenuta nella frutta secca limita l’assorbimento del colesterolo da parte dell’organismo e, grazie all’alto contenuto di omega 3 e omega 6, contribuisce a far crescere il livello del colesterolo HDL, quello che comunemente viene chiamato il colesterolo buono, o anche lo spazzino delle arterie. Grazie al suo contenuto di Sali minerali., la frutta secca è consigliata agli sportivi in quanto aiuta a reintegrare le sostanze nutritive che si perdono durante l’attività fisica anche per colpa della sudorazione. È una vera mica del fegato, in quanto aiuta a depurarlo, e inoltre è un vero toccasana per  la salute del capello in quanto, grazie allo zinco, stimola la crescita.

Poche le controindicazioni, e tra queste anche qualche caso di intolleranza allergica alla frutta secca.  Va comunque mangiata con moderazione, una manciata di noci in tavola sono praticamente consigliate, tuttavia la frutta secca non è indicata a chi soffre di colon irritabile, di gastrite e aerofagia. La vera controindicazione è per la gotta, in quanto ricca di purina il cui metabolismo stimola la produzione di acido urico.

La frutta secca non va mangiata solo allo stato naturale, ma trova anche una vasta utilizzazione in cucina, sia nella preparazione di dolci, che in tante altre ricette, a partire dalle insalate, per finire a piatti ben più elaborati.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Asparagi alla milanese
Raschiare i gambi degli asparagi della pellicola esterna, pareggiare le estremità, in modo che risultino tutti della stessa lunghezza, lavarli, legarli ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Carne, scegliere bene - giovedì 31 ottobre 2013
Sul consumo di carne se ne sentono tante, una cosa che resta ferma è sicuramente l’importanza dello scegliere bene. Da una parte la crisi economica, ma soprattutto i diversi allarmi sulla sicurezza della carne bovina, ovina e ultimamente anche ........

Curcuma in cucina. Come, dove e quanta utilizzarne - giovedì 3 marzo 2016

Curcuma in cucina. Come, dove e quanta utilizzarne per ottenere il massimo dei benefici per la salute. Da poco arrivata sulle nostre tavole, grazie anche alla cresciuta notorietà acquisita in quanti ultimi mesi, la curcuma è una spezia dalla ........

Uovo, proprietà e ricette - martedì 15 ottobre 2013
L’uovo è un alimento ricco di ottime proprietà e, in generale, molto apprezzato indipendentemente dal tipo di ricetta scelto. Ci sono falsi miti costruiti intorno all’uovo che portano a consumarne con parsimonia e a mangiarlo sempre con un po’ ........

Olio extravergine di oliva, l’olio EVO, caratteristiche e tutto ciò che bisogna sapere - lunedì 16 maggio 2016

Olio extravergine di oliva, l’olio EVO, caratteristiche e tutto ciò che bisogna sapere per scegliere l’olio giusto, evitando anche quei prodotti che alla fine non sono ciò che dicono di essere. L’olio extravergine di oliva, o olio EVO, è uno ........

Erba cipollina, proprietà e benefici - venerdì 10 novembre 2017

Erba cipollina, proprietà e benefici di questa simpatica pianta medicinale e aromatica, largamente utilizzata in cucina, ma anche dotata di non poche virtù amiche della salute. Di questa pianta si utilizzano le foglie, sia fresche che essiccate, ........



Ricetta del giorno
Asparagi alla milanese
Raschiare i gambi degli asparagi della pellicola esterna, pareggiare le estremità, in modo che risultino tutti della stessa lunghezza, lavarli, legarli ....



 articolo Salute Sana alimentazione
La frutta secca fa bene alla salute: proprietà e benefici freccemercoledì 15 ottobre 2014      

La frutta secca fa bene alla salute, si potrebbe dire che si tratta di alimenti che sono dei veri amici del benessere psicofisico, perché dotati di non poche eccellente proprietà. E pensare che fino a qualche anno fa la frutta secca  aveva invece una reputazione non certamente invidiabile, visto che la si riteneva un fattore di rischio per una serie di malattie, soprattutto quelle cardiovascolari. Negli anni, invece, la ricerca scientifica ha rivalutato in un certo senso la frutta secca, e oggi viene addirittura consigliata un po’ in tutte le diete, perché  ricca di tante ottime proprietà in grado di apportare una serie non trascurabile di benefici alla salute. Ovviamente questo non vuol dire che ci si può dare alla pazza gioia, che se ne può mangiare in abbondanza perché, come del resto è naturale, tutti gli eccessi fanno male, ma nella quantità giusta, non dovrebbe mai mancare in tavola.

La frutta secca è ricca di grassi, monoinsaturi e polinsaturi, i quali aiutano a mantenere il colesterolo sotto controllo, contiene più omega 3 rispetto al salmone, per cui è indicata per chi ha problemi cardiovascolari. Ricca di vitamina A e E, ha anche un buon contenuto di vitamina C e K, e inoltre è ricca di Sali minerali quali potassio, fosforo, magnesio, calcio e zinco. Noci, nocciole e mandorle sono ricche di ferro, ma tutte hanno anche un elevato contenuto di fibre per cui rientrano nel gruppo degli alimenti particolarmente sazianti, ma anche in grado di aiutare a normalizzare una funzione intestinale un po’ pigra.

La fibra contenuta nella frutta secca limita l’assorbimento del colesterolo da parte dell’organismo e, grazie all’alto contenuto di omega 3 e omega 6, contribuisce a far crescere il livello del colesterolo HDL, quello che comunemente viene chiamato il colesterolo buono, o anche lo spazzino delle arterie. Grazie al suo contenuto di Sali minerali., la frutta secca è consigliata agli sportivi in quanto aiuta a reintegrare le sostanze nutritive che si perdono durante l’attività fisica anche per colpa della sudorazione. È una vera mica del fegato, in quanto aiuta a depurarlo, e inoltre è un vero toccasana per  la salute del capello in quanto, grazie allo zinco, stimola la crescita.

Poche le controindicazioni, e tra queste anche qualche caso di intolleranza allergica alla frutta secca.  Va comunque mangiata con moderazione, una manciata di noci in tavola sono praticamente consigliate, tuttavia la frutta secca non è indicata a chi soffre di colon irritabile, di gastrite e aerofagia. La vera controindicazione è per la gotta, in quanto ricca di purina il cui metabolismo stimola la produzione di acido urico.

La frutta secca non va mangiata solo allo stato naturale, ma trova anche una vasta utilizzazione in cucina, sia nella preparazione di dolci, che in tante altre ricette, a partire dalle insalate, per finire a piatti ben più elaborati.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: