Articolo Famiglia Famiglia
Intervenire in caso di ustione di un bambino freccegiovedì 20 febbraio 2014      


Intervenire in caso di ustione di un bambino è un’azione che va svolta prontamente e mantenendo la giusta calma. In quest’articolo sarà trattata l’ustione leggera e superficiale, quella che può essere medicata a casa mentre per quelle più gravi è necessario l’intervento di un esperto. L’ustione è una lesione della pelle provocata dal contatto con qualcosa di molto caldo. Molto frequenti sono le ustione nei bambini, che muovono hanno voglia di esplorare e toccano tutto ciò che è a loro vietato.

Il luogo in cui è più alto il numero di ustioni nei bimbi, è la cucina, in questo ambiente non vanno mai persi di vista! Le ustioni più frequenti nei bambini avvengono in quanto si bruciano toccando la pentola bollente o perché poggiano le loro mani sui fornelli caldi. Intervenire in caso di ustione di un bambino richiede un intervento immediato sulla parte scottata, applicando su di essa una pomata apposita che consolerà i pianti del bambino a causa del bruciore. In casa dovrebbero sempre essere disponibili pomate apposite per ustioni lievi che toglieranno la sensazione di bruciatura sulla parte ustionata. Inoltre, non lavate la zona ustionata con acqua calda e non applicate su di essa olio, burro o alcool. Intervenire in caso di ustione di un bambino onde evitare il formarsi della pallina d’acqua, prevede l’applicazione della menta.

La menta ha un’azione rinfrescante che darà sollievo alla parte ustionata. Va lavata qualche foglia e poi posizionata sulla ferita stessa. Se in casa manca la foglia di menta va bene anche l’applicazione di un dentifricio alla menta, spalmatelo sulla ferita e lasciatelo asciugare. L’ustione può anche essere lavata con acqua fredda, per almeno 15 minuti; se è piccola va bene anche l’applicazione di un cubetto di ghiaccio. Non rompete mai la bolla perché può provocare infezioni anzi va coperta con garze sterili, teli puliti o con garze grasse, che non si attaccano alla pelle ma mai con cerotti. L’ustione va lavata due volte al giorno e non appena la bolla scoppia, applicate una pomata antibiotica. I bordi delle vesciche che si aprono vanno rimossi con l’uso di forbicine sterili.

Le ustioni leggere sono molto dolorose in quanto le sostanze tossiche prodotte dalla distruzione dei tessuti stimolano gli organi del dolore posti sotto la pelle. La guarigione per le ustioni non gravi si aggira intorno a 10-15 giorni e lascia una zona di iperpigmentazione, simile ad una abbronzatura localizzata, che impallidisce col passare di qualche mese. La pelle del bambino tornerà al suo colore normale e l’ustione sarà un lontano ricordo. Intervenire in caso di ustione di un bambino è necessario se l’arrossamento e il dolore peggiorano o anche nel caso in cui l’ustione non sparisce, in questi casi contattate urgentemente il medico! Per intervenire in caso di ustione di un bambino, non fatevi prendere soprattutto dal panico, ma mantenete la calma! ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina  Loconte - vedi tutti gli articoli di Valentina  Loconte



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Caponata di verdure
Scolare e sciacquare i capperi sotto acqua corrente. Lavare le melanzane, eliminare il picciolo e ridurle a dadini non troppo piccoli. Eliminare i piccioli ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Come va il lavoro in Italia? Panoramica nelle assunzioni dirette ai giovani under 30 - lunedì 30 settembre 2013
Rispetto all’anno scorso, come si riflette sul totale delle assunzioni, quelle dirette ai giovani hanno subito un calo del 2,7%; nonostante la continua riduzione si evidenzia, però, un allargamento della fetta delle assunzioni per i giovani under ........

Si fa presto a dire famiglia - lunedì 9 settembre 2013
La famiglia è un sistema in movimento, le persone che ne fanno parte influenzanoinevitabilmente il gruppo famigliare con le loro caratteristiche e modalità di relazione. Ciò che accade in una famiglia non dipende mai solo e unicamente da uno ........

Come fare delle maracas con delle bottiglie di plastica - mercoledì 20 novembre 2013
La plastica, che abbiamo in quantità enorme in casa dato che ormai tutti facciamo uso delle bottiglie di plastica vista la qualità scadente e troppo ricca di calcio e calcare dell'acqua che scorre dal nostro rubinetto, ........

Prevenire la scoliosi - lunedì 2 dicembre 2013
Prevenire la scoliosi è importante in quanto questa patologia se non è curata può provocare ripercussioni gravi su tutto il resto del corpo. La scoliosi è una deviazione laterale e rotatoria della colonna vertebrale con interessamento delle fasce ........

Come realizzare una renna di cartapesta - martedì 19 novembre 2013
Fare una renna di cartapesta nel periodo invernale e natalizio potrebbe essere una piacevole occupazione da fare con l'aiuto dei propri bimbi in modo da rafforzare l'affetto e l'ammirazione reciproca. La renna è poi un animaletto ........



Ricetta del giorno
Mezze maniche con zucchine e salmone
Fare bollire una pentola con circa 3,5 litri di acqua salata con sale grosso. Calare le mezze maniche, mescolare e portare a cottura.
Intanto si ....



 articolo Famiglia Famiglia
Intervenire in caso di ustione di un bambino freccegiovedì 20 febbraio 2014      

Intervenire in caso di ustione di un bambino è un’azione che va svolta prontamente e mantenendo la giusta calma. In quest’articolo sarà trattata l’ustione leggera e superficiale, quella che può essere medicata a casa mentre per quelle più gravi è necessario l’intervento di un esperto. L’ustione è una lesione della pelle provocata dal contatto con qualcosa di molto caldo. Molto frequenti sono le ustione nei bambini, che muovono hanno voglia di esplorare e toccano tutto ciò che è a loro vietato.

Il luogo in cui è più alto il numero di ustioni nei bimbi, è la cucina, in questo ambiente non vanno mai persi di vista! Le ustioni più frequenti nei bambini avvengono in quanto si bruciano toccando la pentola bollente o perché poggiano le loro mani sui fornelli caldi. Intervenire in caso di ustione di un bambino richiede un intervento immediato sulla parte scottata, applicando su di essa una pomata apposita che consolerà i pianti del bambino a causa del bruciore. In casa dovrebbero sempre essere disponibili pomate apposite per ustioni lievi che toglieranno la sensazione di bruciatura sulla parte ustionata. Inoltre, non lavate la zona ustionata con acqua calda e non applicate su di essa olio, burro o alcool. Intervenire in caso di ustione di un bambino onde evitare il formarsi della pallina d’acqua, prevede l’applicazione della menta.

La menta ha un’azione rinfrescante che darà sollievo alla parte ustionata. Va lavata qualche foglia e poi posizionata sulla ferita stessa. Se in casa manca la foglia di menta va bene anche l’applicazione di un dentifricio alla menta, spalmatelo sulla ferita e lasciatelo asciugare. L’ustione può anche essere lavata con acqua fredda, per almeno 15 minuti; se è piccola va bene anche l’applicazione di un cubetto di ghiaccio. Non rompete mai la bolla perché può provocare infezioni anzi va coperta con garze sterili, teli puliti o con garze grasse, che non si attaccano alla pelle ma mai con cerotti. L’ustione va lavata due volte al giorno e non appena la bolla scoppia, applicate una pomata antibiotica. I bordi delle vesciche che si aprono vanno rimossi con l’uso di forbicine sterili.

Le ustioni leggere sono molto dolorose in quanto le sostanze tossiche prodotte dalla distruzione dei tessuti stimolano gli organi del dolore posti sotto la pelle. La guarigione per le ustioni non gravi si aggira intorno a 10-15 giorni e lascia una zona di iperpigmentazione, simile ad una abbronzatura localizzata, che impallidisce col passare di qualche mese. La pelle del bambino tornerà al suo colore normale e l’ustione sarà un lontano ricordo. Intervenire in caso di ustione di un bambino è necessario se l’arrossamento e il dolore peggiorano o anche nel caso in cui l’ustione non sparisce, in questi casi contattate urgentemente il medico! Per intervenire in caso di ustione di un bambino, non fatevi prendere soprattutto dal panico, ma mantenete la calma! ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina  Loconte - vedi tutti gli articoli di Valentina  Loconte





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: