Articolo Riscaldamento Stufe a pellet
Come proteggere la casa dal freddo freccegiovedì 28 novembre 2013      


Se quando arriva l'inverno abbiamo la sfortuna di vivere in una casa fredda, e addirittura senza riscaldamento, non rimane da fare altro che cercare il più possibile di isolare la propria abitazione in modo da eliminare il più possibile la dispersione termica. In questa guida vi insegneremo a mantenere la casa calda di inverno anche se si è privi dei riscaldamenti, seguendo qualche piccolo consiglio e alcuni suggerimenti. Naturalmente se siete privi dei riscaldamenti la vostra casa non sarà mai del tutto calda e questa guida non farà miracoli.

Se volete un vero caldo vi consigliamo di acquistare una stufa, a pellet o a legna, ma se questo non potete farlo vi aiuteremo a limitare i danni, per così dire, che il troppo freddo potrebbe generare sia a voi che alla vostra casa. Il primo passo da compiere è controllare se vi sono spifferi, per farlo occorre esaminare con cura le porte e le finestre e se constatiamo che purtroppo vi sono spifferi si può porre rimedio con della spugna morbida, reperibile in ferramenta e ideale per isolare le finestre. In alternativa si possono utilizzare dei para spifferi di stoffa. Se utilizziamo delle tende di stoffa isoleremo ancora di più l'ambiente e bloccheremo i vari spifferi che creano quel gelo insopportabile in casa.

Le finestre, per far areare casa, devono essere aperte solo nella fascia oraria che va dalle 12 alle 15, che sono anche in inverno le ore più calde. Evitate di aprire la mattina presto e soprattutto lo sera, perché il gelo renderà immediatamente l'ambiente insopportabile. Non accendete mai le stufe elettriche, perché oltre a consumare tantissima corrente e a farvi arrivare una bolletta salatissima non riscaldano assolutamente la casa. Il tepore è infatti solo momentaneo e una volta spenta la stufa la casa ridiviene immediatamente fredda. L'acquisto di una stufa a pellet o a legna, come spiegato prima, vi aiuterà a riscaldare la casa anche se non avete termosifoni o un impianto di riscaldamento.

La capacità di riscaldamento del legno è infatti superiore a ogni altra forma di energia, compreso il gas che scalda meno e costa di più. Se dovete quindi acquistare una stufa dirigetevi verso queste a legna o a pellet. Seguendo questi piccoli accorgimenti, senza spendere troppo denaro potremo mantenere la nostra casa relativamente al caldo, non come le Maldive ma sicuramente in maniera accettabile. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Orecchiette con cime di rapa e tofu
Lavate le cime di rapa, tagliatele a pezzettini e lessatele in acqua salata bollente. Nel frattempo in una padella fate soffriggere un cucchiaio di olio ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

La stufa a pellet, una soluzione molto vantaggiosa - domenica 25 settembre 2011
La stufa a pellet è oggi una delle migliori soluzioni per riscaldare autonomamente la propria abitazione. Queste stufe sono una evoluzione delle ormai consolidate stufe a legna, belle a vedersi, e dalle buone prestazioni. Le stufe a ........

Come scegliere il miglior sistema di riscaldamento - giovedì 12 settembre 2013
Elemento essenziale di ogni abitazione, specialmente quando si abita in zone molto fredde, è il sistema di riscaldamento, che non deve in nessun modo essere trascurato. Questo determina infatti il sistema di efficienza della nostra ........

Pellet o legno? Quale sistema scegliere? - mercoledì 19 ottobre 2011

Pellet o legno per ricaldare la casa? Quale dei due combustibili è il più indicato, il più economico e dotato di un potere calorico migliore.
La scelta potrebbe sembrare difficile anche se in effetti non lo è. Tutto dipende, innanzi ........

Come proteggere la casa dal freddo - giovedì 28 novembre 2013
Se quando arriva l'inverno abbiamo la sfortuna di vivere in una casa fredda, e addirittura senza riscaldamento, non rimane da fare altro che cercare il più possibile di isolare la propria abitazione in modo da eliminare il più ........



Ricetta del giorno
Polpettine di fagioli
Lessare le patate, sbucciarle, schiacciarle con lo schiacciapatate e metterle da parte. Lessare nel frattempo i fagioli, tritare il porro, sgocciolare ....



 articolo Riscaldamento Stufe a pellet
Come proteggere la casa dal freddo freccegiovedì 28 novembre 2013      

Se quando arriva l'inverno abbiamo la sfortuna di vivere in una casa fredda, e addirittura senza riscaldamento, non rimane da fare altro che cercare il più possibile di isolare la propria abitazione in modo da eliminare il più possibile la dispersione termica. In questa guida vi insegneremo a mantenere la casa calda di inverno anche se si è privi dei riscaldamenti, seguendo qualche piccolo consiglio e alcuni suggerimenti. Naturalmente se siete privi dei riscaldamenti la vostra casa non sarà mai del tutto calda e questa guida non farà miracoli.

Se volete un vero caldo vi consigliamo di acquistare una stufa, a pellet o a legna, ma se questo non potete farlo vi aiuteremo a limitare i danni, per così dire, che il troppo freddo potrebbe generare sia a voi che alla vostra casa. Il primo passo da compiere è controllare se vi sono spifferi, per farlo occorre esaminare con cura le porte e le finestre e se constatiamo che purtroppo vi sono spifferi si può porre rimedio con della spugna morbida, reperibile in ferramenta e ideale per isolare le finestre. In alternativa si possono utilizzare dei para spifferi di stoffa. Se utilizziamo delle tende di stoffa isoleremo ancora di più l'ambiente e bloccheremo i vari spifferi che creano quel gelo insopportabile in casa.

Le finestre, per far areare casa, devono essere aperte solo nella fascia oraria che va dalle 12 alle 15, che sono anche in inverno le ore più calde. Evitate di aprire la mattina presto e soprattutto lo sera, perché il gelo renderà immediatamente l'ambiente insopportabile. Non accendete mai le stufe elettriche, perché oltre a consumare tantissima corrente e a farvi arrivare una bolletta salatissima non riscaldano assolutamente la casa. Il tepore è infatti solo momentaneo e una volta spenta la stufa la casa ridiviene immediatamente fredda. L'acquisto di una stufa a pellet o a legna, come spiegato prima, vi aiuterà a riscaldare la casa anche se non avete termosifoni o un impianto di riscaldamento.

La capacità di riscaldamento del legno è infatti superiore a ogni altra forma di energia, compreso il gas che scalda meno e costa di più. Se dovete quindi acquistare una stufa dirigetevi verso queste a legna o a pellet. Seguendo questi piccoli accorgimenti, senza spendere troppo denaro potremo mantenere la nostra casa relativamente al caldo, non come le Maldive ma sicuramente in maniera accettabile. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: