Articolo Benessere Salute
I fiori di Bach - Gorse freccemercoledì 30 luglio 2014      


Ginestrone (Ulex eorupaeus) Gorse, il Ginestrone, è un arbusto legnoso, sempreverde, forma dei cespugli molto densi con ramificazione intricata e spinosa. Cresce nei terreni rocciosi, lungo i margini delle strade e nei boschi. I fiori sono a grappoli, di colore giallo brillante, la fioritura, avviene, a seconda delle regioni, da marzo a settembre. L’energia del sole è racchiusa nei fiori dal colore così vivo. Il tipo Gorse, ha bisogno proprio di un raggio di sole, infatti, ha perso ogni speranza.

  • Descrizione di Bach: per i casi di grande disperazione, per tutte le persone che hanno perso ogni speranza. Con la persuasione, o per far piacere agli altri, possono sottoporsi a diverse cure, ma nello stesso tempo, affermano convinti, che per loro non c’è possibilità di miglioramento.
  • Parole chiave: disperazione.
  • Profilo: Gorse, è il rimedio per le persone che hanno abbandonato ogni tentativo per riuscire a stare meglio e sono ormai rassegnate. Generalmente sono persone afflitte da gravi malattie, in loro si è esaurita l’energia vitale dopo lunghi passaggi da un medico all’altro. Sono arrivate al punto di pensare che la loro malattia sia incurabile. In loro c’è sempre un esaurimento psicofisico, perché sono persone che hanno tenuto duro per molto tempo, e poi, di colpo, hanno lasciato la presa. Bach, ha dato una descrizione dell’aspetto fisico di questi individui: sono pallidi, con profonde occhiaie e l’aria indifferente, camminano con le spalle basse e le braccia a penzoloni, esprimendo un atteggiamento di resa. Apparentemente, sono perse e rassegnate, ma in loro c’è una piccola ed esile speranza, intimamente, alimentano il sogno di un miracolo, un evento risolutore di tutti i loro problemi. Il rimedio Gorse, per questo, non viene dato solo agli ammalati, ma anche a tutti quelli che nella loro esistenza, si raccontano delle favole, che non riescono ad accettare la realtà dei fatti, e che vivono sperando che tutto ritorni come prima. Queste persone, si aspettano, in modo infantile, che la soluzione dei loro problemi venga da fuori, in realtà, molto spesso, l’unico cambiamento possibile, si trova dentro di loro. Bach, era convinto che non si arriva alla guarigione senza un profondo cambiamento dello stato d’animo. Le sue ricerche, infatti, erano finalizzate a trovare i fiori che provocassero una trasformazione dell’atteggiamento mentale.
  • Sintomi: depressione; rassegnazione; resa; esaurimento dell’energia vitale; indifferenza; malattie croniche.
  • Frasi tipiche: non serve più a niente; ho tentato di tutto.
  • Trasformazione: il rimedio Gorse, permette alla speranza di tornare nell’animo di chi soffre, spingendolo a continuare la lotta, ma, soprattutto, aiuta le persone a cambiare nello stato d’animo, da negativo, fondamento di malattie, a positivo. Infatti, la voglia di vivere e la positività, sono forze risanatrici molto efficaci. E la speranza, è come un motore che può spostare e sollevare ostacoli di qualsiasi dimensione.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Luca  Filippini - vedi tutti gli articoli di Luca  Filippini



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Orecchiette con ricotta
FAre bollire in una pentola di generose dimensioni 3 litri d’acqua e salarla con il sale grosso. Buttare la pasta, avendo cura di mescolare subito con ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Le erbe: Sedano, Prezzemolo e Carciofo - giovedì 19 dicembre 2013
In questo articolo, tratteremo erbe come il Sedano, il Prezzemolo ed il Carciofo. Sedano: famiglia: Umbelliferae (Apiaceae) genere: Apium specie: Graveolens nome scientifico: Apium graveolens Dove vive: si coltiva negli orti e nei ........

Olio di sedano: le proprietà terapeutiche - mercoledì 10 dicembre 2014
Olio di sedano. Se si hanno piccoli problemi di pelle, capelli o altro, non occorre necessariamente rivolgersi all'industria chimica, perché anche la natura può fare la sua parte fornendo, spesso gratuitamente, una serie di rimedi biologici, ........

I fiori di Bach - Clematis - martedì 6 maggio 2014
<b>Vitalba (Clematis vitalba) La Clematis Vitalba</b>, è una pianta rampicante, ed è molto diffusa in Italia nell’arco alpino, infatti la Vitalba, delle 7 specie di Clematis spontanee presenti in Italia, è tra le 4 che vivono in queste zone ........

Scappo dalla città, mi trasferisco in campagna e cambio vita - mercoledì 25 settembre 2013
Cambiare vita. Uscire dal grigio opprimente della grande metropoli. Spezzare definitivamente il ritmo forsennato delle nostre gornate, divenute oramai tutte uguali. Rompere finalmente la solita monotona routine casa-ufficio-casa… E’ il mugugno ........

Le erbe: Piantaggine ed Assenzio (maggiore) - venerdì 17 gennaio 2014
In questo articolo vengono trattate la Piantaggine e l’Assenzio. Piantaggine: famiglia: Plantaginaceae genere: Plantago specie: lanceolata (L.) Binomio scientifico: Plantago lanceolata Dove vive: la piantaggine, si trova su tutto il territorio ........



Ricetta del giorno
Insalata greca
Lavare accuratamente e poi tagliare il cetriolo e i pomodori maturi a pezzi grossi, che è poi il segreto di una buona insalata greca. Tagliare le due ....



 articolo Benessere Salute
I fiori di Bach - Gorse freccemercoledì 30 luglio 2014      

Ginestrone (Ulex eorupaeus) Gorse, il Ginestrone, è un arbusto legnoso, sempreverde, forma dei cespugli molto densi con ramificazione intricata e spinosa. Cresce nei terreni rocciosi, lungo i margini delle strade e nei boschi. I fiori sono a grappoli, di colore giallo brillante, la fioritura, avviene, a seconda delle regioni, da marzo a settembre. L’energia del sole è racchiusa nei fiori dal colore così vivo. Il tipo Gorse, ha bisogno proprio di un raggio di sole, infatti, ha perso ogni speranza.

  • Descrizione di Bach: per i casi di grande disperazione, per tutte le persone che hanno perso ogni speranza. Con la persuasione, o per far piacere agli altri, possono sottoporsi a diverse cure, ma nello stesso tempo, affermano convinti, che per loro non c’è possibilità di miglioramento.
  • Parole chiave: disperazione.
  • Profilo: Gorse, è il rimedio per le persone che hanno abbandonato ogni tentativo per riuscire a stare meglio e sono ormai rassegnate. Generalmente sono persone afflitte da gravi malattie, in loro si è esaurita l’energia vitale dopo lunghi passaggi da un medico all’altro. Sono arrivate al punto di pensare che la loro malattia sia incurabile. In loro c’è sempre un esaurimento psicofisico, perché sono persone che hanno tenuto duro per molto tempo, e poi, di colpo, hanno lasciato la presa. Bach, ha dato una descrizione dell’aspetto fisico di questi individui: sono pallidi, con profonde occhiaie e l’aria indifferente, camminano con le spalle basse e le braccia a penzoloni, esprimendo un atteggiamento di resa. Apparentemente, sono perse e rassegnate, ma in loro c’è una piccola ed esile speranza, intimamente, alimentano il sogno di un miracolo, un evento risolutore di tutti i loro problemi. Il rimedio Gorse, per questo, non viene dato solo agli ammalati, ma anche a tutti quelli che nella loro esistenza, si raccontano delle favole, che non riescono ad accettare la realtà dei fatti, e che vivono sperando che tutto ritorni come prima. Queste persone, si aspettano, in modo infantile, che la soluzione dei loro problemi venga da fuori, in realtà, molto spesso, l’unico cambiamento possibile, si trova dentro di loro. Bach, era convinto che non si arriva alla guarigione senza un profondo cambiamento dello stato d’animo. Le sue ricerche, infatti, erano finalizzate a trovare i fiori che provocassero una trasformazione dell’atteggiamento mentale.
  • Sintomi: depressione; rassegnazione; resa; esaurimento dell’energia vitale; indifferenza; malattie croniche.
  • Frasi tipiche: non serve più a niente; ho tentato di tutto.
  • Trasformazione: il rimedio Gorse, permette alla speranza di tornare nell’animo di chi soffre, spingendolo a continuare la lotta, ma, soprattutto, aiuta le persone a cambiare nello stato d’animo, da negativo, fondamento di malattie, a positivo. Infatti, la voglia di vivere e la positività, sono forze risanatrici molto efficaci. E la speranza, è come un motore che può spostare e sollevare ostacoli di qualsiasi dimensione.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Luca  Filippini - vedi tutti gli articoli di Luca  Filippini





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: