Articolo Benessere Salute
I fiori di Bach - Gorse freccemercoledì 30 luglio 2014      


Ginestrone (Ulex eorupaeus) Gorse, il Ginestrone, è un arbusto legnoso, sempreverde, forma dei cespugli molto densi con ramificazione intricata e spinosa. Cresce nei terreni rocciosi, lungo i margini delle strade e nei boschi. I fiori sono a grappoli, di colore giallo brillante, la fioritura, avviene, a seconda delle regioni, da marzo a settembre. L’energia del sole è racchiusa nei fiori dal colore così vivo. Il tipo Gorse, ha bisogno proprio di un raggio di sole, infatti, ha perso ogni speranza.

  • Descrizione di Bach: per i casi di grande disperazione, per tutte le persone che hanno perso ogni speranza. Con la persuasione, o per far piacere agli altri, possono sottoporsi a diverse cure, ma nello stesso tempo, affermano convinti, che per loro non c’è possibilità di miglioramento.
  • Parole chiave: disperazione.
  • Profilo: Gorse, è il rimedio per le persone che hanno abbandonato ogni tentativo per riuscire a stare meglio e sono ormai rassegnate. Generalmente sono persone afflitte da gravi malattie, in loro si è esaurita l’energia vitale dopo lunghi passaggi da un medico all’altro. Sono arrivate al punto di pensare che la loro malattia sia incurabile. In loro c’è sempre un esaurimento psicofisico, perché sono persone che hanno tenuto duro per molto tempo, e poi, di colpo, hanno lasciato la presa. Bach, ha dato una descrizione dell’aspetto fisico di questi individui: sono pallidi, con profonde occhiaie e l’aria indifferente, camminano con le spalle basse e le braccia a penzoloni, esprimendo un atteggiamento di resa. Apparentemente, sono perse e rassegnate, ma in loro c’è una piccola ed esile speranza, intimamente, alimentano il sogno di un miracolo, un evento risolutore di tutti i loro problemi. Il rimedio Gorse, per questo, non viene dato solo agli ammalati, ma anche a tutti quelli che nella loro esistenza, si raccontano delle favole, che non riescono ad accettare la realtà dei fatti, e che vivono sperando che tutto ritorni come prima. Queste persone, si aspettano, in modo infantile, che la soluzione dei loro problemi venga da fuori, in realtà, molto spesso, l’unico cambiamento possibile, si trova dentro di loro. Bach, era convinto che non si arriva alla guarigione senza un profondo cambiamento dello stato d’animo. Le sue ricerche, infatti, erano finalizzate a trovare i fiori che provocassero una trasformazione dell’atteggiamento mentale.
  • Sintomi: depressione; rassegnazione; resa; esaurimento dell’energia vitale; indifferenza; malattie croniche.
  • Frasi tipiche: non serve più a niente; ho tentato di tutto.
  • Trasformazione: il rimedio Gorse, permette alla speranza di tornare nell’animo di chi soffre, spingendolo a continuare la lotta, ma, soprattutto, aiuta le persone a cambiare nello stato d’animo, da negativo, fondamento di malattie, a positivo. Infatti, la voglia di vivere e la positività, sono forze risanatrici molto efficaci. E la speranza, è come un motore che può spostare e sollevare ostacoli di qualsiasi dimensione.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Luca  Filippini - vedi tutti gli articoli di Luca  Filippini



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Frullato di mirtilli
Mettere in un frullatore i mirtilli, il latte di riso(va bene anche quello di mandorle), la mezza banana e frullare per qualche minuto, fin quando si ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

I fiori di Bach – Agrimony - mercoledì 26 febbraio 2014
<b>Agrimonia (Agrimonia eupatoria) L’Agrimony (Agrimonia) </b>trova il suo habitat in Europa, Asia ed Africa, e cresce nei campi, sugli argini dei corsi d’acqua, sui cigli delle strade. Da maggio ad ottobre, è facilmente visibile ed individuabile, ........

Le erbe, curarsi e nutrirsi - martedì 26 novembre 2013
Curarsi e nutrirsi con le erbe è possibile, “ogni erba che guarda in su ha una sua virtù”, questo detto popolare esalta le qualità delle piante a crescita spontanea, ma, in natura, ci sono anche piante ed erbe tossiche ed addirittura velenose. ........

I fiori di Bach - Beech - mercoledì 19 marzo 2014
Faggio (Fagus sylvatica) Il Faggio (Beech) è un albero maestoso, alto, cresce sugli Appennini, sulle Alpi, sui Nebrodi, sulle Madonie e sull’Etna, è completamente assente allo stato naturale in Sardegna, dove è stato introdotto per scopi silvicolturali. ........

Presenza di emoglobina nelle urine - giovedì 27 giugno 2013

La presenza di emoglobina nelle urine, detta emoglobinuria, è una condizione da non sottovalutare in quanto potrebbe essere il segnale della presenza di alcune altre patologie che determinano il riversamento nelle urine  di  una componente ........

Le erbe: Equiseto e Aspargo - giovedì 19 dicembre 2013
In questo articolo tratteremo le erbe: Equiseto (Coda cavallina) e Asparago Equiseto: l’Equiseto è molto conosciuto anche con il nome di Coda cavallina. famiglia: Equisetaceae genere: Equisetum specie: Arvense nome scientifico: Equisetum ........



Ricetta del giorno
Risotto al pesto di rucola
Tagliate a fettine sottili lo scalogno e mettetelo nell'olio in una pentola. Fatelo rosolare a fiamma viva e, non appena diventa dorato, aggiungete il ....



 articolo Benessere Salute
I fiori di Bach - Gorse freccemercoledì 30 luglio 2014      

Ginestrone (Ulex eorupaeus) Gorse, il Ginestrone, è un arbusto legnoso, sempreverde, forma dei cespugli molto densi con ramificazione intricata e spinosa. Cresce nei terreni rocciosi, lungo i margini delle strade e nei boschi. I fiori sono a grappoli, di colore giallo brillante, la fioritura, avviene, a seconda delle regioni, da marzo a settembre. L’energia del sole è racchiusa nei fiori dal colore così vivo. Il tipo Gorse, ha bisogno proprio di un raggio di sole, infatti, ha perso ogni speranza.

  • Descrizione di Bach: per i casi di grande disperazione, per tutte le persone che hanno perso ogni speranza. Con la persuasione, o per far piacere agli altri, possono sottoporsi a diverse cure, ma nello stesso tempo, affermano convinti, che per loro non c’è possibilità di miglioramento.
  • Parole chiave: disperazione.
  • Profilo: Gorse, è il rimedio per le persone che hanno abbandonato ogni tentativo per riuscire a stare meglio e sono ormai rassegnate. Generalmente sono persone afflitte da gravi malattie, in loro si è esaurita l’energia vitale dopo lunghi passaggi da un medico all’altro. Sono arrivate al punto di pensare che la loro malattia sia incurabile. In loro c’è sempre un esaurimento psicofisico, perché sono persone che hanno tenuto duro per molto tempo, e poi, di colpo, hanno lasciato la presa. Bach, ha dato una descrizione dell’aspetto fisico di questi individui: sono pallidi, con profonde occhiaie e l’aria indifferente, camminano con le spalle basse e le braccia a penzoloni, esprimendo un atteggiamento di resa. Apparentemente, sono perse e rassegnate, ma in loro c’è una piccola ed esile speranza, intimamente, alimentano il sogno di un miracolo, un evento risolutore di tutti i loro problemi. Il rimedio Gorse, per questo, non viene dato solo agli ammalati, ma anche a tutti quelli che nella loro esistenza, si raccontano delle favole, che non riescono ad accettare la realtà dei fatti, e che vivono sperando che tutto ritorni come prima. Queste persone, si aspettano, in modo infantile, che la soluzione dei loro problemi venga da fuori, in realtà, molto spesso, l’unico cambiamento possibile, si trova dentro di loro. Bach, era convinto che non si arriva alla guarigione senza un profondo cambiamento dello stato d’animo. Le sue ricerche, infatti, erano finalizzate a trovare i fiori che provocassero una trasformazione dell’atteggiamento mentale.
  • Sintomi: depressione; rassegnazione; resa; esaurimento dell’energia vitale; indifferenza; malattie croniche.
  • Frasi tipiche: non serve più a niente; ho tentato di tutto.
  • Trasformazione: il rimedio Gorse, permette alla speranza di tornare nell’animo di chi soffre, spingendolo a continuare la lotta, ma, soprattutto, aiuta le persone a cambiare nello stato d’animo, da negativo, fondamento di malattie, a positivo. Infatti, la voglia di vivere e la positività, sono forze risanatrici molto efficaci. E la speranza, è come un motore che può spostare e sollevare ostacoli di qualsiasi dimensione.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Luca  Filippini - vedi tutti gli articoli di Luca  Filippini





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: