Articolo Riciclo Il mondo del riciclo
Come fare un pupazzo di neve con i bicchieri di plastica freccelunedì 2 dicembre 2013      


Chi non ama i pupazzi di neve? Sicuramente li adorano tutti belli grassocci davanti a ogni casa innevata. Ma cosa fare se non abbiamo la possibilità di vivere in un luogo dove la neve è abbondante ma vogliamo ugualmente fare un pupazzo di neve con una carota come naso durante l'inverno? Basta utilizzare i bicchieri di plastica, che invece di essere gettati contaminando l'ambiente possono essere conservati durante l'anno per riutilizzarli in inverno per il nostro bel pupazzone. I bicchieri di plastica devono essere moltissimi, serve poi una spillatrice, tante grappette, un rotolo di scotch trasparente, cartoncini colorati, della colla a caldo, una vecchia sciarpa, della stoffa colorata e una carota per il naso.

Ora pensate alle dimensioni del nostro pupazzo.Occorre poi pensare a due sfere, una piccola per la testa e una grande per il copro.Dopo di che si può iniziare a legare assieme i primi bicchieri, prima con lo scotch e poi con la pinzatrice. Per seguire bene la forma si potrebbe comprare una palla di grandi dimensioni, tipo quella che si usa in spiaggia che può essere facilmente comperata nei bazar. Dato che ci siamo potremo comprarne due, una più piccola per la testa. Con la sagoma sotto si può guidare la costituzione dei bicchieri e il loro legame. Occorrerà molto tempo per spillare ogni bicchiere, e mentre lavoriamo non dobbiamo scordare di utilizzare insieme pinzatrice, forbici e scotch.

Una volta che abbiamo quasi finito il nostro primo rotondo possiamo sgonfiare il pallone di sotto e toglierlo come base, in modo da lasciare solo i bicchieri di plastica che manterranno la forma sferica facendo forza l'uno sugli altri. Lo stesso procedimento deve essere utilizzato con la testa che deve poi essere applicata sulla sfera più grossa che rappresenta il corpo. Per attaccare il tutto è sufficiente della colla a caldo. Per gli occhi consigliamo l'utilizzo di bottoni grandi che possono essere attaccati sempre con della colla a caldo. Il colore degli occhi del pupazzo di neve è solitamente il nero anche se si può utilizzare qualsiasi colore.

Possiamo con un pennarello disegnare la sagoma dell'occhio in modo che il bottone rappresenti solo le pupille. Prendiamo ora la sciarpa, ne basta una vecchia ma abbastanza lunga. Si può avvolgere nel collo del pupazzo per dargli quell'idea di pupazzo da neve visto nei film americani. Per ultimo occorre un cappello a zuccotto, e una carota per il naso, e il pupazzo è completo. Un ultimo tocco potrebbe essere rappresentato da due bicchieri, di colore diverso, per fare le orecchie. Magari possiamo utilizzare il giallo, o l'arancione, in modo che si possano distinguere dal resto del pupazzo. Anche per il naso, se non si ha una carota si può utilizzare un bicchiere di diverso colore, magari rosso. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Pollo con fagioli e ravanelli
Sciacquare i pezzi di pollo, asciugarli lasciandoli appena umidi e rivestirli con il misto spezie. Scaldare metà olio in un tegame generoso e cuocervi ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Come riutilizzare i calzini spagliati - domenica 18 gennaio 2015
I calzini spagliati che riempiono i nostri cassetti non meritano di essere gettati nel cassonetto dei rifiuti, in quanto potrebbero essere riutilizzati per delle simpatiche creazioni. Non facciamoci quindi prendere dalla foga di gettare ........

Come fare le maracas - venerdì 5 settembre 2014
Le maracas sono uno strumento musicale tipico del Sudafrica che genera un suono accattivante grazie a dei granelli che picchiano sulla parete di un involucro che può essere di pelle, legno o plastica. La forma degli involucri è molto simile alle ........

Pulire gli accessori in velluto - venerdì 1 novembre 2013
Il velluto è un tessuto elegante, scelto per i capi d’abbigliamento e per arredi piuttosto ricercati. Il tessuto del velluto è ricavato da un complesso processo di doppia tessitura, che crea il caratteristico pelo fitto e morbido, tanto piacevole ........

Come reimpiegare le scatole dei biscotti - venerdì 1 agosto 2014
Capita a tutti di comprare o di ricevere in regalo delle scatole di biscotti metalliche, le quali, una volta terminato il gustoso contenuto, potrebbero risultare inutili e quindi pronte per essere gettate via. Se vi trovate in una situazione ........

Come riutilizzare le scatole dei cioccolatini - lunedì 7 ottobre 2013
Abbiamo senz'altro avuto il piacere di ricevere come regalo dei cioccolatini e abbiamo potuto notare come questi siano inseriti in confezioni di cartone, plastica o metallo molto belle e decorate che sarebbe un vero peccato gettare. ........



Ricetta del giorno
Spaghettini con zucchine e pomodorini
Portare ad ebollizione in una pentola 3,5 litri d’acqua, salare con sale grosso, e lessare gli spaghettini per 8 minuti.
Nel frattempo, lavare ....



 articolo Riciclo Il mondo del riciclo
Come fare un pupazzo di neve con i bicchieri di plastica freccelunedì 2 dicembre 2013      

Chi non ama i pupazzi di neve? Sicuramente li adorano tutti belli grassocci davanti a ogni casa innevata. Ma cosa fare se non abbiamo la possibilità di vivere in un luogo dove la neve è abbondante ma vogliamo ugualmente fare un pupazzo di neve con una carota come naso durante l'inverno? Basta utilizzare i bicchieri di plastica, che invece di essere gettati contaminando l'ambiente possono essere conservati durante l'anno per riutilizzarli in inverno per il nostro bel pupazzone. I bicchieri di plastica devono essere moltissimi, serve poi una spillatrice, tante grappette, un rotolo di scotch trasparente, cartoncini colorati, della colla a caldo, una vecchia sciarpa, della stoffa colorata e una carota per il naso.

Ora pensate alle dimensioni del nostro pupazzo.Occorre poi pensare a due sfere, una piccola per la testa e una grande per il copro.Dopo di che si può iniziare a legare assieme i primi bicchieri, prima con lo scotch e poi con la pinzatrice. Per seguire bene la forma si potrebbe comprare una palla di grandi dimensioni, tipo quella che si usa in spiaggia che può essere facilmente comperata nei bazar. Dato che ci siamo potremo comprarne due, una più piccola per la testa. Con la sagoma sotto si può guidare la costituzione dei bicchieri e il loro legame. Occorrerà molto tempo per spillare ogni bicchiere, e mentre lavoriamo non dobbiamo scordare di utilizzare insieme pinzatrice, forbici e scotch.

Una volta che abbiamo quasi finito il nostro primo rotondo possiamo sgonfiare il pallone di sotto e toglierlo come base, in modo da lasciare solo i bicchieri di plastica che manterranno la forma sferica facendo forza l'uno sugli altri. Lo stesso procedimento deve essere utilizzato con la testa che deve poi essere applicata sulla sfera più grossa che rappresenta il corpo. Per attaccare il tutto è sufficiente della colla a caldo. Per gli occhi consigliamo l'utilizzo di bottoni grandi che possono essere attaccati sempre con della colla a caldo. Il colore degli occhi del pupazzo di neve è solitamente il nero anche se si può utilizzare qualsiasi colore.

Possiamo con un pennarello disegnare la sagoma dell'occhio in modo che il bottone rappresenti solo le pupille. Prendiamo ora la sciarpa, ne basta una vecchia ma abbastanza lunga. Si può avvolgere nel collo del pupazzo per dargli quell'idea di pupazzo da neve visto nei film americani. Per ultimo occorre un cappello a zuccotto, e una carota per il naso, e il pupazzo è completo. Un ultimo tocco potrebbe essere rappresentato da due bicchieri, di colore diverso, per fare le orecchie. Magari possiamo utilizzare il giallo, o l'arancione, in modo che si possano distinguere dal resto del pupazzo. Anche per il naso, se non si ha una carota si può utilizzare un bicchiere di diverso colore, magari rosso. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: