Articolo Salute Sana alimentazione
Le fonti di proteine alternative alla carne freccevenerdì 1 agosto 2014      


Le proteine alternative alla carne, conoscere quali sono è importante per coloro che decidono di assumere carne, bianca o rossa ha poca importanza, raramente, come del resto consiglia la stessa Organizzazione Mondiale della Sanità, OMS, che indica come limite massimo 4-5 volte al mese. Lo stesso vale, di conseguenza, per coloro che vogliono fare proprio a meno della carne, quali ne siano le motivazioni, e visto che le proteine sono indispensabili per la buona salute dell’organismo, devono rappresentare il 15-20% dei nutrienti assunti nel corso della giornata, è bene saper dove trovarle. Quando si pensa alle proteine, il pensiero corre subito alla carne, la rossa in particolare, le così dette proteine nobili, ma ne esistono altrettante  che possono costituire una alternativa perfetta, basta solo saper scegliere così da poter soddisfare il fabbisogno proteico giornaliero. Vediamo di quali alimenti si tratta.

La soia,  il sostituto della carne per eccellenza, quello maggiormente utilizzato dai vegetariani per assumere le proteine necessarie all’organismo. Una tazza di semi di soia contiene circa 300 grammi di proteine, per cui in un sol colpo, diciamo così, si farebbe il pieno.  In commercio si trovano oggi facilmente, dal momento che il numero dei vegetariani è in continuo aumento, polpette e hamburger di soia, saporiti e perfetti come sostituti della carne, e considerando che il loro consumo va aumentando sempre più, è auspicabile anche che il prezzo tenda a scendere. Ma la soia non è solo proteine perché è anche ricca di fibre solubili, perfette anch’esse per mettere a posto l’intestino.

I fagioli, la carne dei poveri, proprio perché, ad un costo decisamente più contenuto, forniscono una buona quantità di proteine come la carne. Una scodella di fagioli ne contiene tra i 12 e i 16 grammi, ma le proprietà dei fagioli non si esauriscono certo solo con le proteine in quanto sono ricchi di fibre che migliorano la salute dell’intestino. Inoltre, aiutano a mantenere nella norma i livelli di colesterolo nel sangue e sono anche protettivi contro il cancro. Secondo alcune recenti ricerche sembrerebbe che consumare fagioli al posto della carne rossa ridurrebbe drasticamente il rischio di morte prematura.

La frutta secca
, un tempo considerata nemica della salute, è invece risultata essere un vero toccasana.  Noci, mandorle, pistacchi, nocciole, sono tutti ricchi di proteine, fibre e di grassi buoni, gli omega 3, che hanno anche una azione protettiva contro il colesterolo e contro i radicali liberi, limitando quindi l’invecchiamento cellulare. Alcune ricerche hanno dimostrato che la frutta secca, se assunta con continuità, ma anche senza esagerare, aiuta nella dieta e mantiene sotto controllo la glicemia, quindi previene il diabete di tipo 2.

I latticini
, altra fonte di proteine. Lo yogurt, per esempio, oltre ad essere buono, è amico della salute in quanto, grazie ai fermenti lattici vivi di cui è ricco, aiuta a migliorare la regolarità intestinale; un vasetto di yogurt, quindi mediamente 125 grammi, apportano la stessa quantità di proteine di una fetta di carne bianca. Ma non solo lo yogurt, perché 1 grammo di formaggio fornisce all’organismo circa 6-7 grammi di proteine, e un bicchiere di latte arriva ad 8 grammi.

Infine le uova, altra fonte eccellente. Le proteine sono contenute soprattutto nel bianco, albume, ma anche il tuorlo fa bene, sempre che se ne assuma in quantità moderata. Infatti è ricco di  vitamina B12, vitamina A, vitamina D, calcio, omega 3 e acido folico, quindi anche in questo caso, un pieno di salute.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Banane flambées
Fare tostare per dieci minuti le mandorle in forno caldo e quindi tritarle minutamente. Dopo aver sbucciato le banane, tagliarle a metà nel senso della ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

In semi oleosi, amici della salute: proprietà e utilizzo nella dieta - venerdì 26 febbraio 2016

In semi oleosi, amici della salute, davvero preziosi per mantenersi in buona salute, perché dotati di straordinarie proprietà che ci aiutano a restare sempre in forma. Rappresentano un modo eccellente per difendersi da tanti malanni e patologie ........

La Cipolla e le sue tante proprietà benefiche, un’amica della salute - venerdì 11 aprile 2014

La cipolla e le sue tante proprietà benefiche che la rendono una vera amica della salute. È tra quegli alimenti che vengono ormai pressoché universalmente riconosciuti essere dotati di caratteristiche tali da essere praticamente quasi insostituibili ........

Le noci, amiche della salute per le tante proprietà benefiche - mercoledì 9 aprile 2014

Le Noci, grandi amiche della salute grazie alle loro tante proprietà benefiche, anche se nel passato  le noci, al pari della  frutta secca in generale, erano considerata da evitare, perché si riteneva che potessero rappresentare un ........

Una porzione di legumi tutti i giorni per ridurre il colesterolo - lunedì 14 aprile 2014

Una porzione di legumi tutti i giorni per ridurre il colesterolo,  a tutto vantaggio di arterie, cuore e cervello. Si, perché una porzione di legumi, che poi corrisponde  a 130 grammi, scelti tra fagioli, lenticchie, piselli e ceci, ........

I vegetali che proteggono dalle malattie - mercoledì 6 agosto 2014

I vegetali che proteggono dalle malattie grazie alle loro proprietà sono diversi, alcuni del tutto comuni, altri invece un po’ meno e quindi anche poco utilizzati. Conoscerli potrà essere utile, perché è ormai opinione comune del mondo scientifico, ........



Ricetta del giorno
Vermicelli alla siracusana
Lavare il peperone, eliminare i semi interni, passarlo sulla griglia per abbrustolirlo, dopo di che eliminare la buccia.
Lavare la melanzana, asciugarla ....



 articolo Salute Sana alimentazione
Le fonti di proteine alternative alla carne freccevenerdì 1 agosto 2014      

Le proteine alternative alla carne, conoscere quali sono è importante per coloro che decidono di assumere carne, bianca o rossa ha poca importanza, raramente, come del resto consiglia la stessa Organizzazione Mondiale della Sanità, OMS, che indica come limite massimo 4-5 volte al mese. Lo stesso vale, di conseguenza, per coloro che vogliono fare proprio a meno della carne, quali ne siano le motivazioni, e visto che le proteine sono indispensabili per la buona salute dell’organismo, devono rappresentare il 15-20% dei nutrienti assunti nel corso della giornata, è bene saper dove trovarle. Quando si pensa alle proteine, il pensiero corre subito alla carne, la rossa in particolare, le così dette proteine nobili, ma ne esistono altrettante  che possono costituire una alternativa perfetta, basta solo saper scegliere così da poter soddisfare il fabbisogno proteico giornaliero. Vediamo di quali alimenti si tratta.

La soia,  il sostituto della carne per eccellenza, quello maggiormente utilizzato dai vegetariani per assumere le proteine necessarie all’organismo. Una tazza di semi di soia contiene circa 300 grammi di proteine, per cui in un sol colpo, diciamo così, si farebbe il pieno.  In commercio si trovano oggi facilmente, dal momento che il numero dei vegetariani è in continuo aumento, polpette e hamburger di soia, saporiti e perfetti come sostituti della carne, e considerando che il loro consumo va aumentando sempre più, è auspicabile anche che il prezzo tenda a scendere. Ma la soia non è solo proteine perché è anche ricca di fibre solubili, perfette anch’esse per mettere a posto l’intestino.

I fagioli, la carne dei poveri, proprio perché, ad un costo decisamente più contenuto, forniscono una buona quantità di proteine come la carne. Una scodella di fagioli ne contiene tra i 12 e i 16 grammi, ma le proprietà dei fagioli non si esauriscono certo solo con le proteine in quanto sono ricchi di fibre che migliorano la salute dell’intestino. Inoltre, aiutano a mantenere nella norma i livelli di colesterolo nel sangue e sono anche protettivi contro il cancro. Secondo alcune recenti ricerche sembrerebbe che consumare fagioli al posto della carne rossa ridurrebbe drasticamente il rischio di morte prematura.

La frutta secca
, un tempo considerata nemica della salute, è invece risultata essere un vero toccasana.  Noci, mandorle, pistacchi, nocciole, sono tutti ricchi di proteine, fibre e di grassi buoni, gli omega 3, che hanno anche una azione protettiva contro il colesterolo e contro i radicali liberi, limitando quindi l’invecchiamento cellulare. Alcune ricerche hanno dimostrato che la frutta secca, se assunta con continuità, ma anche senza esagerare, aiuta nella dieta e mantiene sotto controllo la glicemia, quindi previene il diabete di tipo 2.

I latticini
, altra fonte di proteine. Lo yogurt, per esempio, oltre ad essere buono, è amico della salute in quanto, grazie ai fermenti lattici vivi di cui è ricco, aiuta a migliorare la regolarità intestinale; un vasetto di yogurt, quindi mediamente 125 grammi, apportano la stessa quantità di proteine di una fetta di carne bianca. Ma non solo lo yogurt, perché 1 grammo di formaggio fornisce all’organismo circa 6-7 grammi di proteine, e un bicchiere di latte arriva ad 8 grammi.

Infine le uova, altra fonte eccellente. Le proteine sono contenute soprattutto nel bianco, albume, ma anche il tuorlo fa bene, sempre che se ne assuma in quantità moderata. Infatti è ricco di  vitamina B12, vitamina A, vitamina D, calcio, omega 3 e acido folico, quindi anche in questo caso, un pieno di salute.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: