Articolo Benessere Salute
Rimedi naturali per combattere la febbre freccemartedì 10 dicembre 2013      


La febbre è un meccanismo di risposta del nostro organismo agli attacchi esterni (infezioni, intossicazioni ecc.); qualora la febbre dovesse persistere per più giorni o raggiungere i 40° C consultate un medico. Comunque, ci sono dei rimedi naturali per combattere la febbre, ottimi se non supera i 38-39° C e se si vuole evitare l’uso di antipiretici. È ovvio che bisogna chiedere un consiglio al proprio medico o al proprio erborista, soprattutto se si soffre di patologie determinate. Prima di elencare i rimedi naturali per combattere la febbre, chi ha la febbre dovrebbe stare a riposo per permettere così all’organismo di lottare contro l’infezione.

Deve dormire a lungo ed evitare di praticare sport o di provocare all’organismo stress muscolare. Non ci si deve coprire tanto in quanto il caldo può rendere la febbre eccessivamente persistente. Alcuni consigliano di raffreddare l’organismo ingerendo alimenti freddi come un cubetto di ghiaccio. Si dovrebbero bere molta acqua, spremute, tisane, succhi di frutta, tè caldi e mangiare minestre di verdura, brodo di pollo o di tacchino ed aumentare le dosi di frutta e verdura. Preparate decotti con foglie di basilico, maggiorana o tiglio. La preparazione è semplice basta far bollire dell’acqua con una decina di foglie e poi aggiungervi del miele. I decotti possono essere preparati anche con le spezie presenti in casa come lo zafferano, l’origano, la cannella e il rosmarino.

Tra i rimedi per combattere la febbre c’è quello di ingerire una buccia di limone, ridotta in polvere o aggiungete alle bucce tritate, una spremuta di limone in mezzo bicchiere di acqua calda e berla 2 volte al giorno. Se la febbre è abbastanza alta, per abbassarla si può utilizzare il fieno greco, che ha proprietà antinfiammatorie. In mezzo litro di acqua bollente vanno versati 30 gr. di semi di fieno greco e fatti bollire per qualche minuto. Il tutto va filtrato e fatto raffreddare, poi si prende una garza la si immerge nel liquido, la si estrae e dopo averla strizzata la si posiziona sulla fronte. Sulla fronte va lasciata fin quando non risulta essersi asciugata.

Tisana naturale che combatte la febbre è quella preparata con la spinea ulmaria; i cui fiori hanno un effetto antinfiammatorio e analgesico simile agli effetti dell’aspirina. Per prepararla occorrono 100 gr. di spinea ulmaria e 80 gr. di fiori di ribes nero. Versate una tazza di acqua bollente su un cucchiaio della miscela e lasciatela a riposo per 15 minuti prima di filtrarla. Successivamente bevetene 2 tazze al giorno. I rimedi naturali per combattere la febbre non finiscono qui, infatti uno dei migliori è quello che utilizza l’uva nera. Bisogna spremere 25-30 acini di uva in una tazza d’acqua che successivamente farete bollire. Non appena l’acqua bolle, spegni il fornello e lascia in infusione per 2 minuti. Togli le bucce degli acini e filtra; aggiungi un cucchiaio di succo di lime e bevete 2 tazze al giorno. In breve la febbre se ne andrà e ritornerete in perfetta forma! ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina  Loconte - vedi tutti gli articoli di Valentina  Loconte



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Scorze di limone caramellate
Lavare accuratamente i limoni in modo da liberarli da eventuali tracce di pesticidi o altre sostanze chimiche. Pelare i limoni in modo che la scorza sia ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

I fiori di Bach - Come agiscono - lunedì 10 febbraio 2014
<b>Per cercare di capire come agiscono</b>, in maniera positiva, le essenze floreali, si parte dal concetto che in ogni forma vivente circola un’energia, una forza vitale. Questa energia, non è misurabile, visibile e toccabile, ma esiste, ........

I fiori di Bach - Clematis - martedì 6 maggio 2014
<b>Vitalba (Clematis vitalba) La Clematis Vitalba</b>, è una pianta rampicante, ed è molto diffusa in Italia nell’arco alpino, infatti la Vitalba, delle 7 specie di Clematis spontanee presenti in Italia, è tra le 4 che vivono in queste zone ........

Polvere di maca: tutte le propietà - sabato 13 dicembre 2014
La maca è una graziosa pianticella che cresce sulle Ande in Perù ad un altezza di 3500 metri. È nota fin dall'antichità per le sue qualità in campo medico, tanto che gli indigeni locali ne facevano ........

Malattie infantili: conoscenze, riconoscimenti ed approfondimenti - domenica 6 ottobre 2013
È importante sapere quando si ha a che fare con i bambini il tipo di malattie cui si va incontro con il trascorrere dei primi mesi/anni di vita e per questo occorre un approfondimento per saperle riconoscere: le principali malattie infantili sono ........

L'Acerola - martedì 18 febbraio 2014
L'Acerola, conosciuta anche come ciliegia delle Indie Occidentali o ciliegia Barbados o ciliegia delle Antille. L’acerola è una pianta poco nota in occidente, e, solo negli ultimi anni, si sta diffondendo il suo consumo in Europa, in questi paesi, ........



Ricetta del giorno
Spaghettini con zucchine e pomodorini
Portare ad ebollizione in una pentola 3,5 litri d’acqua, salare con sale grosso, e lessare gli spaghettini per 8 minuti.
Nel frattempo, lavare ....



 articolo Benessere Salute
Rimedi naturali per combattere la febbre freccemartedì 10 dicembre 2013      

La febbre è un meccanismo di risposta del nostro organismo agli attacchi esterni (infezioni, intossicazioni ecc.); qualora la febbre dovesse persistere per più giorni o raggiungere i 40° C consultate un medico. Comunque, ci sono dei rimedi naturali per combattere la febbre, ottimi se non supera i 38-39° C e se si vuole evitare l’uso di antipiretici. È ovvio che bisogna chiedere un consiglio al proprio medico o al proprio erborista, soprattutto se si soffre di patologie determinate. Prima di elencare i rimedi naturali per combattere la febbre, chi ha la febbre dovrebbe stare a riposo per permettere così all’organismo di lottare contro l’infezione.

Deve dormire a lungo ed evitare di praticare sport o di provocare all’organismo stress muscolare. Non ci si deve coprire tanto in quanto il caldo può rendere la febbre eccessivamente persistente. Alcuni consigliano di raffreddare l’organismo ingerendo alimenti freddi come un cubetto di ghiaccio. Si dovrebbero bere molta acqua, spremute, tisane, succhi di frutta, tè caldi e mangiare minestre di verdura, brodo di pollo o di tacchino ed aumentare le dosi di frutta e verdura. Preparate decotti con foglie di basilico, maggiorana o tiglio. La preparazione è semplice basta far bollire dell’acqua con una decina di foglie e poi aggiungervi del miele. I decotti possono essere preparati anche con le spezie presenti in casa come lo zafferano, l’origano, la cannella e il rosmarino.

Tra i rimedi per combattere la febbre c’è quello di ingerire una buccia di limone, ridotta in polvere o aggiungete alle bucce tritate, una spremuta di limone in mezzo bicchiere di acqua calda e berla 2 volte al giorno. Se la febbre è abbastanza alta, per abbassarla si può utilizzare il fieno greco, che ha proprietà antinfiammatorie. In mezzo litro di acqua bollente vanno versati 30 gr. di semi di fieno greco e fatti bollire per qualche minuto. Il tutto va filtrato e fatto raffreddare, poi si prende una garza la si immerge nel liquido, la si estrae e dopo averla strizzata la si posiziona sulla fronte. Sulla fronte va lasciata fin quando non risulta essersi asciugata.

Tisana naturale che combatte la febbre è quella preparata con la spinea ulmaria; i cui fiori hanno un effetto antinfiammatorio e analgesico simile agli effetti dell’aspirina. Per prepararla occorrono 100 gr. di spinea ulmaria e 80 gr. di fiori di ribes nero. Versate una tazza di acqua bollente su un cucchiaio della miscela e lasciatela a riposo per 15 minuti prima di filtrarla. Successivamente bevetene 2 tazze al giorno. I rimedi naturali per combattere la febbre non finiscono qui, infatti uno dei migliori è quello che utilizza l’uva nera. Bisogna spremere 25-30 acini di uva in una tazza d’acqua che successivamente farete bollire. Non appena l’acqua bolle, spegni il fornello e lascia in infusione per 2 minuti. Togli le bucce degli acini e filtra; aggiungi un cucchiaio di succo di lime e bevete 2 tazze al giorno. In breve la febbre se ne andrà e ritornerete in perfetta forma! ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina  Loconte - vedi tutti gli articoli di Valentina  Loconte





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: